Ritrovamento Montaltino
Ritrovamento Montaltino
Cronaca

Cadavere carbonizzato, si indaga per omicidio

La Polizia non esclude alcuna pista

Un nuovo giallo a Barletta. Ieri mattina nelle campagne di Barletta è stato ritrovato il corpo semicarbonizzato di un uomo, apparentemente di un'età compresa tra i 30 e i 40 anni. L'allarme è arrivato alla polizia di stato in seguito alla chiamata ricevuta da un contadino che si stava recando in campagna: nei pressi di strada vicinale Citogna è avvenuta la macabra scoperta.

Immediato l'arrivo delle forze dell'ordine e della scientifica, che ha repertato ogni più piccolo dettaglio presente nelle vicinanze del corpo. Dalla perizia esterna del medico legale del Policlinico di Bari, Sara Sablone, è emerso che si trattasse di un uomo. Ulteriori dettagli non sono stati rinvenuti per via dell'impatto delle fiamme che gli hanno completamente sfigurato il volto e parte del busto. Da alcuni tratti somatici e da una conformazione suggestiva dei capelli, si evince che potrebbe trattarsi di un extracomunitario.

Nessuna denuncia per scomparsa è stata registrata nelle ultime ore. Maggiore chiarezza sarà data dall'autopsia in programma domani. Bisognerà comprendere anche se il fuoco sia sia partito da liquido infiammabile o da rami e foglie rinsecchite. Altro aspetto da chiarire è se l'uomo sia stato ucciso in quel luogo o sia stato portato lì in un secondo momento, per liberarsi del cadavere.

Al momento l'ipotesi della Procura di Trani è chiara: si indaga per omicidio doloso a carico di ignoti. Gli agenti della squadra mobile di Andria e del commissariato di Barletta indagano a 360 gradi, senza escludere alcuna pista.
  • Omicidio
Altri contenuti a tema
Omicidio Cilli, nessuna nuova perizia tecnica sulle immagini Omicidio Cilli, nessuna nuova perizia tecnica sulle immagini Lo ha disposto la Corte di assiss di appello, che rigetta anche altre analisi sugli occhiali
Omicidio Lasala, Dibenedetto e Abis condannati a 24 anni di reclusione Omicidio Lasala, Dibenedetto e Abis condannati a 24 anni di reclusione La sentenza di primo grado della Corte di assise di Trani
Enza Angrisano, il Comune concede loculo gratuito per la sepoltura Enza Angrisano, il Comune concede loculo gratuito per la sepoltura Un gesto di "solidarietà e condivisione del dolore corale" dopo l'atroce femminicidio
Femminicidio nella Bat, ad Andria 42enne uccisa a coltellate dall'ex marito Femminicidio nella Bat, ad Andria 42enne uccisa a coltellate dall'ex marito I due vivevano da separati in casa; lui non accettava la separazione
Omicidio Cilli, si va in appello Omicidio Cilli, si va in appello La difesa ha impugnato la sentenza emessa il 30 marzo scorso
1 Omicidio Tupputi, le tremende immagini dell’omicidio in aula di tribunale Omicidio Tupputi, le tremende immagini dell’omicidio in aula di tribunale Si è conclusa l’udienza odierna del processo: ascoltati i testimoni, tra cui il suocero della vittima
Omicidio Lasala, parla l'imputato: «Con la vittima c'erano precedenti attriti» Omicidio Lasala, parla l'imputato: «Con la vittima c'erano precedenti attriti» Ieri udienza a Trani, prossimo appuntamento il 16 giugno
Omicidio Tupputi, parla Rutigliano: «Non avevo intenzione di uccidere, chiedo scusa alla famiglia» Omicidio Tupputi, parla Rutigliano: «Non avevo intenzione di uccidere, chiedo scusa alla famiglia» Il barlettano è accusato di omicidio volontario per la morte di Giuseppe Tupputi
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.