Cosimo Cannito. <span>Foto Ida Vinella</span>
Cosimo Cannito. Foto Ida Vinella
Politica

Giunta Cannito, il rimpasto è (quasi) fatto

Torna in giunta Elisa Spera, novità Rosaria Mirabello

Ci siamo quasi, il rimpasto della giunta comunale di Barletta ora è davvero ad un passo. Entro lunedì della prossima settimana il sindaco Cannito renderà noti i nomi degli assessori che andranno a comporre la sua nuova squadra di governo cittadino. La fumata (quasi) bianca è arrivata al termine della riunione di maggioranza di ieri mattina, utile per sciogliere la quasi totalità dei nodi sul tavolo del primo cittadino. Non mancano le novità, prima fra tutte il ritorno di Elisa Spera.

Già assessore alla polizia municipale per pochi giorni nel settembre 2021 prima dalla caduta del Cannito I, Spera andrebbe a riprendere la stessa delega unendola a quella all'ambiente lasciata vacante nello scorso dicembre da Anna Maria Riefolo. Quello della Spera è il nome indicato dalla civica "Barletta al centro" e dal suo referente Flavio Basile per sostituire il dimissionario assessore alla polizia locale Michele Loconte. Trovata la quadra per la delega all'ambiente, e data per certa la sostituzione dell'uscente assessore allo sport Antonella Crescente con un nome fornito da Forza Italia (sul quale gli azzurri mantengono ancora il riserbo) l'ultimo nodo da sciogliere resta quello relativo all'assessorato ai servizi sociali e alla posizione di Francesca Piccolo.

Nei giorni scorsi la permanenza in giunta della giovane rappresentante della lista "Amico" non sembrava essere in discussione. Qualche dubbio era stato espresso sulla possibilità che potesse trattenere la delega ai servizi sociali e forte era l'ipotesi che potesse restare a far parte della squadra di governo cittadino come assessore alle pari opportunità. Nel corso della riunione di ieri, sarebbe stato proprio il sindaco Cannito a chiedere ai rappresentanti della lista "Amico" di indicare un altro nome da fornire nelle prossime ore per chiudere definitivamente il cerchio. In attesa che la civica "Amico" sciolga la riserva, il sindaco avrebbe già deciso di affidare la delega ai servizi sociali a Rosaria Mirabello. L'ex rappresentante del "Comitato di quartiere zona 167" sarebbe l'altro volto nuovo della compagine di governo cittadino ed entrerebbe in quota "Mino Cannito Sindaco". Ancora poche ore e Barletta avrà la sua nuova giunta comunale.
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
«Rendere sempre più efficiente la Bar.S.A. al servizio dei cittadini» «Rendere sempre più efficiente la Bar.S.A. al servizio dei cittadini» Le parole del sindaco Cannito sulle nomine del nuovo consiglio di amministrazione
Discarica di San Procopio, «nessun approccio passivo della nostra amministrazione» Discarica di San Procopio, «nessun approccio passivo della nostra amministrazione» Il sindaco Cannito replica alla nota di Azione Barletta
Giornata nazionale contro le mafie, il messaggio del sindaco Cannito Giornata nazionale contro le mafie, il messaggio del sindaco Cannito «Promuovere la costituzione contro la sopraffazione e la violenza»
Fondazione Disfida di Barletta, la replica di Tupputi al sindaco Cannito Fondazione Disfida di Barletta, la replica di Tupputi al sindaco Cannito «Mi sarei aspettato che Cannito mostrasse entusiasmo per la notizia»
Fondazione Disfida di Barletta, la precisazione di Cannito Fondazione Disfida di Barletta, la precisazione di Cannito «Il valore materiale e immateriale resta in capo al Comune di Barletta
Lavori Scuola “G. Rodari”, firmato il contratto Lavori Scuola “G. Rodari”, firmato il contratto Al via l’intervento di impermeabilizzazione dei lastrici solari di copertura
Conferite le civiche benemerenze "Città di Barletta" Conferite le civiche benemerenze "Città di Barletta" Quattoridici i premiati nella sala consiliare di via Zanardelli
Chioschi dei giardini De Nittis, quasi ultimata la rimozione Chioschi dei giardini De Nittis, quasi ultimata la rimozione A darne notizia il sindaco Cosimo Cannito
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.