Controlli biciclette elettriche
Controlli biciclette elettriche
Cronaca

Ebike, oltre 70 le bici sottoposte a controllo nella Bat dal 25 luglio

Sono stati sottoposti a sequestro 43 mezzi

A partire dal 25 luglio u.s., nei comuni di Andria, Barletta, Bisceglie e Trani, la Polizia di Stato ha intensificato i controlli nei confronti di coloro che utilizzano biciclette a trazione elettrica assistita.

I controlli, disposti dal Sig. Questore di Bari, così come concordato in sede di Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica tenutosi presso la Prefettura della Bat, sono stati eseguiti dagli operatori dei Commissariati di P.S. distaccati, unitamente a personale dell'Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale.

Complessivamente, sono state impiegate 18 pattuglie che hanno identificato ben 47 persone che viaggiavano a bordo dei velocipedi; oltre 70 le biciclette sottoposte a controllo, 43 sono state sequestrate. Elevate 5 contestazioni di violazioni al Codice della Strada.

Le operazioni in parola, tese ad accertare infrazioni e condotte anomale da parte dei conducenti delle biciclette a trazione elettrica assistita, che possono creare pericolo per la sicurezza della circolazione stradale e l'incolumità degli utenti della strada.

L'attività è stata fortemente voluta dal Prefetto della BAT, per preservare la sicurezza pubblica, dopo il grave incidente occorso nei giorni scorsi sulla statale che collega Andria a Barletta e al fine di contrastare il fenomeno dilagante dell'uso spropositato di tali velocipedi da parte di pusher e pregiudicati a carico dei quali è attuata la sorveglianza speciale di P.S. o misure similari che per tale stato prevedono come pena accessoria il ritiro della patente di guida.

All'attività, unitamente agli operatori delle Forze dell'Ordine, ha partecipato fattivamente personale della Motorizzazione Civile di Bari. I controlli proseguiranno incessanti nei prossimi giorni.
  • Polizia di Stato
  • Biciclettata
Altri contenuti a tema
Minacciava i passanti con coltello da cucina a Barletta: arrestato 32enne algerino Minacciava i passanti con coltello da cucina a Barletta: arrestato 32enne algerino L'operazione è stata condotta dagli agenti delle volanti del commissariato
Pellegrini in bici a Barletta per il "Cammino di Guglielmo" Pellegrini in bici a Barletta per il "Cammino di Guglielmo" Tappa per il gruppo di biker partiti dalla città di Chiusano di San Domenico
Palpeggia una undicenne all’uscita di scuola, arrestato settantaduenne Palpeggia una undicenne all’uscita di scuola, arrestato settantaduenne Intervento della Polizia di Stato
Furti e danneggiamenti ai treni, arrestati tre giovani di Barletta Furti e danneggiamenti ai treni, arrestati tre giovani di Barletta I tre, poco più che maggiorenni, sono indiziati per reati commessi in stazione e nel centro cittadino. Avrebbe rubato anche la bici a un disabile
Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Il giovane è stato ritrovato a Barletta. La polizia lo ha portato all’IPM “Fornelli” di Bari
Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni I due ragazzi erano stati già più volte segnalati all’Autorità Giudiziaria per altri reati
Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Per la gestione dell'attività venivano utilizzate utenze telefoniche dedicate, inserite in appositi annunci on line
Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Questa mattina l’inaugurazione: costante l'impegno della Questura per rispondere alle esigenze dei cittadini
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.