Antonio Binetti
Antonio Binetti
La città

Eraclio vorrebbe andare... in fondo al mar

"Porto Arè con me", il barlettano Antonio Binetti spiega il suo sogno

Qualche mese fa, esattamente a febbraio, il nostro concittadino Antonio Binetti, membro dell'associazione Scuba Diving School Barletta, ci parlava del suo progetto. «Vorrei presentare un progetto denominato "Porto Arè con me" - ci scrive Antonio Binetti - Il progetto in questione intende riprodurre una statua di Eraclio di dimensioni di circa 1 metro da collocare sul fondale marino di Ariscianne, entro un miglio dalla costa alla profondità di 5 metri ed in prossimità di una grotta marina naturale. Il mio desiderio è quello di sensibilizzare anche altre associazioni in merito al suddetto progetto e, soprattutto, aziende site nella zona industriale barlettana. Non ho alcuna intenzione di fare polemica o incolpare le aziende di inquinamento marino ma mi piacerebbe ricordare a tutti che il mare è un bene prezioso per l'uomo, perciò va rispettato e amato».

Adesso, a distanza di 9 mesi, Antonio ci scrive nuovamente per condividere la sua rabbia e la sua delusione per non essere stato ascoltato, ma soprattutto, per non aver ricevuto alcuna risposta dalle istituzioni e delle aziende. Così il suo sogno è svanito ancora prima di cominciare. Per questo motivo, Antonio, visibilmente alterato si chiede perché quasi tutte le aziende sono pronte a sfruttare il nostro mare scaricando i loro rifiuti, ma non prendono in considerazione un progetto sano che intende valorizzare il patrimonio della nostra città.

Con questo articolo, Antonio Binetti, intende rinnovare il suo appello al sindaco della città di Barletta, a tutte le istituzioni e alle aziende, estendendolo anche alle associazioni che operano in tutti i settori. Questo affinché si mettano da parte egoismi e interessi personali e ci si coalizzi per promuovere e valorizzare la nostra città, le nostre origini e il nostro mare che ha tanto bisogno di essere rispettato. «Credo fortemente in questo progetto e ritengo che realizzarlo sia davvero importante per la nostra comunità, perciò non intendo arrendermi e voglio fare di tutto pure di vedere questo sogno realizzato. La nostra Barletta ha tante potenzialità non sfruttate e, credo che ora sia arrivato il momento di farlo, lavorando insieme».

Per comprendere meglio la questione vi rimandiamo al nostro precedente articolo.
  • Eraclio
  • Mare
Altri contenuti a tema
Mascherina sul colosso di Barletta: arte o gesto da condannare? Mascherina sul colosso di Barletta: arte o gesto da condannare? «Occorre tutelare la statua», una lettera a difesa di Arè
5 Barletta e la follia da quarantena: c'è anche il porno di condominio... Barletta e la follia da quarantena: c'è anche il porno di condominio... Il barlettano non regge l'isolamento: canta Gino Pastore dai balconi e polemizza sulla mascherina ad Eraclio
Dodicesimo sguardo Dodicesimo sguardo Sua Maestà il Mare
Il colosso di Barletta su Striscia la Notizia: il servizio di Philippe Daverio Il colosso di Barletta su Striscia la Notizia: il servizio di Philippe Daverio «È un pezzo da grande museo ed è qui gratis»
1 L’idea di una nuova green belt costiera per la città di Barletta L’idea di una nuova green belt costiera per la città di Barletta Una riflessione per Barletta e il suo sviluppo che intreccia mare, verde e spazio urbano
Borracce e maschere da sub in dono per i piccoli pazienti dell'ospedale di Barletta Borracce e maschere da sub in dono per i piccoli pazienti dell'ospedale di Barletta L'iniziativa del sub barlettano Antonio Binetti: un gesto per proteggere il profondo blu
1 Il mare di Barletta: contaminato anche dai coriandoli di plastica Il mare di Barletta: contaminato anche dai coriandoli di plastica L'appello del subacqueo ambientalista Binetti è rivolto alle chiese, locali pubblici, e alla amministrazione comunale
Mare sicuro 2019, controlli sulle coste della Puglia Mare sicuro 2019, controlli sulle coste della Puglia Il resoconto delle attività della Guardia Costiera
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.