Progetto Ferrotramviaria
Progetto Ferrotramviaria
Politica

Grande Progetto, Calabrese: «Una fondamentale sinergia tra istituzioni»

Le dichiarazioni del consigliere comunale Gennaro Calabrese

«Siamo alle fasi finali di un progetto che avrà un impatto imponente sulla città di Barletta». Interviene così Gennaro Calabrese, consigliere comunale di "Barletta nel cuore", in merito agli ultimi sviluppi relativi al cosiddetto "Grande Progetto", ossia "Adeguamento Ferroviario dell'Area Metropolitana Nord Barese".

«Ci tengo a ringraziare in primis il sindaco Mino Cannito e insieme anche Pio Fabietti, ingegnere di Ferrotramviaria e Responsabile del Procedimento. È stato un esempio di sinergia virtuosa tra istituzioni, e nello specifico tra Comune di Barletta e Ferrotramviaria, con una interlocuzione costante, che non si è fermata neppure durante la pandemia, con confronti e tavoli avvenuti in collegamento streaming».

«L'inizio di questo lungo iter risale al 2015, con l'approvazione in consiglio comunale del progetto definitivo – prosegue Calabrese – In sintesi, il Grande Progetto si innesta nell'ambito delle opere messe in campo negli ultimi anni per ammodernare la viabilità della nostra città. Strettamente connesso a quello che sarà il risultato del lungo e complesso cantiere di via Andria, con la realizzazione dei due sottopassi, ma anche in previsione della prossima apertura del passaggio pedonale che unirà via Vittorio Veneto e viale Marconi, e soprattutto con il nuovissimo parcheggio interrato che sorgerà sempre nell'area dell'ex Distilleria, il progetto di Ferrotramviaria prevederà, oltre alla realizzazione del secondo fronte stazione, un allargamento della carreggiata lungo via Vittorio Veneto, con la presenza di un luogo ad hoc per la sosta dei bus.

Grazie all'impegno dell'amministrazione comunale, che prosegue in continuità con quanto fatto negli ultimi anni, il risultato di queste opere, distinte ma sinergiche per la nuova viabilità urbana, conferirà un nuovo volto a quella zona, facilitando gli spostamenti via treno e via bus da e per Barletta, a vantaggio di viaggiatori, lavoratori e studenti pendolari».
  • Lavori pubblici
  • Gennaro Calabrese
Altri contenuti a tema
Riapre parzialmente il sottopasso tra viale Marconi e via Imbriani Riapre parzialmente il sottopasso tra viale Marconi e via Imbriani Resterà recintata l'area del cantiere da completare
14 Recupero ciclovia alla Lega Navale, «a che punto siamo?» Recupero ciclovia alla Lega Navale, «a che punto siamo?» I referenti della lista Emiliano Sindaco di Puglia: «Sono solo mesi e quello che è ben visibile è solamente terra, polvere, un pezzo di strada non ancora asfaltato»
Prezzario regionale delle opere pubbliche: oltre 150 osservazioni dagli ingegneri della Bat Prezzario regionale delle opere pubbliche: oltre 150 osservazioni dagli ingegneri della Bat La maggior parte riguardano l'assenza di voci di prezzo relative a lavorazioni che non trovano necessario riscontro all'interno del prezzario
Riapertura sottopasso via Imbriani, l'Amministrazione spiega i motivi dello slittamento Riapertura sottopasso via Imbriani, l'Amministrazione spiega i motivi dello slittamento «Sottopasso più moderno e accessibile per i cittadini con disabilità»
8 Installato velivolo militare sulla rotonda di via Foggia Installato velivolo militare sulla rotonda di via Foggia Era a disposizione dell’amministrazione da due anni
Dal 3 giugno al via il rifacimento della segnaletica orizzontale Dal 3 giugno al via il rifacimento della segnaletica orizzontale La nota dell'amministrazione comunale
Da domani al via il ripristino dell'area giochi in piazza Federico di Svevia Da domani al via il ripristino dell'area giochi in piazza Federico di Svevia Lo comunica il sindaco Cannito
Da lunedì 6 maggio chiusura temporanea del sottovia di via Andria Da lunedì 6 maggio chiusura temporanea del sottovia di via Andria Sarà off limits sino a mercoledì 15 per l'installazione delle pompe di sollevamento idrico
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.