Incontro tra Comitato di quartiere 167 e amministrazione
Incontro tra Comitato di quartiere 167 e amministrazione
La città

Centri di raccolta, Comitato zona 167: «Finalmente la voce dei liberi cittadini è stata ascoltata»

«Tutto da rifare, ma questa volta su basi più trasparenti e più fedeli ai principi»

«Nel corso dell'ultimo consiglio comunale è stata approvata, inaspettatamente, anche dalla maggioranza la mozione proposta dalle opposizioni che, complessivamente rappresentava le istanze dei cittadini, e che di fatto riporta indietro le lancette dell'operazione simultanea di realizzazione dei Centri Comunali di Raccolta in zona 167 e zona sette frati». Interviene così, il comitato di quartiere zona 167 di Barletta all'indomani della seduta del Consiglio comunale.

«Tutto da rifare quindi, ma questa volta su basi più trasparenti e più fedeli ai principi partecipativi per i quali i cittadini liberi hanno inteso elevare il proprio dissenso apponendo una firma alla petizione che, come comitato abbiamo avuto l'onere, ma anche il grande onore, di supportare sottraendo del tempo ad occupazioni e famiglie.

Ma una cosa è chiara. In questa "battaglia" civile non ci sono né vincitori, né vinti, ma una collettiva e consapevole assunzione di responsabilità. Non ci sembra il caso di crocifiggere alcuno per la sua pervicacia nel perseguire progetti non condivisi dalla maggior parte della comunità cittadina. Un dato incontrovertibile, però, è emerso in tutta la sua maestosità: una straordinaria partecipazione appassionata dei cittadini che hanno mostrato educazione, attenzione e massimo rispetto verso le istituzioni, aprendo la strada ad una modalità di interlocuzione quasi inedita nei rapporti tra amministratori e amministrati.

Se è pur vero che il luogo individuato dall'Amministrazione per la realizzazione del Centro di Raccolta Rifiuti della zona 167 era incompatibile e vincolato alle precedenti scelte amministrative (contratto di quartiere), è, altresì, vero che dette incongruenze sono venute alla luce grazie alla mobilitazione degli oltre 6mila cittadini che, con la loro petizione, hanno invitato l'Amministrazione a rivalutare e rivedere le proprie scelte.

Avevamo sin da principio affermato l'assoluta necessità dei centri di raccolta, ma localizzati ad una distanza congrua da abitazioni, luoghi di culto e attività commerciali, nel rispetto della quotidianità degli abitanti delle zone interessate che è e resta un punto inemendabile della nostra istanza anche per il futuro prossimo.

Il comitato di zona 167, alla luce di quanto sancito dal consiglio comunale, esprime soddisfazione a nome degli oltre 6mila cittadini firmatari della petizione, rassicurando loro che il nostro impegno a tutela dell'interesse collettivo non si arresterà, bensì continuerà a rappresentare tutte le istanze legittime dei cittadini».
  • Zona 167
  • Centro comunale di raccolta rifiuti
Altri contenuti a tema
Barletta perde la possibilità di avere un centro comunale di raccolta Barletta perde la possibilità di avere un centro comunale di raccolta Interviene il presidente del gruppo PD Filippo Caracciolo
A Barletta un'area sportiva in zona 167, il comitato: «Punto di ripartenza, ma non di arrivo» A Barletta un'area sportiva in zona 167, il comitato: «Punto di ripartenza, ma non di arrivo» I referenti del comitato evidenziano che «sono ancora tante le criticità che permangono nella zona periferica»
13 Sicurezza in periferia, un ringraziamento ai carabinieri Sicurezza in periferia, un ringraziamento ai carabinieri Una nota diramata dal Comitato di quartiere zona 167 di Barletta
63 Comitato di quartiere 167: «Amministratori, vi abbiamo osservato e diciamo basta» Comitato di quartiere 167: «Amministratori, vi abbiamo osservato e diciamo basta» La nota del presidente del comitato Giuseppe Dibari
24 «Dove sorgerà il centro di raccolta?», il Comitato di zona 167 sollecita l'amministrazione comunale «Dove sorgerà il centro di raccolta?», il Comitato di zona 167 sollecita l'amministrazione comunale L'ultimo confronto risale a 4 mesi fa
Comitato zona 167: «Qualcosa sembra muoversi, ma non basta» Comitato zona 167: «Qualcosa sembra muoversi, ma non basta» La dichiarazione del presidente del comitato Giuseppe Dibari
Caracciolo: «Bene l’ammissione di responsabilità di Cannito, spero non si sbagli più» Caracciolo: «Bene l’ammissione di responsabilità di Cannito, spero non si sbagli più» Il consigliere regionale interviene nuovamente sul tema del finanziamento per i centri di raccolta di Barletta
Centri comunali di raccolta, il sindaco di Barletta risponde a Caracciolo Centri comunali di raccolta, il sindaco di Barletta risponde a Caracciolo Il primo cittadino scrive al consigliere regionale
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.