Ferrotramviaria
Ferrotramviaria
Cronaca

Fa l'elemosina ma viene derubato, succede su un treno nella stazione di Barletta

Una cittadina romena è stata arrestata dopo il furto ai danni di un anziano

Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia Ferroviaria di Barletta, in servizio di prevenzione reati nella Stazione F.S. di Barletta, sono intervenuti a bordo di un treno delle Ferrovie del Nord Barese, in quanto era stata segnalata la presenza di un anziano signore vittima di furto.

Sul posto, gli agenti hanno preso contatti con l'anziano e, dopo averlo rassicurato, si sono fatti raccontare quello che gli era capitato. L'uomo ha riferito che, poco prima, aveva donato 5 euro ad una ragazza che gli aveva chiesto l'elemosina, prelevando i soldi dall'interno della tasca del pantalone dove custodiva altro contante, manovra, quest'ultima, che non è sfuggita alla donna. Infatti, la stessa, dopo essersi seduta accanto a lui, con destrezza gli ha sfilato il denaro dalla tasca, tentando, poi, di allontanarsi. La donna, però, a seguito della descrizione fatta dalla vittima e da altri passeggeri, è stata rintracciata sul treno dagli agenti e identificata per una cittadina romena di 26 anni, pluripregiudicata, dimorante presso un campo nomadi della provincia di Foggia.

Nel corso del controllo di polizia, nella borsa della donna è stata rinvenuta la somma di 195 euro, provento del furto, nonché un telefono cellulare marca Huawei che, dagli accertamenti esperiti, risultava rubato nella città di Mestre (VE) l'8 febbraio scorso e denunciato dalla vittima ai Carabinieri di Favaro Veneto (VE).

Al termine dell'attività, gli agenti hanno restituito i 195 euro all'anziano, mentre il telefono è stato sequestrato per il prosieguo delle indagini.

La donna è stata tratta in arresto e ristretta presso la Casa Circondariale di Trani. Questa mattina, è stata processata con rito abbreviato presso il Tribunale di Trani e condannata a 2 anni di reclusione per furto aggravato e ricettazione, da scontare in carcere.
  • Furto
  • Ferrovie Bari Nord
Altri contenuti a tema
Furti ai distributori automatici a Barletta e Trani, nei guai tre giovani foggiani Furti ai distributori automatici a Barletta e Trani, nei guai tre giovani foggiani Minacce per il titolare di una delle attività: «Ti vengo a trovare», «Ti sparo»
Tentano il furto di fuochi d'artificio a Barletta, in fuga la banda Tentano il furto di fuochi d'artificio a Barletta, in fuga la banda Tempestivo l'intervento della Vegapol che ha liberato la strada da tronchi di alberi e tufi posizionati dai criminali
Domenica 29 settembre cambia il capolinea di Ferrotramviaria Domenica 29 settembre cambia il capolinea di Ferrotramviaria Trasferimento momentaneo a causa della Festa della Madonna degli Angeli
Disagi tra studenti e pendolari, treni sospesi sulla Barletta-Andria Disagi tra studenti e pendolari, treni sospesi sulla Barletta-Andria Prediposto il servizio sostitutivo con i bus
Ruba le offerte dei fedeli in chiesa, arrestato un 50enne di Barletta Ruba le offerte dei fedeli in chiesa, arrestato un 50enne di Barletta Intensificati i controlli dopo il furto alla mensa Caritas dei giorni scorsi
1 Furto con scasso alla mensa Caritas di Barletta, «resta la speranza» Furto con scasso alla mensa Caritas di Barletta, «resta la speranza» Danni per migliaia di euro, il direttore Chieppa: «Noi comunque ripartiremo oggi normalmente»
Jova Beach Party, sospese alcune fermate dei bus Ferrotramviaria Jova Beach Party, sospese alcune fermate dei bus Ferrotramviaria Da oggi sino a lunedì soppresse le soste in via Violante e sul lungomare Mennea
Pulizia treni Bari nord, la Filcams Bat chiede urgente incontro all’azienda Pulizia treni Bari nord, la Filcams Bat chiede urgente incontro all’azienda Spera: “Di fronte al taglio delle ore di lavoro per alcuni dipendenti, il silenzio della Ferrotramviaria”
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.