Rosito Barletta
Rosito Barletta
Basket

Rosito Barletta, netta sconfitta contro Manfredonia: 83-57 il finale

Una stagione comunque esaltante per la Cestistica, capace di andare oltre gli obiettivi prefissati

Si infrange ad un passo dalla finale il sogno della Rosito Barletta. Al PalaScaloria i biancorossi rimediano una sconfitta netta contro l'Angel Manfredonia: 83-57 il finale, con i sipontini che si aggiudicano gara 3 e staccano il pass per l'ultimo atto di questa C Silver. Una stagione comunque esaltante per la Cestistica, capace di andare oltre gli obiettivi prefissati e tenere testa fino alla fine ad una corazzata costruita per centrare il salto di categoria come Manfredonia.

La gara
Coach Gino Degni sceglie Nicola Degni, Rainis, Stephens, Musil e Gennaro Rizzi in quintetto. De Florio risponde con Gramazio, Bedirhan, Prete, Sarukas e Alvisi. Difese dure, qualche forzatura di troppo e la fatica delle prime due partite che si fa sentire tutta: l'Angel chiude i primi 10' avanti sul +1 (19-18). I presupposti per poter assistere ad una gara spettacolare come quella vista al PalaMarchiselli ci sono tutti, ma già nel secondo quarto la Cestistica sembra non avere più benzina nel serbatoio. I biancorossi faticano a trovare il bandolo della matassa e si ritrovano sotto di 15 all'intervallo lungo (45-30). Al rientro sul parquet l'inerzia non cambia: con Musil e Stephens limitati dalla difesa avversaria, la Rosito ha bisogno di un qualcuno che si sblocchi. Nicola Degni e Defazio, aiutati dai più giovani Rainis e Balducci, provano a tenere a galla Barletta. La partita si sfilaccia, 63-42 al 30'. Nell'ultimo periodo di gioco il divario in termini di punti aumenta e coach Degni lascia spazio ai più giovani. Alla sirena il tabellone recita 83-57 in favore dei padroni di casa. Nonostante la sconfitta, solo applausi per questa squadra.

Angel Manfredonia-Rosito Caffè Barletta 83-57 (19-18; 26-12; 18-12; 20-15)
Angel Manfredonia: N'Diaye 4, Gramazio 9, Grasso 2, Ferraretti 7, Ba, Bedirhan 13, Prete 7, Sarukas 15, Alvisi 22, Virgilio 4. Coach: De Florio
Rosito Barletta: Degni N. 11, Stephens 10, Musil 2, Rainis 13, Rizzi G. 5, Balducci 7, Caruso, Del Negro, Di Blasio 2, Defazio 7. Coach: Degni L.
  • basket
Altri contenuti a tema
Rosito Barletta, grande impresa contro Taranto Rosito Barletta, grande impresa contro Taranto Al PalaMarchiselli non si passa: 82-71 il finale, biancorossi in semifinale
La Rosito Barletta firma l’impresa al PalaFiom contro il Basket Taranto La Rosito Barletta firma l’impresa al PalaFiom contro il Basket Taranto I biancorossi portano a casa gara 1 in trasferta: 75-79 il finale
Frantoio Muraglia Barletta Basket non fa sconti: 83-63 il finale contro il Basket Fasano Frantoio Muraglia Barletta Basket non fa sconti: 83-63 il finale contro il Basket Fasano La compagine sale a quota 4 punti, dopo due giornate del mini girone della Poule Salvezza
Tutto facile per la Rosito Barletta: 66-82 il finale contro l’Adria Tutto facile per la Rosito Barletta: 66-82 il finale contro l’Adria I biancorossi si impongono in trasferta, Musil e Stephens trascinatori
Si dividono le strade di Luca Amorese e della Rosito Barletta Si dividono le strade di Luca Amorese e della Rosito Barletta Coach Degni: «Opportunità irrinunciabile, ad Amorese il nostro più grande in bocca al lupo»
Tutto facile per la Rosito Barletta: 66-97 il finale dal PalaCus Tutto facile per la Rosito Barletta: 66-97 il finale dal PalaCus Cus Bari mai in gara, la Cestistica blinda il quinto posto
Il Frantoio Muraglia Barletta torna al successo Il Frantoio Muraglia Barletta torna al successo Il match termina 78-66 contro l’Altamura
Michele Mele allenatore benemerito di pallacanestro Michele Mele allenatore benemerito di pallacanestro Prestigioso e meritato riconoscimento per il tecnico barlettano, maestro della disciplina
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.