Dario Damiani
Dario Damiani
Politica

Da Barletta l'appello di Dario Damiani per la libera stampa

«Esprimo convinta e totale solidarietà alle giornaliste e ai giornalisti italiani»

"Quando l'ignoranza va a braccetto con l'arroganza, i risultati non possono essere che quelli mostruosi partoriti nelle ultime ore dallo "stile" (così lo ha definito il ministro Bonafede...) dei vertici del M5S, in primis il ministro Di Maio e l'ex parlamentare Di Battista. E per ignoranza non intendo la carenza di titoli di studio, ma la mancata conoscenza persino dei principi fondamentali della nostra Costituzione, quella che il M5S si vanta di aver difeso dal referendum ma evidentemente senza averla mai letta. Perché altrimenti il ministro saprebbe che l'art.21 (ma ancor prima persino lo Statuto Albertino) tutela la libertà di manifestazione del pensiero, senza censure, e il diritto di critica della stampa; l'unico limite all'esercizio di questo diritto nella professione giornalistica è la diffamazione e non certo il gradimento di Di Maio, di Di Battista, della Raggi o di Grillo". Lo afferma il senatore barlettano di Forza Italia Dario Damiani.

"In uno Stato di diritto - prosegue - quando qualcuno si sente offeso dalle idee espresse da un giornalista lo querela e affida la questione alla soluzione che ne darà la magistratura. E' un concetto molto semplice da capire, volendo. Ma purtroppo qualcuno forse pensa di stare ancora sugli spalti di uno stadio a commentare le vicende giudiziarie più o meno fortunate degli amici, non avendo ancora consapevolezza del proprio ruolo istituzionale e del doveroso rispetto nei confronti di chi, come i giornalisti, svolge ogni giorno un lavoro preziosissimo per il sano equilibrio di ogni democrazia garantendo ai cittadini informazione e pluralismo. La violenza verbale senza precedenti scatenata contro la categoria dopo la sentenza di assoluzione del sindaco di Roma disonora chi la esprime, non certo chi la subisce. Esprimo convinta e totale solidarietà alle giornaliste e ai giornalisti italiani, il cui lavoro in un Paese libero non deve essere mai e poi mai turbato da alcun ombra di minaccia palese o velata".
  • Editoria e stampa
  • Dario Damiani
Altri contenuti a tema
Gelate e xylella, il sen. Damiani di Barletta: «Otto milioni per la Puglia» Gelate e xylella, il sen. Damiani di Barletta: «Otto milioni per la Puglia» «È passato il nostro emendamento per dare un sostegno concreto al settore oleario»
Damiani: «Grande passione dei produttori di Barletta al Vinitaly a Verona» Damiani: «Grande passione dei produttori di Barletta al Vinitaly a Verona» «Il settore vinicolo della città della Disfida si distingue con prodotti sempre più apprezzati»
Xylella e gelate, FI Puglia: «Che fine ha fatto il decreto legge emergenza?» Xylella e gelate, FI Puglia: «Che fine ha fatto il decreto legge emergenza?» «Non possiamo più aspettare: l'agricoltura pugliese è in ginocchio e di tempo ne è stato già perso parecchio»
6 anni dalla morte di Pietro Mennea, Damiani lo ricorda in Senato 6 anni dalla morte di Pietro Mennea, Damiani lo ricorda in Senato «Un ragazzo del Sud nato a Barletta, conosciuto in tutto il mondo per le sue straordinarie imprese sportive»
Consulenze gratis al Ministero, scrive il senatore Damiani di Barletta Consulenze gratis al Ministero, scrive il senatore Damiani di Barletta Il politico barlettano ha presentato un'interrogazione
Crisi olivicola pugliese, il senatore Damiani di Barletta si scaglia contro il governo Crisi olivicola pugliese, il senatore Damiani di Barletta si scaglia contro il governo «Per la vertenza pugliese sono state collezionate solo promesse non mantenute e il governo continua a fare melina»
Gli auguri del senatore Damiani di Barletta a Zeffirelli: una vita dedicata alla cultura Gli auguri del senatore Damiani di Barletta a Zeffirelli: una vita dedicata alla cultura Il Castello venne scelto dal maestro Zeffirelli quale set ideale per il suo film "Otello"
Una mostra per il Giorno del ricordo, l'invito del senatore Damiani di Barletta Una mostra per il Giorno del ricordo, l'invito del senatore Damiani di Barletta «La pagina dell'esodo istriano e giuliano-dalmata è stata rimossa e ignorata per decenni»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.