Ferrotramviaria
Ferrotramviaria
Cronaca

Fa l'elemosina ma viene derubato, succede su un treno nella stazione di Barletta

Una cittadina romena è stata arrestata dopo il furto ai danni di un anziano

Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia Ferroviaria di Barletta, in servizio di prevenzione reati nella Stazione F.S. di Barletta, sono intervenuti a bordo di un treno delle Ferrovie del Nord Barese, in quanto era stata segnalata la presenza di un anziano signore vittima di furto.

Sul posto, gli agenti hanno preso contatti con l'anziano e, dopo averlo rassicurato, si sono fatti raccontare quello che gli era capitato. L'uomo ha riferito che, poco prima, aveva donato 5 euro ad una ragazza che gli aveva chiesto l'elemosina, prelevando i soldi dall'interno della tasca del pantalone dove custodiva altro contante, manovra, quest'ultima, che non è sfuggita alla donna. Infatti, la stessa, dopo essersi seduta accanto a lui, con destrezza gli ha sfilato il denaro dalla tasca, tentando, poi, di allontanarsi. La donna, però, a seguito della descrizione fatta dalla vittima e da altri passeggeri, è stata rintracciata sul treno dagli agenti e identificata per una cittadina romena di 26 anni, pluripregiudicata, dimorante presso un campo nomadi della provincia di Foggia.

Nel corso del controllo di polizia, nella borsa della donna è stata rinvenuta la somma di 195 euro, provento del furto, nonché un telefono cellulare marca Huawei che, dagli accertamenti esperiti, risultava rubato nella città di Mestre (VE) l'8 febbraio scorso e denunciato dalla vittima ai Carabinieri di Favaro Veneto (VE).

Al termine dell'attività, gli agenti hanno restituito i 195 euro all'anziano, mentre il telefono è stato sequestrato per il prosieguo delle indagini.

La donna è stata tratta in arresto e ristretta presso la Casa Circondariale di Trani. Questa mattina, è stata processata con rito abbreviato presso il Tribunale di Trani e condannata a 2 anni di reclusione per furto aggravato e ricettazione, da scontare in carcere.
  • Furto
  • Ferrovie Bari Nord
Altri contenuti a tema
Pulizia treni Bari nord, la Filcams Bat chiede urgente incontro all’azienda Pulizia treni Bari nord, la Filcams Bat chiede urgente incontro all’azienda Spera: “Di fronte al taglio delle ore di lavoro per alcuni dipendenti, il silenzio della Ferrotramviaria”
Disastro ferroviario, messa di suffragio nel giorno del terzo anniversario Disastro ferroviario, messa di suffragio nel giorno del terzo anniversario Il vescovo di Andria Mansi: «Consola, o Padre, consola i familiari delle vittime»
Disastro Ferrotramviaria: la Regione Puglia citata come responsabile civile Disastro Ferrotramviaria: la Regione Puglia citata come responsabile civile Il nuovo collegio conferma la decisione precedente e la esclude dalle parti civili, prossima udienza il 18 settembre
Sospesi i treni sulla tratta Andria-Barletta, attivi i bus sostitutivi Sospesi i treni sulla tratta Andria-Barletta, attivi i bus sostitutivi La comunicazione di Ferrotramviaria
Furto in casa di un'anziana, i Carabinieri di Barletta arrestano due pregiudicati baresi Furto in casa di un'anziana, i Carabinieri di Barletta arrestano due pregiudicati baresi Grazie a una chiamata al 112 sono intervenuti e hanno restituito alla donna la pensione rubata
Processo disastro ferroviario, ricusato il collegio giudicante Processo disastro ferroviario, ricusato il collegio giudicante La Corte d'Appello ha accolto l'istanza di ricusazione
Ancora disagi e ritardi sulla linea ferroviaria Bari-Barletta Ancora disagi e ritardi sulla linea ferroviaria Bari-Barletta L'assessore regionale Giannini sulle cancellazioni e i ritardi dei servizi ferroviari evidenziati dagli utenti
Sventato in piena notte furto in una gioielleria di Barletta Sventato in piena notte furto in una gioielleria di Barletta Intervento tempestivo della Metronotte Città di Bisceglie
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.