Giuseppe Conte
Giuseppe Conte
Cronaca

Coronavirus, la nuova stretta: chiuse anche a Barletta le attività non necessarie

Le nuove misure per contenere il contagio sono state comunicate in diretta dal Premier Conte

«Abbiamo deciso di chiudere in tutta Italia ogni attività non necessaria, cruciale e indispensabile per beni e servizi essenziali». Lo ha annunciato pochi minuti fa il premier Giuseppe Conte, parlando del nuovo decreto varato dall'esecutivo per provare a fermare la diffusione del Coronavirus. «Abbiamo lavorato con i sindacati per stilare una lista: resteranno aperti supermercati, negozi di generi alimentiari e prima necessità. Non abbiamo prevista restrizione sui giorni di apertura, mantenete la calma non c'è ragione di creare code che in questo momento sono ingiustificabili. Resteranno aperte farmacie e parafarmacie, banche, poste e servizi finanziari. Assicureremo i trasporti e le attività connesse a quelle essenziali. Per il resto, consentiremo solo il lavoro smart e le attività produttive più rilevanti».

«Rallentiamo il motore produttivo del paese, ma non lo fermiamo - procede conte. Una decisione che ci predispone ad affrontare la fase più acuta del contagio, per contenere la diffusione dell'epidemia. L'emergenza sanitaria sta diventando anche economica, ma il governo interverrà con misure straordinarie per alzare la testa e ripartire quanto prima. La nostra comunità deve stringersi come una catena a protezione della vita. Stiamo rinunciando alle abitudini più care, ma non al coraggio e alla speranza nel futuro».

Poi il presidente del Consiglio analizza la situazione attuale: «Stiamo affrontando la crisi più difficile dal secondo dopoguerra. Ogni giorno arrivano immagini e notizie ci feriscono, ci lasciano in segno nella memoria. Queste morti per noi, per i nostri valori, non sono semplici numeri, ma storie di famiglie che perdono i propri cari. Dobbiamo continuare a rispettare le regole con pazienza e severità, non abbiamo alternative. Dobbiamo resistere, solo così riusciremo a tutelare noi stessi e gli altri. Un sacrificio modesto rispetto a quello che accade negli ospedali, dove c'è chi rischia molto di più. Penso a medici e infermieri, ma anche agli operatori delle forze dell'ordine e della protezione civile, nonché a quelli dell'informazione. Uomini e donne che compiono ogni giorno un atto di responsabilità e amore nei confronti della nazione».
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

336 contenuti
Altri contenuti a tema
COVID-19, ultimi aggiornamenti dalla Regione Puglia: in totale 2182 positivi COVID-19, ultimi aggiornamenti dalla Regione Puglia: in totale 2182 positivi Solo oggi sono stati registrati 20 decessi
2 Covid-19, più di 200 famiglie al banco alimentare: «Barletta ha un cuore grande» Covid-19, più di 200 famiglie al banco alimentare: «Barletta ha un cuore grande» Chiunque ne abbia bisogno può rivolgersi ogni mattina ai volontari dell’iniziativa “La spesa che non pesa”
Emergenza Coronavirus, riunione urgente COC Barletta Emergenza Coronavirus, riunione urgente COC Barletta Oggi videoconferenza sulle misure di protezione sociale
Continuano i controlli e le sanzioni nella provincia Barletta-Andria-Trani Continuano i controlli e le sanzioni nella provincia Barletta-Andria-Trani Nella giornata di ieri, mercoledì 1 aprile, sono stati fermati 1241 cittadini
L'ANPI BAT dona i proventi del tesseramento alla Protezione Civile pugliese L'ANPI BAT dona i proventi del tesseramento alla Protezione Civile pugliese «Solo uniti, sostenendoci l’un l’altro, superando ogni egoismo, ce la faremo»
Nuovo bollettino dalla Regione Puglia, in totale 126 i casi nella Bt Nuovo bollettino dalla Regione Puglia, in totale 126 i casi nella Bt Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 2.077. Salgono a 65 i pazienti guariti
Guarito dal Coronavirus, finalmente dimesso Don Cosimo di Barletta Guarito dal Coronavirus, finalmente dimesso Don Cosimo di Barletta «Grazie carissimi medici, infermieri e operatori sanitari del Presidio Ospedaliero di Bisceglie. Siete forti. Siamo tutti con voi»
Buoni spesa: servizio gratuito nei patronati Cgil Bat Buoni spesa: servizio gratuito nei patronati Cgil Bat La precisazione di Michele Valente, responsabile dell’Inca Bat, in merito a quanto riportato in una nota del Comune di Barletta
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.