Ambulanza
Ambulanza
Servizi sociali

Barletta-Andria-Trani top nella gestione del Sistema 118

La Puglia risulta la migliore regione in Italia: sistema veloce e efficiente

Puglia migliore regione in Italia per efficacia clinica ed efficienza gestionale del Sistema 118, con 5 province nelle prime 10: Taranto, Bari, Barletta-Andria-Trani, Foggia e Lecce.

I dati Istat relativi al quinquennio 2012-2016 indicano nella Puglia un modello per l'Emergenza Territoriale 118 di elevata qualità gestionale, poiché assicura alla popolazione regionale un sistema estremamente veloce. E' stata calcolata infatti una media di arrivo delle ambulanze, sia in area urbana che extraurbana di 16 minuti e 8 secondi, tra i primi in Italia. E si tratta di tempi di intervento in caso di situazioni cliniche di gravità assoluta, con pericolo imminente di perdere la vita (codici rossi), o di gravità intermedia, potenzialmente evolutiva nel pericolo di perdere la vita (codici gialli).

"Il Sistema 118 della Regione Puglia può ben affermarsi come primo autorevole modello regionale di efficacia clinica e di efficienza gestionale, relativo ai percorsi di rete tempo-dipendenti, previsti per le sindromi coronariche acute, considerato che la cardiopatia ischemica è la prima responsabile delle morti complessive in Italia", commenta Mario Balzanelli, presidente nazionale del Sistema 118. Che aggiunge: "La Regione Puglia mette in sicurezza i cittadini mediante l'operatività di un Sistema 118 di livello avanzato (High Performance System), e uno standard in grado di assicurare che oltre l'80% dei pazienti in codice rosso venga assistito da equipaggi sanitari con a bordo medico ed infermiere, ossia in grado di effettuare diagnosi e terapia salvavita". Balzanelli sottolinea infine l'importanza di avere a bordo delle ambulanze sia medico che infermiere poichè così si svolge un'azione di filtro per le patologie minori evitando accessi inappropriati al Pronto Soccorso: in sostanza viene visitato, trattato e lascia al domicilio almeno il 30% di tutti i pazienti per cui è stata attivato l'intervento di soccorso.

Fonte: Ansa
  • Sanità
  • Servizio 118
Altri contenuti a tema
«Continuiamo la battaglia contro il virus onorando la memoria delle vite spezzate dalla pandemia» «Continuiamo la battaglia contro il virus onorando la memoria delle vite spezzate dalla pandemia» Dichiarazione del presidente regionale dell’Associazione Italiana Ospedalità Privata, dottor Potito Salatto
La Regione acquista 12 autoambulanze per 118, una per la Bat La Regione acquista 12 autoambulanze per 118, una per la Bat Le ambulanze servono per il rafforzamento del servizio 118 per l'emergenza Covid
118 nella Bat: passi in avanti per l’internalizzazione del servizio 118 nella Bat: passi in avanti per l’internalizzazione del servizio Approvata la deliberazione della Asl di indirizzo per l’affidamento a Sanitaservice
Universalab, un universo per la tua salute Universalab, un universo per la tua salute Nell'ultima settimana del mese, effettuando un qualsiasi prelievo di sangue, sarà possibile eseguire il tampone antigenico a soli 10 euro
Vitaldent mette al centro la salute di pazienti, medici, dipendenti e fornitori Vitaldent mette al centro la salute di pazienti, medici, dipendenti e fornitori I centri riprendono le attività nel rigoroso rispetto delle linee guida ministeriali per gli odontoiatri, al fine di tutelare la salute dei pazienti
1 Centrale operativa 118: «A Barletta il Polo del Sistema Emergenza Urgenza della Bat» Centrale operativa 118: «A Barletta il Polo del Sistema Emergenza Urgenza della Bat» Quella dell'ex mattatoio di via Andria potrebbe essere «una collocazione strategica»
Mamma e figlia, insieme in ospedale: la storia condivisa da Asl BT Mamma e figlia, insieme in ospedale: la storia condivisa da Asl BT La donna, accudendo la figlia positiva al Covid, è stata assistita per un'altra patologia
10 La toccante testimonianza del medico barlettano dopo la morte della giovane Antonietta La toccante testimonianza del medico barlettano dopo la morte della giovane Antonietta «Siamo impotenti. È impossibile curare tutti contemporaneamente, non abbiamo personale e strumenti adeguati»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.