Concorso BAT
Concorso BAT
Istituzionale

Concorsi struccati e sesta provincia

Il dirigente del settore personale ha le ore contate per autotutelarsi. Scadono i termini per rispondere al rilievo ispettivo dell’Ispettorato della Funzione Pubblica

L'ottimismo del Presidente Francesco Ventola quasi reclamato nel corso della tumultuosa conferenza stampa dello scorso 28 maggio contestata da opposizioni e dall'on. Boccia, ha le ore contate. Tema di quella segretissima conferenza stampa sottaciuta invano alle opposizioni, concerneva le consistenti perplessità sollevate dal Dipartimento della Funzione Pubblica in merito ad otto assunzioni adottate tra le altre, dalla deliberazione della giunta provinciale nr. 210 e datata 31.12.2010, oramai destinata ad essere ricordata la grande madre di ogni contestazione. Quelle perplessità ministeriali entro il prossimo 30 giugno esigono chiarimenti.

Il documento inviato dal Superiore ispettorato alla Provincia, richiede perentorie spiegazioni in merito ai concorsi banditi dall'Ente sia in materia di scorrimento delle graduatorie sia per l'utilizzo delle stesse da altri enti. I nominativi assunti nominalmente dalla Provincia violano, secondo il rilievo ispettivo, i riferimenti all'articolo 97 della costituzione ed alla legge 241/1990 secondo cui l'utilizzo delle graduatorie è subordinata a specifiche convenzioni stipulate prima dell'indizione del concorso per evitare che si ingenerino proprio le elusioni delle norme che vietano la possibilità di effettuare richieste di candidati inseriti in graduatoria. Tutto il procedimento concorsuale dell'indizione dei concorsi grava sul dirigente al personale e sul segretario generale della Provincia al quale è indirizzata la specifica nota ispettiva. L'utilizzazione delle graduatorie sulle quali nutre forti sospetti il dirigente vice Prefetto dott. Aldo Aldi del Ministero della Funzione Pubblica, richiama in particolare l'utilizzazione delle graduatorie del Comune di Minervino, attuata nonostante la sospensiva del Tar. E al Tar per altri versi pendono altri ricorsi intentati da concorrenti che con differenti motivazioni avrebbero subito prevaricazioni di altro ordine procedurale.

Il 30 giugno scade ogni termine possibile per il dirigente al personale per autotutelarsi e non incorrere, adottando l'assunzione definitiva degli otto dipendenti, in pesanti sanzioni. Proprio questa data consente agli otto assunti di godere del contratto a tempo indeterminato avendo superato il periodo contrattuale di prova. Voci dei soliti indegni corridoi raccontano che siano state predisposte le relative lettere di licenziamento, se così non fosse il dirigente certo della più giusta interpretazione ma come detto fortemente stigmatizzata dal preciso Superiore rilievo ispettivo, si assumerebbe responsabilità di fronte alla procura generale della Corte dei Conti e futuri atti del ministero ricadrebbero non già sugli organi politici ma su di lui, il dirigente. Insomma un maquillage ministeriale imprevisto potrebbe rovinare pesanti belletti e paillette sopra un fondotinta che potrebbe anche rivelarsi devastante per la bellezza della Sesta Provincia.
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Francesco Ventola
  • Concorsi
Altri contenuti a tema
Operazione "Mercimonio", Lodispoto: «Nessun rilievo politico per la provincia, noi parte lesa» Operazione "Mercimonio", Lodispoto: «Nessun rilievo politico per la provincia, noi parte lesa» La conferenza stampa del presidente della Bat
Provincia Bat, i consiglieri del centrodestra: «Terzo consiglio deserto, Lodispoto si dimetta» Provincia Bat, i consiglieri del centrodestra: «Terzo consiglio deserto, Lodispoto si dimetta» La nota dell'opposizione
Lorenzo Marchio Rossi: «La provincia la festeggiamo ogni giorno con il nostro lavoro al servizio della comunità» Lorenzo Marchio Rossi: «La provincia la festeggiamo ogni giorno con il nostro lavoro al servizio della comunità» La nota del vicepresidente della provincia
Oggi nasceva la Provincia BAT, «Lodispoto dimentica» Oggi nasceva la Provincia BAT, «Lodispoto dimentica» Intervengono i consiglieri provinciali di opposizione
59 15 giugno 2024: 20 anni della nascita della provincia di Barletta-Andria-Trani 15 giugno 2024: 20 anni della nascita della provincia di Barletta-Andria-Trani La nota del già segretario del “Comitato di lotta Barletta Provincia” Nardo Binetti
Francesco Ventola entra al Parlamento Europeo: unico rappresentante della Bat Francesco Ventola entra al Parlamento Europeo: unico rappresentante della Bat Quasi 90mila preferenze in tutta la Circoscrizione Italia Meridionale
Centrodestra Bat: «Consiglio Provinciale ancora “deserto”, cosa succede alla maggioranza Lodispoto?» Centrodestra Bat: «Consiglio Provinciale ancora “deserto”, cosa succede alla maggioranza Lodispoto?» La nota dei consiglieri di opposizione
I consiglieri provinciali di centrodestra: «Lodispoto non ha la maggioranza, per lui sconfitta politica» I consiglieri provinciali di centrodestra: «Lodispoto non ha la maggioranza, per lui sconfitta politica» Non approvato per mancanza di numero legale il Rendiconto di Bilancio
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.