Consiglio comunale
Consiglio comunale
Politica

Giunta di Barletta "illegittima", manca una donna: Cannito diffidato

Movimento 5 Stelle: «Ci auguriamo che il sindaco decida di adempiere alla normativa»

«Come ripetutamente segnalato l'attuale composizione della Giunta comunale voluta dal Sindaco Cannito è illegittima». Ad intervenire sono i consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Maria Angela Carone, Giuseppe Basile e Antonio Coriolano.

«A conferma dell'illegittimità – spiegano – è intervenuta la Consigliera di Parità della regione Puglia, Avv. Anna Grazia Maraschio che, con una nota trasmessa al Sindaco in data odierna, lo diffida formalmente entro cinque giorni a procedere all'annullamento degli atti illegittimi con i quali ha riformulato la Giunta, imponendogli il ripristino delle garanzie della parità di genere previste dall'ordinamento».

«Avevo già segnalato – dichiara Maria Carone – la palese illegittimità della composizione della Giunta durante le sedute di Consiglio comunale del 30 ottobre e del 29 novembre. Cannito ci ha risposto che andava tutto bene e che tre donne su dieci componenti rispettavano la norma secondo cui nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40%. Ma siccome i conti li sappiamo fare, la risposta non ci convinceva».

«Già ai primi di novembre – prosegue la Carone – avevamo allertato la Consigliera di Parità della conclamata inosservanza dell'art. 1 comma 137 della legge 56/2014, fornendo tutti i dettagli di una situazione che è stata irrispettosa della normativa per ben 16 mesi! Abbiamo invitato più volte il Sindaco ad osservare la legge e ad allinearsi alle politiche di non discriminazione e promozione di pari opportunità, restando inascoltati. L'unica risposta, subito definita dal Sindaco uno scherzo, è stata la proposta beffarda – riferisce la capogruppo del M5S – di nominarmi assessore per risolvere il problema. Caro Cannito, noi con le Istituzioni non scherziamo!».

«Ci auguriamo – conclude – che almeno dopo questa diffida il Sindaco decida di adempiere alla normativa. Diversamente siamo pronti a sottoscrivere il ricorso al TAR».
  • Giunta comunale
Altri contenuti a tema
1 Tutto in famiglia in Giunta: fuori Salvemini, dentro la sorella Tutto in famiglia in Giunta: fuori Salvemini, dentro la sorella Il decreto di nomina è stato firmato nel primo pomeriggio di ieri dal sindaco Cannito
Giunta di Barletta, «il presente non è così roseo» Giunta di Barletta, «il presente non è così roseo» Il tema delle pari opportunità nella nota del Movimento 5 Stelle
1 Il documento della maggioranza sul rimpasto: «Se ne discuta in Consiglio comunale» Il documento della maggioranza sul rimpasto: «Se ne discuta in Consiglio comunale» «Rimaniamo a tua disposizione e di tutte le forze politiche di maggioranza, per condividere e determinare ogni decisione»
1 Delega a metà per il nuovo assessore Salvemini: strategia politica? Delega a metà per il nuovo assessore Salvemini: strategia politica? A Nicola Salvemini solo la delega per le Politiche Sociali
1 Lacerenza sollevata dall’incarico, Nicola Salvemini arriva in Giunta Lacerenza sollevata dall’incarico, Nicola Salvemini arriva in Giunta Subentra per la delega alle Politiche Sociali: questa mattina il decreto di nomina
2 Il “ballo della Giunta”, il prossimo passo? Solo questione di tempo Il “ballo della Giunta”, il prossimo passo? Solo questione di tempo Il “bersaglio” in Giunta resta Anna Maria Lacerenza: la decisione potrebbe arrivare questa settimana
Barletta Attiva smentisce: «Al momento nessun cambio nell’esecutivo cittadino» Barletta Attiva smentisce: «Al momento nessun cambio nell’esecutivo cittadino» Secondo quanto dichiara il Movimento civico, l'assessore Lacerenza resta nella Giunta. Ma per quanto?
2 La segreta nomina del nuovo assessore di Barletta e l'ironia dei social La segreta nomina del nuovo assessore di Barletta e l'ironia dei social Formalizzate le dimissioni di Ciniero, nominata per la delega alla cultura Graziana Carbone
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.