Coltello
Coltello
Cronaca

Accoltellato fuori dalla discoteca, condanna per l’aggressore

Il fatto risale a dicembre 2019: fu sfiorata la tragedia

A distanza di quasi due anni è giunta la sentenza di secondo grado di giudizio a carico di D.D. il 19enne barlettano che la notte tra il 23 e il 24 dicembre del 2019 accoltellò un giovane di Cerignola dopo averlo aggredito, insieme ad un gruppo di altri giovani, all'interno di una discoteca alla periferia di Barletta.

La Corte d'Appello di Bari, in parziale modifica della sentenza di primo grado, ha condannato l'aggressore alla pena ridotta da 5 anni a 4 anni e 3 mesi di reclusione per tentato omicidio: per il resto è stata confermata la sentenza di primo grado anche in merito al risarcimento del danno con provvisionale immediatamente esecutiva.

«Alla luce anche dell'ultimo episodio accaduto a Barletta, si evidenzia ancora di più l'emergenza sociale, che non può prescindere, oltre che dalla prevenzione, soprattutto dalla certezza della pena» dichiara l'avvocato Laura Raffaeli, difensore della parte civile.

«Colpiscono le similitudini con il gravissimo episodio del povero Lasala, pestaggio con accoltellamento di povere vittime per futili motivi, da parte di giovanissimi ragazzi simili anche per età anagrafica, privi di ogni scrupolo».

«Sicuramente rivolgiamo un messaggio di forte vicinanza alla famiglia del ragazzo tristemente ucciso: entrambi, innocenti, sono doppiamente vittime, prima dei balordi e dopo del muro di omertà che si innalza attorno a questi soggetti. Anche nel nostro caso ad oggi nessuna confessione è avvenuta - chiosa l'avvocato - anzi piuttosto uno sminuire, o addirittura non conoscere, oltre ad essere ancora in attesa del Tribunale per i minorenni per i giudizi restanti a carico degli altri minorenni coinvolti».
  • Violenza
Altri contenuti a tema
Violate: la mostra al Castello contro le violenza sulle donne Violate: la mostra al Castello contro le violenza sulle donne Hanno partecipato alcune scolaresche per educare le giovani generazioni alla sensibilizzazione verso questo tema
Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Diverse le iniziative in tutte le città della Puglia, ma la situazione non migliora. Necessario agire a livello culturale
Rissa ad Andria, ferito un giovane di Barletta Rissa ad Andria, ferito un giovane di Barletta Il ferito è un ragazzo di Barletta, ricoverato al "Lorenzo Bonomo"
A Barletta “10.000 vele contro la violenza sulle donne” A Barletta “10.000 vele contro la violenza sulle donne” Oggi la presentazione, preso la Lega Navale di Barletta, dell’iniziativa che avrà luogo domenica
Contro la violenza sulle donne: anche Barletta scende in campo Contro la violenza sulle donne: anche Barletta scende in campo Il 2 luglio alla Lega Navale per l'iniziativa
Oltre la pandemia: la violenza domestica che prende il nome di “gas lighting” Oltre la pandemia: la violenza domestica che prende il nome di “gas lighting” La psicologa barlettana Rachele Dileo spiega di che si tratta e perché è importante parlarne in questo periodo
Tina Arbues: «Dietro la violenza c’è soprattutto un fattore culturale» Tina Arbues: «Dietro la violenza c’è soprattutto un fattore culturale» Si diffonde sui social l’iniziativa #SignalForHelp, ne parliamo con l’Osservatorio “Giulia e Rossella” di Barletta
Donne, sport e sensibilizzazione: torna la “Corri & Cammina con Leontine De Nittis” Donne, sport e sensibilizzazione: torna la “Corri & Cammina con Leontine De Nittis” La corsa di podismo virtuale non competitiva promossa dall'associazione Barletta Sportiva
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.