Asl Bt
Asl Bt
Servizi sociali

Asl Bt: reumatologia ottiene la certificazione di qualità

Siamo entusiasti di aver raggiunto questo «Importante traguardo nonostante le difficoltà degli ultimi due anni»

Continuare a garantire ai propri pazienti prestazioni sanitarie conformi ai più elevanti standard di Qualità: questo l'obiettivo della Reumatologia della Asl Bt che ha ottenuto il mantenimento della Certificazione di Qualità ISO 9001 del PDTA Artrite Psoriasica e Axial Spa messo a punto dall'equipe dal Dott. Leonardo Santo.

Tale standard di riferimento internazionale per la gestione della qualità porta ad innescare un processo di miglioramento continuo del modello organizzativo e dei propri processi interni, sottoponendosi a periodiche verifiche da parte dell'Ente di Certificazione volte a valutare la conformità delle regole adottate alla normativa e la loro efficacia attraverso un'analisi dell'andamento degli indicatori di performance.
3 fotoAsl Bt, Reumatologia
BD CE F D BA CF AD ABC C ED E A BC EC FBD A F AF FA BA F BF B F
Durante la verifica ispettiva condotta presso l'Unita Operativa Semplice di Reumatologia, l'Ente di Certificazione Internazionale Bureau Veritas ha verificato la piena aderenza del percorso ai requisiti ISO 9001, senza alcuna indicazione di non conformità per il secondo anno consecutivo, riscontrando un modello clinico-organizzativo solido, coerente e conforme alla più recenti linee guida internazionali, imperniato su una gestione multidisciplinare in grado di garantire una presa in carico tempestiva e integrata del paziente in tutte le fasi del percorso e un'offerta terapeutica aggiornata e innovativa. Inoltre, giudicati degni di nota la costante attività di monitoraggio dell'efficacia e dell'appropriatezza del modello clinico-organizzativo attraverso l'utilizzo di numerosi e appropriati indicatori di performance e l'elevato grado di sensibilità, attenzione e partecipazione da parte di tutto il personale sanitario coinvolto nel percorso.



"Siamo entusiasti di aver raggiunto questo importante traguardo nonostante le difficoltà degli ultimi due anni - dichiara Leonardo Santo, Responsabile della UOS di Reumatologia. Abbiamo lavorato per ottimizzare l'iter
diagnostico-terapeutico, attraverso un approccio multidisciplinare, per potenziare l'attività di ricerca clinica garantendo un costante aggiornamento della qualità delle cure, impegnandoci al tempo stesso ad aumentare la consapevolezza del paziente e a favorirne un coinvolgimento
attivo. Abbiamo informatizzato la cartella clinica e nel 2021 abbiamo erogato quasi 4mila prestazioni con oltre 200 pazienti in carico per le terapie infusionali. Riuscire a garantire ai nostri pazienti un servizio che soddisfi gli elevati standard di qualità previsti dalla ISO 9001, è per noi motivo di grande orgoglio".



La UOS di Reumatologia è stata, inoltre, inserita nel percorso formativo della scuola di specializzazione in reumatologia dell'Università di Bari che consente agli specializzandi di frequentare l'Unità e completare le proprie attività di formazione professionale.



"Un risultato frutto della serietà e della dedizione del nostro personale sanitario - commenta Sabina Didonato, U.O.S.V.D Governo Clinico e Qualità ASL BT - che ha realmente compreso l'opportunità di crescita e di miglioramento offerta dalla Certificazione ISO 9001 e ha fatto dalla Qualità il punto di forza del proprio lavoro".



"Continueremo a tenere monitorate le nostre performance - ha aggiunto Emanuela Praino, Reumatologa Dirigente Medico Ospedaliero presso UOS di Reumatologia - per essere pronti a rispondere ad eventuali criticità con tempestive azioni di miglioramento".
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
Barletta a "Fuori dal coro": il dilemma delle visite mediche “urgenti” con due anni di attesa Barletta a "Fuori dal coro": il dilemma delle visite mediche “urgenti” con due anni di attesa Solleva nuovamente la questione il caso della signora Annamaria. La Asl precisa: «Le liste di prenotazione non sono chiuse»
Al via l’avviso di selezione pubblica per ausiliari della Sanitaservice ASL BT Al via l’avviso di selezione pubblica per ausiliari della Sanitaservice ASL BT Rossiello: «Turnover bloccato dal 2020, ora nuove assunzioni per migliorare servizi»
Filippo Iovine è il nuovo Direttore dell’Unità Operativa Complessa del Centro di Salute Mentale di Barletta Filippo Iovine è il nuovo Direttore dell’Unità Operativa Complessa del Centro di Salute Mentale di Barletta Il saluto dopo il nuovo incarico con la dg Asl BT Dimatteo
Ancora un ultimo atto d'amore: uomo di Barletta dona cuore, fegato e reni Ancora un ultimo atto d'amore: uomo di Barletta dona cuore, fegato e reni Nobile gesto di un 75enne che aveva espresso il suo consenso al dono mentre era in vita
Uomo di Trinitapoli dona fegato, reni e cornee: la donazione al "Dimiccoli" di Barletta Uomo di Trinitapoli dona fegato, reni e cornee: la donazione al "Dimiccoli" di Barletta Ultimo gesto d'amore di un 73enne, è la quinta donazione multiorgano del 2024 nella Asl BT
Attivato a Barletta il servizio di prelievi domiciliari per categorie fragili Attivato a Barletta il servizio di prelievi domiciliari per categorie fragili Opportunità riservata ad alcune fasce deboli
21 Giornata mondiale del rene: screening gratuito a Barletta il 17 marzo Giornata mondiale del rene: screening gratuito a Barletta il 17 marzo Sarà possibile effettuare un controllo gratuito ad accesso libero al Castello
Settimana del fiocchetto Lilla, al via la mostra nella Galleria del "Curci" Settimana del fiocchetto Lilla, al via la mostra nella Galleria del "Curci" Apertura fino a venerdì 15 marzo
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.