Cane
Cane

Aggredito dai cani sulla spiaggia di Ponente

«Multare i "padroni" che li lasciano liberi e senza museruola»

«Volevo segnalare una cosa. Ogni volta che vado a correre sulla battigia di Ponente rischio non dico la vita ma di essere assalito da cani, non sono cani randagi ma cani con "padrone". Sabato mi è capitato per l'ennesima volta di essere inseguito con fare minaccioso da un cane piccolo ed uno di mezza taglia, li ho affrontati anche con pietre, mi sono lamentato con il "padrone" - era un uomo sui 70 anni - e questo mi ha detto che i cani sono piccoli e lui li può lasciare liberi e senza museruola, ho avuto un battibecco perché i cani ritornavano sempre e gliene ho dette quattro al "padrone" che era intento con una zappetta a scavare cozze nella sabbia... Lui mi ha detto che era meglio se me ne andavo in pace. Ho preso e me ne sono andato.

Ora mi chiedo, dato che ci sono degli ignoranti "da addomesticare", perché i vigili che vedo spesso in macchina non fanno multe a ripetizione a questi "padroni" che pensano che lo spazio della litoranea è per i loro cani? Perché non multare i "padroni" che lasciano liberi i cani nella villa del castello e l'hanno trasformata in un loro ghetto?

Come detto mi succede tutti i giorni in cui vado a correre, non vorrei che un giorno per me di sport si trasformi in un giorno di ordinaria follia. Voglio risposte dalle istituzioni, è giusto non far sparare i botti di Capodanno anche per proteggere i cani, ma è altrettanto giusto non mettere a repentaglio la salute degli uomini per una corsetta in riva al mare. Oltretutto portano i cani a fare i bisogni per poi non raccoglierli, e su quella sabbia d'estate ci vanno tutti».
  • Lungomare di Ponente
  • Situazione di pericolo
  • Cani
Altri contenuti a tema
2 Litoranea di Ponente, sgomberato immobile occupato abusivamente da cittadino egiziano Litoranea di Ponente, sgomberato immobile occupato abusivamente da cittadino egiziano A comunicarlo il sindaco Cosimo Cannito
«I migranti nella pineta di Ponente vanno aiutati, non allontanati» «I migranti nella pineta di Ponente vanno aiutati, non allontanati» La riflessione di un nostro lettore sull'appello di Barletta Ricettiva, Confcommercio, Fipe e Ape
18 Soggetti senza fissa dimora a Ponente, le associazioni scrivono a Prefetto e sindaco Soggetti senza fissa dimora a Ponente, le associazioni scrivono a Prefetto e sindaco La lettera firmata Barletta Ricettiva, Confcommercio, Fipe e Ape
1 Voragini, erba alta e rifiuti al bivio tra via Fracanzano e viale Ippocrate Voragini, erba alta e rifiuti al bivio tra via Fracanzano e viale Ippocrate La segnalazione di un residente: «Mi sento deluso, spero che la mia voce venga ascoltata»
21 Branco di cani randagi in zona 167: la segnalazione Branco di cani randagi in zona 167: la segnalazione Diversi cittadini hanno avvistato gli esemplari di grossa taglia che circolano indisturbati
Accumuli Posidonia, in corso la rimozione Accumuli Posidonia, in corso la rimozione La pianta acquatica marina ha invaso la spiaggia di Ponente
Coppia di Barletta racconta il dramma dell'alluvione in Emilia Romagna Coppia di Barletta racconta il dramma dell'alluvione in Emilia Romagna «Ci sono persone che hanno perso tutto», i due barlettani vivono a Cesena da 20 anni
Ripristinata la barriera per l'area pedonale sulla controstrada di Ponente Ripristinata la barriera per l'area pedonale sulla controstrada di Ponente La barriera era stata abbattuta a causa di un sinistro stradale
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.