Moda
Moda
Scuola e Lavoro

Barletta, l’eccellenza barlettana alla conquista della moda italiana

Salvatore Dargenio, un successo nato dal nulla. Il giusto mix tra barlettanità e napoletanità

Un mix tra barlettanità e napoletanità, un marchio ed una linea di abbigliamento ispirati all'ironia e allo spirito napoletano, ma ideati nella città della disfida.

Stiamo parlando dei capi sportswear realizzati nelle migliori aziende di Puglia e d'Italia, capi che si contraddistinguono per la qualità impeccabile e destinati a una clientela di alto livello tra cui calciatori e imprenditori di successo. Una delle strade per combattere la crisi, imboccata con successo dall'imprenditore barlettano Salvatore Dargenio, 45 anni non ancora compiuti, inventore di uno dei marchi cult dello sportswear nazionale: «Cooperativa Pescatori di Posillipo».

Il marchio famoso per il suo cornetto rosso ricamato sulle magliette o applicato ai cursori delle chiusure lampo è da cinque anni sul mercato, con un volume di affari di sei milioni di euro l'anno e capi per uomo, donna e bambini venduti in 800 negozi di tutta Italia, «Cooperativa Pescatori di Posillipo» resiste bene appunto ai contraccolpi della crisi, anche se il suo inventore ammette: «Non è facile nemmeno per noi».

Salvatore Dargenio ha il suo centro creativo in via Callano, nella zona industriale di Barletta, è uno di quegli imprenditori nati dal nulla. Operaio da quando aveva 13 anni, ha creato nel 1990 l'azienda «Momenti srl» dove produceva capi di qualità ma con marchi destinati alla grande diffusione. Poi nasce la Cooperativa Pescatori di Posillipo, un marchio con dietro una sua filosofia che esprime l'ironia del Sud e non c'è nulla di più ironico di Napoli.

Tutto però viene pensato, ideato e disegnato a Barletta dove lavorano circa venti dipendenti, poi la realizzazione di ogni capo viene affidato a una specifica azienda, ma sotto la costante attenzione dell'azienda madre. Dargenio non nasconde che persegue l'ideale di produrre tutto a Barletta e dintorni, anche se 'indotto genera lavoro per 200 persone.
  • Barlettanità
  • moda
Altri contenuti a tema
Citymoda, arriva a Molfetta la "cittadella" della moda Citymoda, arriva a Molfetta la "cittadella" della moda Inaugurato il decimo store dell'azienda
8 Notte di San Lorenzo a Barletta: ritorno all’inciviltà Notte di San Lorenzo a Barletta: ritorno all’inciviltà Dal successo del Jova Beach al solito scempio dei carrelli della spesa rubati e delle pedane di legno abbandonate
1 «Carissimi barlettani, smettiamola di denigrare la nostra città!» «Carissimi barlettani, smettiamola di denigrare la nostra città!» La lettera aperta di un cittadino
Nonna Carmela compie 100 anni: festa sulle note di "Felicità" Nonna Carmela compie 100 anni: festa sulle note di "Felicità" 3 figli, 7 nipoti e 2 pronipoti, Carmela Dimiccoli è arrivata a quota 100 anni
Da Gucci in poi: Castel del Monte vale più di un centesimo Da Gucci in poi: Castel del Monte vale più di un centesimo La sfilata, la gloria, il “disordine controllato”, fare sistema fra pubblico e privato
Gucci sceglie Castel del Monte, evento prestigioso nella Bat Gucci sceglie Castel del Monte, evento prestigioso nella Bat Le sfilate della nota maison si svolgeranno il 16 maggio nel maniero federiciano
Nugnes e Burberry: un'amicizia che racconta la Puglia da 50 anni Nugnes e Burberry: un'amicizia che racconta la Puglia da 50 anni Da Londra a Trani la celebrazione di un sodalizio unico che dura da mezzo secolo
“Senza mare non so amare”, Nugnes lancia da Trani con Seabin Project un progetto di sostenibilità ambientale “Senza mare non so amare”, Nugnes lancia da Trani con Seabin Project un progetto di sostenibilità ambientale Le originali t-shirt firmate Nugnes in vendita per la salvaguardia del mare dai rifiuti
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.