Mascherina
Mascherina
Attualità

Da oggi il coprifuoco slitta a mezzanotte

La Puglia sarà in zona gialla anche per questa settimana

Entra in vigore da oggi 7 giugno l'ultima ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza. Sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 4 giugno 2021, dispone il passaggio delle Regioni Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto in area bianca.

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle diverse aree in base ai livelli di rischio a partire dal 7 giugno 2021 vede in area gialla la Puglia insieme a Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Sicilia, Toscana, Valle d'Aosta. Sono in zona bianca invece Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Sardegna, Umbria, Veneto.

Non ci sono più regioni in area rossa o arancione, quindi, e questa potrebbe essere anche l'ultima settimana in zona gialla per la Puglia che potrebbe passare in zona bianca dal 14 giugno se i dati del prossimo monitoraggio si rivelassero favorevoli.

Ma questa non è l'unica novità di questo 7 giugno: a partire da oggi il coprifuoco si sposta a mezzanotte. Mentre per le regioni in zona bianca viene abolito, nelle regioni in area gialla come la Puglia il coprifuoco non è più fissato dalle 23 alle 5 del mattino, ma inizia a mezzanotte, orario entro cui bisogna fare rientro alla propria abitazione, e finisce sempre alle 5.

Anche i ristoranti, che dal 1 giugno possono accogliere la clientela anche al chiuso, potranno restare aperti fino alle 24.

Prossime date del decreto riaperture: il 15 giugno ripartono matrimoni, parchi tematici e congressi. Il coprifuoco sarà abolito il 21 giugno e il 1 luglio potranno riaprire anche le piscine al chiuso, le sale giochi, i centri benessere, i centri termali e gli eventi sportivi al chiuso.
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

1930 contenuti
Altri contenuti a tema
164 nuovi casi Covid in Puglia ma nessun decesso nelle ultime ore 164 nuovi casi Covid in Puglia ma nessun decesso nelle ultime ore Stabile il numero dei ricoverati
Nella Bat saranno circa 400 i tamponi salivari da fare nelle scuole ogni 15 giorni Nella Bat saranno circa 400 i tamponi salivari da fare nelle scuole ogni 15 giorni Al via in Puglia il monitoraggio della circolazione del virus nelle scuole sentinella
Covid in Puglia, nessun decesso nelle ultime ore ma risale il numero dei ricoverati Covid in Puglia, nessun decesso nelle ultime ore ma risale il numero dei ricoverati Cresce l'incidenza delle ospedalizzazioni rispetto ai nuovi casi positivi a causa della diffusione delle varianti del virus
Il 69% degli abitanti della Bat ha completato il ciclo vaccinale Il 69% degli abitanti della Bat ha completato il ciclo vaccinale Hub aperti senza prenotazione per i giovani che non si sono ancora vaccinati
Terza dose vaccino anti Covid: si comincia da lunedì al "Dimiccoli" di Barletta Terza dose vaccino anti Covid: si comincia da lunedì al "Dimiccoli" di Barletta Saranno chiamati per primi i pazienti afferenti alla unità operativa di Oncologia ed Ematologia
La Puglia supera i 5 milioni e mezzo di vaccini somministrati La Puglia supera i 5 milioni e mezzo di vaccini somministrati Nella Bat prosegue la vaccinazione dei ragazzi tra i 12 e i 19 anni
Covid in Puglia, ritmo di 1200 casi settimanali. Scendono le ospedalizzazioni Covid in Puglia, ritmo di 1200 casi settimanali. Scendono le ospedalizzazioni Registrati altri 4 decessi nelle ultime ore
Vaccini anti Covid, il 73% dei giovani barlettani ha ricevuto la prima dose Vaccini anti Covid, il 73% dei giovani barlettani ha ricevuto la prima dose A livello provinciale, il 66% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.