Dario Damiani. <span>Foto Ida Vinella</span>
Dario Damiani. Foto Ida Vinella
Politica

«Emiliano continua a offendere Barletta», replica Dario Damiani

La risposta del senatore di Forza Italia alle dichiarazioni del presidente della Regione ieri a Barletta

«Michele Emiliano, come ormai sua consuetudine, continua a offendere Barletta e i barlettani. Che, a suo dire, sarebbero governati da pericolosi "criminali" e da un centrodestra "privo di riferimenti sul territorio" o al massimo fatto di "personaggi insignificanti"». Riferisce così il senatore Dario Damiani (Forza Italia) in replica alle dichiarazioni del presidente Emiliano sul centrodestra a Barletta ieri sera.

«È evidente che al presidente pugliese brucia ancora la sonora sberla del 26 giugno scorso, quando gli elettori barlettani, in totale e consapevole libertà, hanno voltato pagina dopo 20 anni di malgoverno cittadino del centrosinistra, dimostrando finalmente orgoglio e amor proprio. Due qualità che a Emiliano sono andate di traverso, poiché avrebbe preferito i barlettani ancora succubi dello strapotere del suo partito. E a proposito del suo partito, ci spieghi come mai nessun barlettano è stato candidato né ricandidato dal Pd: il vero assente e disinteressato al territorio chi sarebbe, quindi... ? Al contrario, i fatti danno atto a Forza Italia e al centrodestra di importanti risultati raggiunti per la città e la provincia nell'ultima legislatura, grazie ai propri rappresentanti eletti. Il Pd invece a questo giro snobba la città. Perché? Delle due l'una: o il Pd ha riferimenti cittadini "insignificanti" e quindi non li candida; oppure sacrifica inspiegabilmente qualche riferimento "significativo". Perciò, prima di dare patenti di "insignificanza", Emiliano guardi bene in casa propria.

Dal canto loro, sono certo che i barlettani continueranno a decidere con la propria testa e ne daranno prova anche il 25 settembre, avendo la possibilità concreta di eleggere ben due concittadini candidati da Forza Italia sia alla Camera che al Senato. E poi, appuntamento alle regionali».
  • Dario Damiani
Altri contenuti a tema
Damiani confermato capogruppo FI in Commissione Bilancio del Senato Damiani confermato capogruppo FI in Commissione Bilancio del Senato «Il momento economico purtroppo ancora critico ci impone di agire con celerità. Lavorerò con il massimo impegno»
Fiducia al governo Meloni, la nota del senatore Damiani Fiducia al governo Meloni, la nota del senatore Damiani Nel programma di centrodestra, i punti chiave per Forza Italia
1 Damiani su valorizzazione Faro Napoleonico: «Un impegno preso con la città» Damiani su valorizzazione Faro Napoleonico: «Un impegno preso con la città» Ieri l'incontro con Beatrice di Borbone
Damiani ritorna in Senato: «Sono pronto a questa nuova sfida» Damiani ritorna in Senato: «Sono pronto a questa nuova sfida» «Pienamente consapevole dell'impegno e del lavoro che ci attende in questo momento storico di grande difficoltà»
Elezioni, a causa dei riconteggi non scatta il seggio per Marcello Lanotte Elezioni, a causa dei riconteggi non scatta il seggio per Marcello Lanotte Un seggio in meno per il nostro collegio plurinominale alla Camera
29 L’inaspettata (ma neanche tanto) rinascita del M5S a Barletta e in tutto il Sud L’inaspettata (ma neanche tanto) rinascita del M5S a Barletta e in tutto il Sud Rimonta grillina figlia del nuovo corso e della popolarità di Conte, altro che Reddito di Cittadinanza
Barletta avrà due parlamentari: sono Dario Damiani e Marcello Lanotte Barletta avrà due parlamentari: sono Dario Damiani e Marcello Lanotte Damiani riconfermato al Senato, nulla da fare per Stella Mele (Fratelli d'Italia)
Elezioni, conteggi plurinominali: chi saranno i barlettani in Parlamento Elezioni, conteggi plurinominali: chi saranno i barlettani in Parlamento Per Damiani e Lanotte manca solo l'ufficialità, in bilico Stella Mele
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.