Conferenza sulla prevenzione del melanoma
Conferenza sulla prevenzione del melanoma
Servizi sociali

Campagna di prevenzione del melanoma nella sesta provincia

Presente la testimonial Lorella Cuccarini. Conferenza di presentazione con l'assessore Lombardi

Una campagna di prevenzione del Melanoma attraverso la Teledermatologia nel territorio della Provincia di Barletta - Andria - Trani. E' quanto è stato annunciato nel corso di una conferenza stampa tenutasi ieri mattina presso la Sala Consiliare della Provincia, cui hanno partecipato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Ventola, l'Assessore provinciale alle Politiche Sociali, della Famiglia e Pari Opportunità Carmelinda Lombardi, il Segretario Generale della Provincia Maria De Filippo, il Direttore Generale della Asl Bat Giovanni Gorgoni, il Direttore del Dipartimento di Chirurgia del Melanoma e Tessuti Molli dell'Istituto Nazionale Tumori Fondazione "G. Pascale" Nicola Mozzillo, l'Oncologo del Dipartimento Chirurgia del Melanoma e Tessuti Molli dell'Istituto Nazionale Tumori Fondazione "G. Pascale" Paolo Ascierto, il Presidente di Federfarma Bat Angelo Di Gioia, il Segretario dell'Ordine dei Farmacisti Bari e Bat Michele Dalfino Spinelli ed il Responsabile dei Rapporti Istituzionali dell'Associazione Trenta Ore per la Vita Onlus Andrea Enea, oltre alla conduttrice televisiva Lorella Cuccarini, testimonial e socio fondatore dell'Associazione Trenta Ore per la Vita Onlus. La campagna di prevenzione del Melanoma, tumore maligno che origina dal melanocita, cellula della cute che è preposta alla sintesi della melanina, vedrà l'Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia schierato in prima linea nel tentativo di ridurre al minimo il rischio di mortalità del melanoma, purtroppo in costante aumento.

L'Istituto Nazionale Tumori Fondazione "G. Pascale" di Napoli sarà il centro di refertazione e valutazione delle immagini delle lesioni cutanee della pelle, inviate dalle strutture della Bat, attraverso le sofisticate e innovative tecnologie del sistema Fide convalidato dal comitato etico di Torvergata. Ogni struttura che aderirà alla campagna di prevenzione del Melanoma potrà segnalare un impianto sportivo o scolastico che verrà a sua volta omaggiato di un defibrillatore, a sostegno della campagna dell'Associazione "Trenta Ore per la Vita Onlus".

«Quello che presentiamo - ha spiegato l'Assessore provinciale alle Politiche Sociali, della Famiglia e Pari Opportunità Carmelinda Lombardi -. è solo uno dei tanti progetti che vedono la nostra Provincia protagonista, assieme ad altre istituzioni e realtà associative, con l'intento di tutelare la salute migliorando la qualità della vita. Abbiamo deciso di cominciare con una campagna di prevenzione del Melanoma in quanto si tratta di una malattia ad elevatissimo tasso di mortalità, purtroppo molto spesso subdola e sottovalutata, per cui la diagnosi precoce svolge un ruolo fondamentale e salvavita. E' stato possibile realizzare questo progetto grazie alla costituzione di una rete che vede la collaborazione di farmacie che effettueranno lo screening, il Centro Oncologico Pascale che referterà entro un tempo massimo di 48 ore, la Asl Bat che permetterà, in caso di urgenza, una prenotazione di visita ed intervento entro 15 giorni. Auspichiamo la collaborazione sempre più ampia ed estesa anche al resto del territorio regionale».

«Con l'Associazione Trenta Ore per la Vita Onlus abbiamo realizzato una lunga serie di brillanti iniziative, ma quella intrapresa in sinergia con la Provincia di Barletta - Andria - Trani, che ringrazio per l'attenzione profusa e per l'ospitalità, ha un sapore davvero particolare - ha invece commentato la testimonial dell'evento Lorella Cuccarini -. Si tratta infatti di un chiaro esempio di come si possano creare nel terzo settore sinergie preziose. Attraverso una sola iniziativa, si realizzeranno due servizi importanti per i cittadini: prevenzione e primo soccorso. Il terzo settore può e deve collaborare con le istituzioni per colmare quei vuoti che purtroppo ancor'oggi esistono». Dello stesso avviso, il Direttore Generale della Asl Bat Giovanni Gorgoni, il quale ha speso parole di apprezzamento per «un ottimo esempio di interazione tra istituzioni, per la quale mi complimento con l'Assessore Lombardi, visibilmente appassionata e coinvolta».
«La campagna di prevenzione del Melanoma è un progetto che nasce a Napoli e si sviluppa nel territorio della Bat, a dimostrazione di come il Sud sia sempre più protagonista di una nuova medicina - ha spiegato Nicola Mozzillo, Medico Oncologo del Dipartimento Chirurgia del Melanoma e Tessuti Molli dell'Istituto Nazionale Tumori Fondazione "G. Pascale" di Napoli -. Il melanoma è un tumore letale ma, se colto in fase iniziale, è facilmente guaribile; per cui, grazie alla prevenzione, ognuno può diventare arbitro della propria vita».

Il Presidente di Federfarma Bat Angelo Di Gioia ha invece parlato di farmacia come «centro a completa disposizione del cittadino, che in quel luogo deve trovare una persona pronta ad accoglierlo e ad ascoltarlo», mentre l'Ordine dei Farmacisti Bari e Bat, attraverso il suo Segretario Spinelli, ha voluto esprimere il suo plauso al progetto. Al termine della conferenza stampa alcuni dipendenti della Provincia si sono sottoposti al controllo dei nei.
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.