Carabinieri
Carabinieri
Associazioni

Fiamme ai danni di una pizzeria, «Barletta non merita questa violenza»

Unibat: «Vicini all’imprenditore, situazione delicatissima per la sicurezza»

Un atto doloso ai danni di una nota pizzeria del comune di Barletta; un atto vile definito preoccupante dal consiglio direttivo dell'Associazione di Categoria Unimpresa Bat. I responsabili dell'Associazione hanno dichiarato: "il fatto che non si siano registrati danni materiali non ci tranquillizza per nulla perché quelli morali, psicologici e umani sono enormi e le parole espresse dal proprietario della pizzeria danneggiata ne sono l'espressione più chiara.

La nostra vicinanza all'esercente pubblico e la condanna del vile gesto che accade esattamente ad una settimana dall'altrettanto vile aggressione alla vigilessa durante i controlli al mercato del sabato, senza che si sia registrata una netta presa di posizione pubblica da parte del mondo associazionistico barlettano. Vicini al signor Barbaro ma anche certi che la grande sensibilità del sindaco di Barletta, dott. Mino Cannito, che stiamo continuando ad incontrare per l'analisi e gli approfondimenti di moltissime tematiche che riguardano il piccolo commercio in città, potrà essere leva importante affinché vengano colmate anche le lacune logistiche di un territorio, quello della Bat, ancora senza Questura, con organici di Polizia e Forze dell'Ordine fortemente deficitari dal punto di vista numerico ma fortemente motivati nell'operatività e sacrificio, che riconosciamo.

Barletta non merita questa violenza e chi ancora non prende chiare posizioni di condanna deve cominciare a fare una seria analisi, tirando fuori lo sdegno e la rabbia contro le prevaricazioni che continuano a registrarsi anche nelle città vicine" – hanno concluso da Unibat.
  • Carabinieri
  • Unimpresa
Altri contenuti a tema
Truffe agli anziani, i Carabinieri informano i cittadini di Barletta Truffe agli anziani, i Carabinieri informano i cittadini di Barletta Mercoledì si svolgerà una conferenza sul tema in sala rossa
Rapine ad Asti: quattro arresti, tra cui due giovani di Barletta Rapine ad Asti: quattro arresti, tra cui due giovani di Barletta A settembre due colpi in due esercizi commerciali, in azione i Carabinieri
La giunta di Unimpresa nazionale risolve il rapporto associativo per Unimpresa Bat La giunta di Unimpresa nazionale risolve il rapporto associativo per Unimpresa Bat «Savino Montaruli e/o altri non potranno più parlare a nome e per conto di Unimpresa»
Spaccio nei pressi della Baldacchini a Barletta, arrestato pusher incensurato Spaccio nei pressi della Baldacchini a Barletta, arrestato pusher incensurato Il 33enne cedeva una dose di cocaina a un giovane che era in autovettura
Aggredito da un pit-bull e derubato, identificato il rapinatore a Barletta Aggredito da un pit-bull e derubato, identificato il rapinatore a Barletta Si tratta di un 24enne marocchino, arrestato dai Carabinieri
Simula una rapina dopo aver perso 4mila euro, denunciato un 46enne di Barletta Simula una rapina dopo aver perso 4mila euro, denunciato un 46enne di Barletta L’uomo avrebbe perso la forte somma in sala giochi, intervengono i carabinieri
Tenta un furto d'auto ma viene arrestato grazie alla segnalazione di un cittadino Tenta un furto d'auto ma viene arrestato grazie alla segnalazione di un cittadino L'immediata chiamata al 112 ha consentito l'intervento rapido dei Carabinieri di Barletta
Si costituisce a Barletta Flavio D'Introno, principale accusatore di Nardi e Savasta Si costituisce a Barletta Flavio D'Introno, principale accusatore di Nardi e Savasta I legali dell'imprenditore coratino ne avevano chiesto l'affidamento ai servizi sociali
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.