Puzza Naso
Puzza Naso

L'emergenza che non passa: aria irrespirabile su Barletta

Basta aprire per un attimo le finestre per lasciar entrare in casa un odore di bruciato

L'emergenza Coronavirus rischia di offuscare altre emergenze che, purtroppo, nella città della Disfida non sono mai sopite, neanche in tempi di quarantena. In queste settimane i consueti odori sgradevoli che aleggiano sulla città sono tornati a far visita alla cittadinanza, ma l'aria irrespirabile che questa sera ha imprigionato in una cappa il centro cittadino non è passata senza lasciare traccia sotto il naso dei barlettani.

Basta aprire per un attimo le finestre per lasciar entrare in casa un odore di bruciato, come sempre di difficile attribuzione. Qualcuno accusa un senso di nausea. Da dove e da cosa provenga non è dato sapersi al momento. Nella convinzione di un tempestivo intervento da parte delle competenti autorità, non possiamo per adesso che limitarci a denunciare quanto sta accadendo in questi minuti.
  • Inquinamento
  • Salute pubblica
Altri contenuti a tema
3 Barletta, ancora allerta per l'aria malsana Barletta, ancora allerta per l'aria malsana La segnalazione del cittadino Angelo Marzocca
Superamenti PM10, i dati del monitoraggio a Barletta Superamenti PM10, i dati del monitoraggio a Barletta L'Arpa Puglia fa il punto sul trend nell'arco del 2020: si registra un generale miglioramento della qualità dell’aria
Residui di fuochi d'artificio abbandonati sulla costa di Barletta Residui di fuochi d'artificio abbandonati sulla costa di Barletta La segnalazione divulgata da Antonio Binetti sui social
Farmacia Barberini apre da oggi al pubblico Farmacia Barberini apre da oggi al pubblico Le dottoresse Pasqua de Ruvo e Lucrezia Spadavecchia vi aspettano in Via Vito Antonio Lattanzio 4/D
2 Ancora rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta, Passero: «Ti beccheremo» Ancora rifiuti abbandonati sulla litoranea di Barletta, Passero: «Ti beccheremo» L'assessore all'Ambiente denuncia: «Ti prenderemo e faremo di tutto per far sì che questo scempio non accada mai più»
Installati a Barletta tre cestini galleggianti per "pulire" il mare Installati a Barletta tre cestini galleggianti per "pulire" il mare Il progetto è stato presentato ieri presso la Lega navale
1 A Barletta arrivano i cestini galleggianti per raccogliere i rifiuti in mare A Barletta arrivano i cestini galleggianti per raccogliere i rifiuti in mare I tre Seabin saranno installati nella rada della Lega navale
1 Anche la Bat potrà indagare su chi inquina: 3 milioni dalla Regione Anche la Bat potrà indagare su chi inquina: 3 milioni dalla Regione L'intervento consentirà a tutte le province pugliesi di svolgere attività di indagine per individuare i responsabili dell'inquinamento
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.