Incrocio pericoloso in via Parrilli
Incrocio pericoloso in via Parrilli
La città

Disagi in via Foggia, i consiglieri PD di Barletta si rivolgono al sindaco

«Rifiuti abbandonati e scarsa illuminazione pubblica»

«Sempre più attività commerciali sono presenti in via Foggia a Barletta. Lo stesso tessuto urbano della nostra città cresce e cambia connotazione ogni anno. In virtù di questo sviluppo, occorre che l'Amministrazione comunale provveda a potenziare i servizi rivolti ai nostri cittadini. Fra tutti il trasporto pubblico e l'illuminazione: due gravi mancanze per la trafficata via Foggia». A dichiararlo sono i consiglieri del PD Ruggiero Mennea, Dino Delvecchio, Rosanna Maffione, Rosa Cascella e Antonio Divincenzo che, a seguito di numerose segnalazioni giunte dalle strutture ivi presenti, hanno deciso di inoltrare al Palazzo di città un'interrogazione.

«All'altezza dell'uscita di Barletta in via Foggia – aggiungono i consiglieri comunali -, la mancanza di un impianto di pubblica illuminazione rende le attività industriali completamente in penombra. Alcune di esse sono meta non solo dei suoi impiegati ma aperte anche al pubblico. Una pessima vetrina per la città e di rimando per le attività lavorative. Non solo. Al grave pericolo che l'assenza di un'adeguata illuminazione può causare, occorre aggiungere che la scarsa visibilità permette l'abbandono dei rifiuti lungo le corsie. Anche accedere alle ultime aziende è al quanto difficile: nessuna fermata d'autobus per i lavoratori. È notizia di pochi giorni l'attivazione in via sperimentale dei bus per incentivare la mobilità sostenibile e ovviare al traffico causato dalla chiusura dei passaggi a livello. Ancora una volta via Foggia è stata tagliata fuori; ancora una volta i lavoratori sono stati dimenticati ».

«Credo sia giusto che l'amministrazione tratti le imprese e i cittadini allo stesso modo – conclude Ruggiero Mennea, consigliere regionale e comunale di Barletta. Dotare questa importate arteria di servizi completi significa incentivare lo sviluppo e garantire la sicurezza dei lavoratori e dei consumatori. Credo sia finita la fase di tirocinio, ora bisogna dare risposte concrete ai cittadini. Anziché cambiare gli assessori "a semplice richiesta", cambino il passo amministrativo e realizzino ciò di cui i cittadini e gli imprenditori hanno bisogno veramente. Noi restiamo in attesa di risposte concrete dall'Amministrazione».
  • Disagio per i cittadini
  • PD
Altri contenuti a tema
Furti in casa, la paura a Barletta corre sui social: «Vivo col terrore» Furti in casa, la paura a Barletta corre sui social: «Vivo col terrore» Diverse le segnalazioni, nei giorni scorsi sgominata una banda che entrava in casa con i duplicati delle chiavi
Il PD di Barletta attacca il sindaco: «Cala il silenzio sull'urbanistica» Il PD di Barletta attacca il sindaco: «Cala il silenzio sull'urbanistica» «Siamo di fronte a scelte politiche che non producono risultati»
Sant'Agostino, quartiere invisibile e invivibile Sant'Agostino, quartiere invisibile e invivibile «Ci sono ubriachi che usano la chiesa solo per l'incessante richiesta di soldi»
Cambio capolinea a Barletta, i disagi dei viaggiatori Cambio capolinea a Barletta, i disagi dei viaggiatori Un gruppo di cittadini si rivolge alla Cotrap e al sindaco
Di nuovo puzza a Barletta, diverse le segnalazioni Di nuovo puzza a Barletta, diverse le segnalazioni Da via Andria a Patalini, numerose lamentele da parte dei cittadini
Contro la puzza una app per le segnalazioni a Barletta Contro la puzza una app per le segnalazioni a Barletta Una proposta dell'assessore regionale Caracciolo: «Serve più sinergia con l'Arpa»
1 Cattivi odori a Barletta, diffidata un'azienda con sede a Trani Cattivi odori a Barletta, diffidata un'azienda con sede a Trani Azione della Polizia di Trani e Arpa Puglia: a causare la "puzza" un guasto all'impianto
Cattivi odori a Barletta, consegnato un esposto in Procura Cattivi odori a Barletta, consegnato un esposto in Procura Rinviato il consiglio comunale monotematico: fissata una nuova conferenza stampa
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.