Ciottoli stagno
Ciottoli stagno
La città

Ciottoli raccolti durante la pulizia dello stagno

L'appello del presidente dell'Ambulatorio popolare di Barletta, Cosimo D. Matteucci

«Non è una nuova decorazione ma i ciottoli del datario che ogni volta, in occasione della pulizia dello stagno, vengono recuperati dal suo fondale. Vi finiscono perché generalmente sono bambine e bambine che ve li buttano nel tentativo, terribile, di colpire tartarughe e pesci. Terribile, sì, perché sono figlie e figli a cui genitrici e genitori nulla hanno insegnato circa il rispetto dei beni comuni, circa il rispetto delle vite, di tutte le vite: piante, pesci, fauna, rettili e anfibi compresi» scrive il presidente dell'Ambulatorio popolare di Barletta, Cosimo D. Matteucci.

«Il nostro invito è invece a farlo, senza desistere mai: venite in Piazza a godere della bellezza, della pace e della convivenza tra le tante forme di vita. Venite in Piazza Plebiscito per insegnare alle vostre figlie e ai vostri figli il rispetto per la natura, il rispetto per le persone e ogni altro buon sentimento che possa migliorare e far evolvere la nostra comunità.
Con questa speranza, questo pomeriggio abbiamo ricomposto il datario, come abbiamo fatto già tantissime altre volte e come faremo sempre».
  • Ambulatorio popolare
Altri contenuti a tema
Ambulatorio popolare di Barletta denuncia: «I lunedì mattina sono bollettini di guerra per l’inciviltà» Ambulatorio popolare di Barletta denuncia: «I lunedì mattina sono bollettini di guerra per l’inciviltà» Piante estirpate, immondizia varia nello stagno e datario devastato
Furto di piante in Piazza Plebiscito, «non ci fermeremo mai di coltivare la bellezza» Furto di piante in Piazza Plebiscito, «non ci fermeremo mai di coltivare la bellezza» Rubati anche 150 pesci in provincia di Avellino, destinati a raggiungere lo stagno biologico a cura dell'Ambulatorio popolare
«Cerchiamo maestri e professori, anche in pensione», l'appello dell'Ambulatorio Popolare di Barletta «Cerchiamo maestri e professori, anche in pensione», l'appello dell'Ambulatorio Popolare di Barletta Aperte le iscrizioni all'Università Popolare. Matteucci: «La cultura è lo strumento migliore per favorire l'integrazione sociale»
L'appello dell'Ambulatorio popolare di Barletta: «Aiutateci ad aiutare le persone delle fasce più deboli» L'appello dell'Ambulatorio popolare di Barletta: «Aiutateci ad aiutare le persone delle fasce più deboli» «Il numero delle persone che ci chiedono aiuto è progressivamente in aumento»
Doposcuola popolare di Barletta, spazio di amicizia ed uguaglianza per i più piccoli Doposcuola popolare di Barletta, spazio di amicizia ed uguaglianza per i più piccoli "Se c’è amicizia non c’è differenza", il motto che contraddistingue i volontari dell’Ambulatorio
A Barletta nuovi atti vandalici in piazza Plebiscito A Barletta nuovi atti vandalici in piazza Plebiscito La denuncia dell'Ambulatorio popolare
La rete delle associazioni di Barletta incontra il sindaco Cannito La rete delle associazioni di Barletta incontra il sindaco Cannito Si terrà il 22 luglio alle 19.30 presso l'Anfiteatro dei giardini del Castello
Emergenza indumenti, l'appello dell'Ambulatorio popolare di Barletta Emergenza indumenti, l'appello dell'Ambulatorio popolare di Barletta È possibile effettuare le donazioni presso la sede in via Manfredi n.7
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.