Stranieri
Stranieri
Cronaca

Altro che migranti, truffavano l'Inps riscuotendo una pensione non dovuta

Risiedevano a Barletta, hanno beneficiato di 5,6 milioni di euro

Elezioni Regionali 2020
Migranti risiedevano in Italia e percepivano una pensione sociale di 450 euro, ma si trattava di un raggiro. Da tempo erano tornati nei loro paesi (e in Italia una mensilità di questa entità rimane per molti un sogno di mezz'estate).

Non saranno felici i sostenitori dell'integrazione a tutti i costi ma sembra che immigrati di varie nazionalità, che avevano dichiarato la loro residenza in Italia mentre da tempo erano ritornati nei loro Paesi, avrebbero continuato a beneficiare di pensioni sociali , appunto di circa 450,00 euro al mese ciascuno, per un importo totale di 5,6 milioni di euro, ma un'indagine d'iniziativa della Guardia di finanza di Bari li ha scoperti e 174 persone, tutte 'over 65', sono state denunciate. L'operazione chiamata "Eldorado" è stata condotta dai militari del Gruppo Pronto Impiego Bari e della Tenenza di Altamura della Guardia di finanza e in particolar modo sembra colpire il cuore della Bat. Le residenze infatti risultavano essere in particolare nei comuni di Bari, Barletta, Andria e Trani.

Sembrerebbe quindi che gli stranieri avevano attestato in maniera falsa la residenza sul territorio italiano: tutti si servivano di congiunti in Italia per incassare l'assegno sociale. Si tratterebbe dunque di una maxi-truffa ai danni dell'INPS. Le indagini sono state coordinate dalle Procure di Bari e di Trani con la partecipazione di funzionari delle direzioni provinciali Inps di Bari e di Andria.
  • Guardia di Finanza
  • INPS
  • Truffa
Altri contenuti a tema
Vendeva scarpe su Instagram e poi spariva: denunciato 50enne di Barletta Vendeva scarpe su Instagram e poi spariva: denunciato 50enne di Barletta Intascato l'importo pattuito spariva nel nulla, bloccando sul social l'acquirente
Prezzi aumentati nell'emergenza Coronavirus, controlli anche a Barletta Prezzi aumentati nell'emergenza Coronavirus, controlli anche a Barletta Operazione della Guardia di Finanza in 28 comuni nelle province di Bari e Bat
1 Prosciutto e prosecco rubati, maxi sequestro ad un 50enne di Barletta Prosciutto e prosecco rubati, maxi sequestro ad un 50enne di Barletta I finanzieri hanno intercettato l'uomo durante i controlli in strada per l'emergenza Coronavirus
1 Bonus 600 euro: sito INPS in tilt, l’ira delle partite IVA Bonus 600 euro: sito INPS in tilt, l’ira delle partite IVA "Compilate il modulo... se ci riuscite"
Occhio alle truffe, non aprire la porta a chi vuole donare mascherine Occhio alle truffe, non aprire la porta a chi vuole donare mascherine Il Comune di Barletta informa ai cittadini di non aver autorizzato nessuna distribuzione
1 Coronavirus, a Gorizia la frode dell'igienizzante prodotto a Barletta Coronavirus, a Gorizia la frode dell'igienizzante prodotto a Barletta La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 1600 flaconi privi dei requisiti di legge
1 Coronavirus, sequestrati oltre 5 mila articoli sanitari nelle province di Bari e BAT Coronavirus, sequestrati oltre 5 mila articoli sanitari nelle province di Bari e BAT Si tratta di prodotti posti in commercio con modalità fraudolente e truffaldine
Truffe agli anziani, i Carabinieri informano i cittadini di Barletta Truffe agli anziani, i Carabinieri informano i cittadini di Barletta Mercoledì si svolgerà una conferenza sul tema in sala rossa
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.