Barletta
Barletta "zona protetta"
Cronaca

Barletta è "zona protetta": le immagini del primo giorno contro il Coronavirus

Prudente, ma non immobile: ecco come si presenta la città

È il "giorno uno" anche per Barletta che da questa notte, insieme al resto d'Italia, è zona protetta. Un risveglio insolito per le attività, i gestori, i commercianti e, ovviamente, per i cittadini. L'invito a restate a casa e il divieto di assembramenti è un invito alla prudenza, alla tutela del bene comune e della salute di tutti. Stringenti le restrizioni fino al 3 aprile, ma necessarie per sconfiggere l'emergenza e placare la catena dei contagi da Covid-19, che in Puglia salgono a quota 56.
Social Video3 minutiBarletta è "zona protetta": le immagini del primo giornoCosimo Giuseppe Pastore
Le immagini del centro cittadino di Barletta al primo giorno dall'adozione del provvedimento, rivelano una città prudente, ma non immobile. Restano aperte le attività commerciali, seppure i clienti stentano ad entrarci. Altre, invece, hanno deciso di chiudere in via temporanea. Non si rinuncia ad una boccata d'aria, qualcuno passeggia per le piazze, sosta sulle panchine, ma si cerca di evitare il contatto. Proprio come nei bar in cui, mentre i tavoli distanziati mantengono la distanza di sicurezza di un metro (pena, la sospensione dell'attività), qualcuno sorseggia il caffè in mascherina.

Continua la circolazione delle auto, seppure solo di chi deve spostarsi per lavoro o per necessità. La fila per accedere a banche, farmacie e supermercati si fa fuori, ma la distanza in questi casi non è sempre garantita.
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

336 contenuti
Altri contenuti a tema
COVID-19, ultimi aggiornamenti dalla Regione Puglia: in totale 2182 positivi COVID-19, ultimi aggiornamenti dalla Regione Puglia: in totale 2182 positivi Solo oggi sono stati registrati 20 decessi
2 Covid-19, più di 200 famiglie al banco alimentare: «Barletta ha un cuore grande» Covid-19, più di 200 famiglie al banco alimentare: «Barletta ha un cuore grande» Chiunque ne abbia bisogno può rivolgersi ogni mattina ai volontari dell’iniziativa “La spesa che non pesa”
Emergenza Coronavirus, riunione urgente COC Barletta Emergenza Coronavirus, riunione urgente COC Barletta Oggi videoconferenza sulle misure di protezione sociale
Continuano i controlli e le sanzioni nella provincia Barletta-Andria-Trani Continuano i controlli e le sanzioni nella provincia Barletta-Andria-Trani Nella giornata di ieri, mercoledì 1 aprile, sono stati fermati 1241 cittadini
L'ANPI BAT dona i proventi del tesseramento alla Protezione Civile pugliese L'ANPI BAT dona i proventi del tesseramento alla Protezione Civile pugliese «Solo uniti, sostenendoci l’un l’altro, superando ogni egoismo, ce la faremo»
Nuovo bollettino dalla Regione Puglia, in totale 126 i casi nella Bt Nuovo bollettino dalla Regione Puglia, in totale 126 i casi nella Bt Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 2.077. Salgono a 65 i pazienti guariti
Guarito dal Coronavirus, finalmente dimesso Don Cosimo di Barletta Guarito dal Coronavirus, finalmente dimesso Don Cosimo di Barletta «Grazie carissimi medici, infermieri e operatori sanitari del Presidio Ospedaliero di Bisceglie. Siete forti. Siamo tutti con voi»
Buoni spesa: servizio gratuito nei patronati Cgil Bat Buoni spesa: servizio gratuito nei patronati Cgil Bat La precisazione di Michele Valente, responsabile dell’Inca Bat, in merito a quanto riportato in una nota del Comune di Barletta
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.