Cementeria
Cementeria
Cronaca

Biomonitoraggio a Barletta, Buzzi Unicem: «Evidenti carenze nello studio»

La nota dell'azienda: «Si rilevano evidenti carenze in grado di viziare lo studio in oggetto»

«Buzzi Unicem rileva evidenti mancanze nello studio sul bioaccumulo di metalli condotto a Barletta dal dott. Di Ciaula». Si legge così in una nota appena diffusa dall'azienda che gestisce la cementeria di Barletta e che, a distanza di qualche giorno dalla diffusione dello studio condotto su alcuni bambini della città, interviene sulla questione ambientale.
«In merito allo studio del dottor Agostino Di Ciaula, condotto nel contesto della cementeria di Barletta e pubblicato recentemente sulla rivista "Exposure and Health", Buzzi Unicem ha preso visione dei risultati emersi e ha attivato un processo di approfondimento, per valutare con attenzione quanto riportato.

Ad esito di una prima analisi si rilevano evidenti carenze in grado di viziare lo studio in oggetto. Si ritiene quindi necessaria un'opportuna valutazione della tesi esposta da parte degli Enti competenti, al fine di fornire un'adeguata informazione alla cittadinanza.

In via esemplificativa alcuni aspetti da sottolineare:
  • le ricadute delle emissioni considerate dalla ricerca non riflettono la reale situazione di fatto
  • nel periodo preso a riferimento ai fini della qualità dell'aria il forno della cementeria di Barletta non è stato in marcia per più della metà del tempo
  • i dati sono stati pubblicati in maniera parziale, tale da non consentire una disamina completa della situazione rilevata
  • per diversi metalli, lo studio ha riscontrato concentrazioni più elevate nelle unghie dei bambini non soggetti alla ricaduta alle emissioni della cementeria
  • i campioni biologici sulle unghie sono inclini a contaminazioni esterne, presentando importanti criticità nella valutazione dell'esposizione ambientale, in mancanza peraltro di valori affidabili di confronto.
Il documento predisposto da Buzzi Unicem sarà condiviso a breve con tutti gli Enti competenti, in un'ottica di trasparenza e responsabilità. L'azienda conferma il proprio impegno per la tutela della salute e del benessere delle comunità in cui è presente e si adopera per approfondire con accuratezza le preoccupazioni di molti cittadini, nell'interesse di tutti».
  • Cementeria
Altri contenuti a tema
Biomonitoraggio a Barletta: «Sono preoccupato come padre e medico» Biomonitoraggio a Barletta: «Sono preoccupato come padre e medico» La dichiarazione del dottor Antonio Zagaria in vista della manifestazione del 30 luglio
99 Biomonitoraggio a Barletta, Buzzi Unicem: «Confermate le carenze dello studio» Biomonitoraggio a Barletta, Buzzi Unicem: «Confermate le carenze dello studio» La nota dell'azienda dopo l'incontro sullo studio condotto in città
2 Incendio alla Buzzi Unicem, Cianci: «Salute di Barletta questione pubblica» Incendio alla Buzzi Unicem, Cianci: «Salute di Barletta questione pubblica» La lettera al direttore della Buzzi Unicem
Lavori in via Andria, nuovi percorso per i mezzi pesanti della cementeria Lavori in via Andria, nuovi percorso per i mezzi pesanti della cementeria I mezzi pesanti diretti dal porto alla Buzzi Unicem utilizzeranno l’ex cunicolo ferroviario di viale Regina Elena
1 Cementeria di Barletta, il disastro ambientale non sussiste. Imputati assolti Cementeria di Barletta, il disastro ambientale non sussiste. Imputati assolti Il Tribunale di Trani ha assolto anche i nove imputati che non optarono per il rito abbreviato
4 Disastro ambientale, assolti otto imputati nel caso Buzzi Unicem di Barletta Disastro ambientale, assolti otto imputati nel caso Buzzi Unicem di Barletta Gli altri nove imputati attendono la sentenza del prossimo 8 ottobre
3 Non solo sport, la Barletta Sportiva in visita alla cementeria di Barletta Non solo sport, la Barletta Sportiva in visita alla cementeria di Barletta «Speriamo che in questo enorme spazio possano sorgere percorsi e viali alberati»
Cementeria di Barletta, chiesta l'assoluzione per tutti gli imputati Cementeria di Barletta, chiesta l'assoluzione per tutti gli imputati La sentenza sarà pronunciata il 18 settembre
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.