La nascita nel piccolo Michele, sotto gli occhi di papà
La nascita nel piccolo Michele, sotto gli occhi di papà
La città

All'ospedale di Barletta il primo papà in sala parto dopo la tempesta Covid

«Voglio ringraziare pubblicamente tutto lo staff del reparto ginecologia per la loro professionalità»

Sotto gli occhi di mamma e di papà: è così che ieri sera è nato all'ospedale di Barletta il piccolo Michele. Dopo la terribile tempesta Covid che ha bloccato l'accesso nei reparti degli accompagnatori insieme ai pazienti, ieri finalmente il signor Francesco è stato il primo papà a poter assistere alla nascita del figlioletto in sala parto al fianco della moglie Simona.

I genitori barlettani sono stati i primi fortunati a poter stare insieme in un momento così speciale: proprio dalla serata di ieri è stato possibile per alcuni accompagnatori accedere al "Dimiccoli" insieme ai pazienti, in particolare per i malati terminali e quelli non autosufficienti. Tra i primi ad entrare in ospedale c'è stato anche il signor Francesco, che intorno alle 20.00 di ieri ha ricevuto la chiamata dal reparto di ginecologia, e così gli è stato consentito di accedere in sala parto per assistere alla nascita del piccolo.

«È stato un susseguirsi di emozioni - ci racconta con commozione Francesco, già papà di una bambina - volevo ringraziare pubblicamente medici, infermieri e tutto lo staff del reparto ginecologia e della sala parto di Barletta per la loro professionalità e la loro grandissima gentilezza. Essere il primo papà ad assistere al parto dopo il blocco Covid è stata una enorme fortuna, saranno giorni che non dimenticheremo mai».

A papà Francesco, a mamma Simona e al piccolo Michele i migliori auguri per questi momenti di felicità, che sanno di speranza e di rassicurante normalità.
  • Ospedale "R. Dimiccoli"
Altri contenuti a tema
2 Sradicate le tastiere di due ascensori dell'ospedale Dimiccoli Sradicate le tastiere di due ascensori dell'ospedale Dimiccoli Delle Donne: «Mi chiedo che senso abbia rovinare un bene comune come l'ospedale, un bene che appartiene a tutti»
2 Abbandonata nella Pediatria di Barletta, neonata affidata a una struttura Abbandonata nella Pediatria di Barletta, neonata affidata a una struttura «La bimba sta bene e la situazione si è sbloccata» commenta il dg della Asl BT Alessandro Delle Donne
Costruire a Barletta una "Cittadella della salute" Costruire a Barletta una "Cittadella della salute" Una lettera del perito agrario Giuseppe Dargenio
2 «Valorizziamo maggiormente l'Ospedale Mons. Dimiccoli di Barletta» «Valorizziamo maggiormente l'Ospedale Mons. Dimiccoli di Barletta» Una riflessione a firma della Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia
1 Neonata abbandonata in ospedale a Barletta, ora aspetta una famiglia Neonata abbandonata in ospedale a Barletta, ora aspetta una famiglia Ad occuparsi della piccola, medici ed infermieri del reparto di Pediatria
Automedica, servizio attivo da domani a Barletta Automedica, servizio attivo da domani a Barletta L'automedica prevede la presenza del medico, dell'infermiere e dell'autista soccorritore
Aveva una frattura al femore, la Procura indaga sulla morte di un 65enne Aveva una frattura al femore, la Procura indaga sulla morte di un 65enne È stato disposto l'esame autoptico sul corpo
Nuovo Piano ospedaliero, saranno 28 i posti letto in terapia intensiva a Barletta Nuovo Piano ospedaliero, saranno 28 i posti letto in terapia intensiva a Barletta L'ospedale "Mons. Dimiccoli" non ospiterà pazienti Covid.
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.