Benzina
Benzina
Territorio

Gasolio "impuro" in Puglia, è allarme sui social

Giunge la replica dell'Eni dopo la varie segnalazioni diventate virali su Whatsapp

Gasolio alterato e automobilisti in panne, e un allarme diventato virale sui social e su Whatsapp. Sono in molti, in tutta la Puglia, a lamentare problemi ai propri veicoli dopo aver fatto il pieno di gasolio. Nella maggior parte dei casi l'auto non riesce a mettersi in moto, in altri frangenti invece il motore stenta e non si riesce a gestire il veicolo. Grande lavoro per i meccanici, quindi, che in molti casi sono stati costretti a rinviare gli appuntamenti con i clienti per i controlli periodici per poter affrontare la mole di problemi derivati dalla diffusione del carburante alterato. A quanto è dato sapere il gasolio sembrerebbe essere non raffinato, e in molti sono stati costretti a chiamare il carro attrezzi per far portare la propria automobile al concessionario per controllare il problema.

Pare che il carburante di tale tipologia vada ad intaccare il gruppo iniezione: nei casi meno gravi basta una pulizia e la sostituzione del filtro gasolio con spese che si aggirano intorno ai 300-400 euro. Nei casi peggiori si arriva a dover cambiare la pompa, con aggravio di costi non indifferenti.

La Guardia di Finanza ha avviato controlli e prelievi nelle stazioni di servizio, soprattutto in quelle segnalate dagli utenti danneggiati, e ha inviato i campioni al laboratorio del ministero dell'Economia di Bari, con lo scopo di arrivare a comprendere in che modo sia stato alterato il carburante.

Dopo le numerose segnalazioni, girate in modo virale soprattutto su Whatsapp da diversi utenti, Eni ha reso nota la propria posizione con una nota: "Eni conferma che il gasolio spedito dalla raffineria di Taranto rispetta tutti i requisiti di qualità previsti, per cui si esclude categoricamente che le presunte anomalie possano essere imputabili alla raffineria. Sono tuttora in corso approfondimenti sulla catena di distribuzione a valle per accertare le cause dei disservizi subiti".
  • Energia
  • Segnalazione
Altri contenuti a tema
Cinghiali nelle campagne di Barletta, segnalazione in via Minervino Cinghiali nelle campagne di Barletta, segnalazione in via Minervino Avvistato un esemplare di grosse dimensioni ieri pomeriggio
3 A Barletta segnaletica orizzontale "fantasma" A Barletta segnaletica orizzontale "fantasma" Dopo un giorno le scritte sono già scomparse
Nudo in un supermercato, il video è virale ma non è accaduto a Barletta Nudo in un supermercato, il video è virale ma non è accaduto a Barletta L'episodio è avvenuto a maggio in provincia di Avellino
Anche Barletta venerdì si illuminerà di meno Anche Barletta venerdì si illuminerà di meno Gesto simbolico ma il messaggio del risparmio energetico deve essere rilanciato
2 Rubata bicicletta in via Romanelli Rubata bicicletta in via Romanelli Continuano i piccoli furti in periferia, l'appello del proprietario
1 Pale eoliche in mare tra Barletta e Margherita di Savoia, il PD dice no Pale eoliche in mare tra Barletta e Margherita di Savoia, il PD dice no Le forze politiche della vicina Margherita si oppongono all'installazione di 50 pale eoliche da 150 metri
2 Strani rifiuti "fumanti" in via Meucci a Barletta Strani rifiuti "fumanti" in via Meucci a Barletta «Erano abbandonati vicino alla campana del vetro»
3 Povertà e silenzio: questo è il Natale di Barletta Povertà e silenzio: questo è il Natale di Barletta Ancora pericolo ai raccoglitori degli indumenti usati per le strade
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.