Prof. Raffaele Licinio
Prof. Raffaele Licinio
Eventi

A Barletta un convegno a un anno dalla scomparsa di Raffaele Licinio

Un weekend nel segno della storia a Palazzo della Marra

Sabato 2 e domenica 3 febbraio 2018, presso Palazzo Della Marra a Barletta si terrà l'incontro di studi #Farestoria. Il primo giorno, sabato 2 febbraio, alle ore 16.00 sarà dedicato agli amici e allievi del prof. Licinio e sarà presieduto dal prof. Corrado Petrocelli, magnifico rettore dell'Università degli Studi di San Marino. Prenderanno la parola, dopo il saluto del sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, e dell'assessore alla Cultura, Michele Ciniero, Francesco Violante, Victor Rivera Magos, Pasquale Cordasco, Massimiliano Ambruoso, Sergio Chiaffarata, Giuseppe Losapio, Giulia Perrino e Maurizio Triggiani che ricorderanno il ruolo ricoperto da Licinio nella medievistica pugliese, le sue attività da intellettuale nei campi della ricerca, insegnamento e divulgazione. Chiude la giornata Saverio Russo che traccerà un quadro dell'impegno politico di Licinio.

La mattinata di domenica 3 febbraio dalle 9.30 sarà presieduta da Massimo Miglio, presidente dell'Istituto Storico Italiano per il Medioevo, e vedrà gli interventi di Gabriella Piccinni e di Grado Giovanni Merlo sul ruolo dello storico nella società contemporanea (Essere Storico). La seconda parte della giornata, che avrà luogo dalle 11.00, sarà presieduta da Francesco Panarelli dell'Università degli Studi della Basilicata e vedrà Antonio Brusa, Francesco Senatore ed Enrica Salvatori relazionare sull'insegnamento della Storia (Insegnare Storia). L'ultima parte della giornata, dalle ore 15.30, sarà presieduta da Luisa Derosa, Università degli Studi "Aldo Moro" di Bari, e, dalle 17.15, da Pasquale Cordasco, direttore del Centro di Studi Normanno-Svevi, e tratterà il tema della divulgazione storica (Raccontare Storia) dalla Tv alla Rete, vista la presenza come media partner della piattaforma MediaEvi. Gli esperti che relazioneranno saranno Alessandro Vanoli, Riccardo Facchini, Fulvio Delle Donne, Marco Valenti e Giuliano Volpe. La chiusura dei lavori sarà affidata a Biagio Salvemini. La rassegna, inoltre, è supportata dalla Proteo Fare Sapere Bat che rilascerà degli attestati di certificazione per i docenti che si inscriveranno all'incontro. Gli studenti dell'Università di Bari in Scienze Storiche e Beni culturali che frequenteranno i lavori, inoltre, potranno fare richiesta per il riconoscimento di 1,50 CFU. Si allega il programma dettagliato e i contatti della segreteria organizzativa e dell'ufficio stampa.

PROGRAMMA #FARESTORIA
Essere, insegnare, raccontare

Incontro di studi a un anno dalla scomparsa di Raffaele Licinio
Barletta, Palazzo Della Marra, 2-3 febbraio 2019
Evento organizzato da Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi con la collaborazione del Comune di Barletta con il patrocinio di Regione Puglia, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Università degli Studi della Basilicata, Università degli Studi di Foggia, Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Siena, Istituto Storico Italiano per il Medioevo, Centro di Studi Normanno-Svevi di Bari, Centro Europeo di Studi su Umanesimo e Rinascimento Aragonese, Società di Storia Patria per la Puglia - sezione S. Santeramo di Barletta e con Italia Medievale, Festival del Medioevo Proteo FareSapere; Media Partner MediaEvi.

Sabato 2 febbraio 2019 pomeriggio
ore 16.00 Presiede Corrado Petrocelli Magnifico Rettore Università degli Studi di San Marino
Saluti Cosimo Cannito Sindaco di Barletta
Michele Ciniero Assessore alla Cultura del Comune di Barletta
ore 16.30 Introduzione ai lavori Francesco Violante - Università degli Studi di Foggia - Presidente dell'Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi
Victor Rivera Magos - Université de Caen Normandie - Vicepresidente dell'Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi
ore 17.00 Pasquale Cordasco - Università degli Studi di Bari Aldo Moro; Direttore del Centro di Studi NormannoSvevi di Bari La Storia medievale a Bari: esperienze e percorsi ore 17.30 pausa ore 18.00 Massimiliano Ambruoso, Sergio Chiaffarata, Giuseppe Losapio, Giulia Perrino, Maurizio Triggiani Associazione del Centro Studi Normanno-Svevi
Insegnare, apprendere: allievi, ma non troppo
ore 18.30 Saverio Russo - Università degli Studi di Foggia
L'impegno politico dello storico

Domenica 3 febbraio 2019 mattina
ore 9.30 Presiede Massimo Miglio - Presidente dell'Istituto Storico Italiano per il Medioevo
ore 9.30 Gabriella Piccinni - Università degli Studi di Siena
Essere Storico: servono ancora i Maestri?
ore 10.00 Grado Merlo - Scuola Normale Superiore di Pisa
Essere Storico: servono ancora gli intellettuali?
ore 10.30 pausa
ore 11.00 Presiede Francesco Panarelli - Università degli Studi della Basilicata
ore 11.00 Antonio Brusa - Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Insegnare Storia: quale didattica per i discenti?
ore 11.30 Francesco Senatore - Università degli Studi di Napoli Federico II
Insegnare Storia: servono ancora Scuola e Università?
ore 12.00 Enrica Salvatori - Università degli Studi di Pisa
Insegnare Storia: a cosa serve la Rete?

Domenica 3 febbraio 2019 pomeriggio
ore 15.30 - Presiede Luisa Derosa - Università degli Studi di Bari Aldo Moro
ore 15.30 Alessandro Vanoli - Autore e saggista
Raccontare Storia: quale divulgazione?
ore 16.00 Riccardo Facchini - MediaEvi
Raccontare storia nella cultura audiovisiva: quale Medioevo?
ore 16.30 Fulvio Delle Donne - Università degli Studi della Basilicata
Raccontare Storia: quale narrazione tra stereotipi, miti e mitomotori?
ore 17.00 pausa
ore 17.15 Presiede Pasquale Cordasco - Università degli Studi di Bari Aldo Moro - Direttore del Centro di Studi Normanno-Svevi
ore 17.15 Valenti Marco - Università degli Studi di Siena
Raccontare Storia: "ricostruire" o "rievocare"?
ore 17.45 Giuliano Volpe - Università degli Studi di Foggia
Raccontare Storia: quale narrazione per i Beni Culturali?
ore 18.15 Biagio Salvemini - Università degli Studi di Bari Aldo Moro
#FARESTORIA ovvero il Mestiere di Storico

È previsto il rilascio di 1 CFU per gli studenti dei corsi di laurea in Scienze Storiche e in Beni Culturali dell'Università degli Studi di Bari. A chi ne farà richiesta, inoltre, sarà possibile ritirare un Attestato di partecipazione.
  • Palazzo della Marra
Altri contenuti a tema
Giornata europea della cultura ebraica: a Barletta la mostra “Thesaurus Memoriae” Giornata europea della cultura ebraica: a Barletta la mostra “Thesaurus Memoriae” La mostra è dedicata alle opere d'arte che il poeta, scrittore e storico genovese Roberto Malini
Barletta partecipa alla Giornata Europea della Cultura Ebraica Barletta partecipa alla Giornata Europea della Cultura Ebraica Eventi culturali a ingresso libero nelle sale di Palazzo della Marra
1° settembre a Barletta, accesso gratis ai musei 1° settembre a Barletta, accesso gratis ai musei L’invito al pubblico si estende al Castello, con la mostra nel Museo Civico e i reperti del Lapidarium
1 "Centri e Periferie della Bellezza", mostra a Palazzo della Marra "Centri e Periferie della Bellezza", mostra a Palazzo della Marra Venerdì un simposio sul tema della riqualificazione urbana
“Extrabilia, mutazioni e alchimie varie”, esposte le opere dell’art designer Corcella “Extrabilia, mutazioni e alchimie varie”, esposte le opere dell’art designer Corcella La mostra sarà allestita da domani al 2 giugno presso il Palazzo Della Marra
Prima domenica del mese, musei e biblioteca aperti a Barletta Prima domenica del mese, musei e biblioteca aperti a Barletta Si ripropone l’apertura straordinaria della biblioteca comunale “Sabino Loffredo”
Domenica nel segno di arte e cultura, oggi musei aperti a Barletta Domenica nel segno di arte e cultura, oggi musei aperti a Barletta Accesso gratuito a Palazzo Della Marra e Castello Svevo
1 "Giovanni Pipino, un barlettano alla corte di tre Re" il nuovo libro di Francesco Pinto "Giovanni Pipino, un barlettano alla corte di tre Re" il nuovo libro di Francesco Pinto Mercoledì prossimo la presentazione a Palazzo Della Marra
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.