Statua Votiva
Statua Votiva

Grande successo per 'Città aperte 2010'

Tre le aree sotterranee visitabili

Si è concluso in positivo, l'evento "Città aperte", promosso dalla Regione Puglia - Assessorato al Turismo, in collaborazione con i Comuni delle sei province pugliesi. La popolazione barlettana e non solo ha partecipato con interesse a questo evento mostrandosi rispettosa del proprio turno per le visite guidate nella Barletta sotterranea.

Le tre aree archeologiche sotterranee, visitabili dalle 21 alle 23 (orario un po' troppo ristretto), sono state: la chiesa di Sant'Andrea, il Castello e la Cattedrale di Santa Maria Maggiore. Grazie alle preparatissime guide dell' Archeoclub, i visitatori hanno potuto non solo vedere luoghi poco fruibili o inediti come la Torre angioina del Castello ma hanno potuto anche godere delle descrizioni e delle spiegazioni degli esperti del settore archeologico.

Tra i tre siti archeologici quello che ha colpito in negativo, non solo chi vi scrive ma anche i visitatori, è stato il sotterraneo della chiesa di Sant'Andrea e le sue buste di plastica, contenenti le ossa ritrovate nelle tombe, ammassate accanto allo scheletro (per fortuna ancora intatto) di un uomo del tempo e i varii oggetti funebri ritrovati durante gli scavi riposti in cesti e le lapidi poggiate l'una sopra l'altra.

L'ormai scomparso Architetto Marcello Benedettelli, coordinatore per il restauro della chiesa di Sant'Andrea, diceva: "Il Restauro deve essere come un'antica bottega dove tutti in un abbraccio tendono al bello." …a quanto pare il concetto non è stato ben afferrato. Nel complesso l'iniziativa è stata un successo e si spera abbia fatto nascere, soprattutto tra i barlettani, quel senso di rispetto verso la propria città che porta a valorizzare il patrimonio culturale del territorio.

Giovanni Lombardi
2 fotoCittà aperte 2010
Città aperte 2010Città aperte 2010
  • Castello di Barletta
  • Santa Maria Maggiore
  • Chiesa di S. Andrea
Altri contenuti a tema
Beni e siti culturali durante il periodo natalizio: tutte le informazioni Beni e siti culturali durante il periodo natalizio: tutte le informazioni I beni culturali cittadini saranno chiusi il 25 dicembre e il giorno di Capodanno
Sogno di Natale, il Castello di Barletta come luogo incantato Sogno di Natale, il Castello di Barletta come luogo incantato Anche quadri virtuali in 3D che immergeranno i più piccoli nel magico mondo natalizio
"Sogno di Natale", iniziative per le feste nel castello di Barletta "Sogno di Natale", iniziative per le feste nel castello di Barletta I bambini potranno anche imbucare le loro letterine per Babbo Natale
“Sonata per violino e pianoforte”: lo scrittore Pizzingrilli presenta il suo romanzo “Sonata per violino e pianoforte”: lo scrittore Pizzingrilli presenta il suo romanzo Appuntamento questo pomeriggio presso la sala Emeroteca della biblioteca municipale “Sabino Loffredo”
Il Castello di Barletta si illumina per la "Giornata mondiale del diabete” Il Castello di Barletta si illumina per la "Giornata mondiale del diabete” La campagna servirà anche a sottolineare che la ricerca medica sul cancro al polmone rimane gravemente sottofinanziata
Inaugurazione Istituto italiano per il Medioevo, una lectio magistralis del professor Barbero Inaugurazione Istituto italiano per il Medioevo, una lectio magistralis del professor Barbero Accesso gratuito fino ad esaurimento posti per tanto occorre prenotarsi
Guasto al montacarichi del castello di Barletta, la nota dell'assessore Ricatti Guasto al montacarichi del castello di Barletta, la nota dell'assessore Ricatti «Sarà disponibile l'assistenza della Croce Rossa fino a domenica»
Apertura gratuita dei musei di Barletta per la seconda domenica del mese Apertura gratuita dei musei di Barletta per la seconda domenica del mese In via eccezionale l’ingresso libero ai beni culturali sarà consentito la seconda e non la prima domenica del mese
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.