Tombolata Despar
Tombolata Despar
La città

Despar celebra il Natale con i nonni

La tradizione incontra la gioia dello stare insieme

Tradizione, condivisione e momenti di spensieratezza. Sono gli elementi tipici dello spirito natalizio che Despar vuole celebrare nel territorio in cui è presente: nell'ambito dell'iniziativa "Il tuo sorriso, il dono più prezioso" ieri presso Villa Guastamacchia c'è stata l'accensione dell'albero di Natale, la benedizione del presepe e la tipica tombolata. A partecipare gli anziani del Centro Culturale Auser Trani, per un pomeriggio speciale che rientra in una serie di appuntamenti fortemente voluti da Despar Centro-Sud, da sempre impegnata in numerose iniziative benefiche, sociali, sportive e culturali.

NATALE SPECIALE - Anziani, meno abbienti e bambini: a loro volge lo sguardo e il cuore Despar, pronta a trasferire l'atmosfera magica del Natale in comunità educative (Trani e Corato) ed ospedali pediatrici (Barletta e Bari). Per i piccoli ospiti delle comunità, oltre all'arrivo di Babbo Natale, è previsto uno spettacolo a tema mentre in corsia, negli ospedali di Bari e Barletta, saranno esperti di Clown Therapy ad intrattenere i piccoli degenti e donare loro caratteristici pacchettini di Natale.

Il programma natalizio prevede anche la donazione di sangue da parte dei dipendenti Despar e un appuntamento speciale: la cena di Natale in collaborazione con le Caritas cittadine per coloro che vivono in ristrettezza di mezzi di sostentamento e privi di affetti familiari. La toccante esperienza vissuta un anno fa nel Duomo di Corato verrà, infatti, replicata quest'anno in altri centri in cui Despar è presente ovvero Trani, Barletta, Melfi, Marigliano e Cosenza.

SORRISO E VALORI - ‹‹Se i valori non producono azioni – afferma Grazia de Gennaro, Responsabile Ufficio Stampa di Maiora, concessionaria del marchio Despar per il Centro-Sud - sono come carta straccia. Ecco allora che prendono vita tante iniziative, capaci di rendere sempre più feconda la relazione con il territorio in cui il marchio con l'abete affonda le sue radici, abete simbolo di Natale, abete simbolo di Despar che ha pensato di donare a tanti la cosa più preziosa: il sorriso››.
  • Anziani
  • Giochi da tavolo
  • Santo Natale
Altri contenuti a tema
Dal 15 giugno è possibile fare istanza per l’accesso al Servizio di Telefonia Sociale gratuito per anziani Dal 15 giugno è possibile fare istanza per l’accesso al Servizio di Telefonia Sociale gratuito per anziani I beneficiari riceveranno in dotazione, in comodato gratuito, un apparecchio segnalatore delle condizioni di allarme
Pubblicato avviso per la  realizzazione del "Villaggio di Babbo Natale" Pubblicato avviso per la realizzazione del "Villaggio di Babbo Natale" La nota dell'amministrazione comunale
Barletta guarda al Natale 2024: pubblicato l'avviso per le luminarie Barletta guarda al Natale 2024: pubblicato l'avviso per le luminarie Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro l'8 luglio
Cerimonia di premiazione della XXII edizione di "Magico Natale" Cerimonia di premiazione della XXII edizione di "Magico Natale" Evento promosso dal centro studi Barletta in rosa
Christmas Wonderland chiude la sua prima edizione con oltre 30mila visitatori Christmas Wonderland chiude la sua prima edizione con oltre 30mila visitatori Un grande successo nel Castello di Barletta, ottimi riscontri anche per l’iniziativa di beneficenza: “Regala un giocattolo”
Natale 2023, gli auguri del sindaco Cannito Natale 2023, gli auguri del sindaco Cannito Il messaggio augurale del primo cittadino di Barletta
Il Natale è arrivato, gli auguri di don Filippo e don Vito Il Natale è arrivato, gli auguri di don Filippo e don Vito Un messaggio augurale alla comunità barlettana con la redazione di BarlettaViva
Natale 2024, l'augurio del sindaco Cannito alla città Natale 2024, l'augurio del sindaco Cannito alla città «Invito tutti i consiglieri comunali a pensare al bene comune»
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.