Barletta paralimpica Atleta
Barletta paralimpica Atleta
Associazioni

Barletta Paralimpica, un evento per tutti purtroppo seguito da pochi

La manifestazione sportiva si è svolta presso il Paladisfida. Vari gli enti patrocinanti

Per tutti coloro che sono mancati, appuntamento alla seconda edizione di «Barletta Paralimpica». Sabato 18 dicembre, presso il Paladisfida di Barletta, dalle ore 9 si è svolta la prima edizione di «Barletta Paralimpica», rassegna di «Sport, Disabilità, Salute e Solidarietà».

La manifestazione, realizzata con i patrocini dell'Amministrazione comunale di Barletta, della Regione Puglia e della Provincia Barletta Andria Trani, è organizzata dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) in collaborazione con l'Associazione Sportiva Dilettantistica ASD Barletta Sportiva e l'Associazione Sportiva Atleti Disabili (ASAD) Barletta. Numerose, insieme agli sponsor, le altre sigle coinvolte nell'iniziativa tra cui il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) provinciale e l'Unione Italiana Sport per tutti (UISP). Presenti il presidenti dell 'ARES – Puglia, Vito Piazzolla, l'assessore regionale alle risorse umane e allo sport, Maria Campese, e l'assessore allo sport Francesco Grippo, che ha sottolineato come Il Paladisfida possa divenire non solo una struttura per sport ufficiali, ma anche luogo di incontro per manifestazioni sportive alternative.

Il programma della giornata è stato curato del Comitato Italiano Parolimpico di Puglia con una partita di calcio e danza artistica, seguita da un incontro di basket su carrozzina tra le associazioni ASAD Barletta e Sportinsieme Barletta, nonché una partita di calcio, nonché attività dimostrative di: tiro con l'arco (a cura dell'Associazione "Arcieri del sud"); ballo (a cura dell'Associazione "La Numero Uno"); scherma (a cura dell'Associazione "Barlettasport 2005"); canottaggio con la Lega Navale Barletta ed il tennis tavolo a cura di Cosimo Sguera. Spazio, inoltre, alla salute ed alla prevenzione (con le associazioni AIAS, LILT, AIM Rare, AGE, UNITALSI, BAT CUORE, FRATRES, Amo Puglia, No alla droga, CGD) ed alla solidarietà, con la raccolta fondi per Telethon. Nonostante questo dispiegamento di mezzi e persone, purtroppo la cittadinanza barlettana non ha risposto come ci si aspettava, infatti il Paladisfida era quasi vuoto, fatta eccezione per qualche scolaresca e per i parenti e amici degli sportivi coinvolti. Evidentemente la sensibilizzazione e la solidarietà passano ormai solo su facebook, dove con un click ci si toglie ogni pensiero, oppure i cittadini sono «sensibili» ad altre tematiche.
Era un evento per tutti, ma è stato un appuntamento per pochi. Per tutti coloro che sono mancati, appuntamento alla seconda edizione di «Barletta Paralimpica».
44 fotoBarletta Paralimpica
Barletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta ParalimpicaBarletta Paralimpica
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.