Conferenza stampa Marsili, Lacassia, Venanzio e Sapri
Conferenza stampa Marsili, Lacassia, Venanzio e Sapri
Calcio

La carica di Marsili, la freschezza di Lacassia, Venanzio e Sapri

Tempo di presentazioni in casa Barletta 1922

L'esperienza e il senso di responsabilità di Max Marsili, la voglia di fare e di dimostrare di Vito Lacassia, Giuseppe Venanzio e Ruggiero Sapri: tempo di presentazioni in casa Barletta 1922.

ESPERIENZA, SACRIFICIO, CATTIVERIA

Esperienza, voglia di sacrificarsi, cattiveria agonistica: sono le tre caratteristiche che Max Marsili ha utilizzato per descriversi. Il 36enne ex centrocampista del Casarano ha mostrato immediatamente il suo carisma e la voglia di prendere per mano una squadra che avrà bisogno di una guida sicura anche in campo oltre a quella in panchina di Ciro Ginestra.

LA FORZA DEL PUBBLICO

Marsili arriva a Barletta dopo il quinto posto dello scorso anno con la maglia del Casarano e dopo la lunga esperienza a Taranto, formazione con la quale ha conquistato nel 2020-2021 la promozione in serie C. Tante sono le similitudini tra l'ambiente calcistico del capoluogo ionico e quello della città della Disfida, due piazze nelle quali «il pubblico fa sentire la propria forza. Nella partita dello scorso anno - ha affermato Marsili - pur da avversario, sono rimasto colpito dalla partecipazione dell'intero stadio. Un sostegno così rende facili anche i momenti difficili e ti aiuta a dare qualcosa in più».

GIOVANE MA ESPERTO

Si può descrivere così Vito Lacassia. Il 21enne difensore ex Team Altamura affronterà a Barletta la sua prima stagione da senior con alle spalle annate da protagonista oltre che con i murgiani anche con Fidelis Andria e Bitonto. Spigliato, sicuro del fatto suo, Lacassia si è detto pronto ad essere «un giocatore importante per questa squadra».

FRESCHEZZA E BARLETTANITÀ

Emozione particolare per il difensore 2005 Giuseppe Venanzio. La sua voglia di giocare per la squadra «che fa battere il cuore a me e alla mia famiglia» traspare dagli occhi pieni di adrenalina e di forza di volontà. Pur consapevole di dover affrontare una stagione piena di responsabilità, Venanzio si è detto «carico e privo di timore» così come il portierino 2004 Ruggiero Sapri pronto alla sfida per un posto da titolare con il suo collega e coetaneo Pietro Paparella.

ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ

Accanto ai ragazzi in conferenza stampa anche il responsabile dell'area tencica Luigi Pavarese. Il direttore ha assunto su di se la responsabilità dell'allestimento della squadra affermando di aver un organico «al completo in difesa e a centrocampo» e di voler «intervenire senza fretta» per rinforzare l'attacco. Bocche cucite per il "colpo da serie A". Si attendeva un annuncio che non è arrivato, bisognerà ancora pazientare.

STATECI VICINO

Il direttore ha poi chiesto alla piazza di partecipare in "maniera compatta" al raduno di lunedì 31 luglio al "Puttilli" per trasmettere alla squadra fiducia e soprattutto quel "senso di appartenenza" fondamentale per affrontare al massimo la nuova stagione. Il direttore ha detto di non temere alcun tipo di scetticismo e pur ammettendo che ai nastri di partenza ci sono "squadre più forti della nostra" ha ribadito di voler competere per "vincere questo campionato".

PINO CURCI RESPONSABILE SCOUTING, CAMPAGNA ABBONAMENTI E AMICHEVOLI

La conferenza stampa è stata anche l'occasione per annunciare l'ingresso come responsabile scouting dell'ex mister della juniores Pino Curci, l'avvio nella giornata di domani della campagna abbonamenti e il programma delle amichevoli che vedranno i biancorossi scendere in campo il 6 agosto contro l'Avellino al "Puttilli", il 10 agosto a Molfetta e il 12 agosto contro il Bari Primavera.
Venanzio e Sapri con il ds Pavarese e Vincenzo Bellino
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
1 Barletta 1922: ok, il prezzo è giusto? Barletta 1922: ok, il prezzo è giusto? Nel più assoluto e rigoroso silenzio continuano le trattative su più tavoli
1 Futuro Barletta 1922: carta vince, carta perde Futuro Barletta 1922: carta vince, carta perde Tra voci nel silenzio e certezze fin ora presunte, il tifoso biancorosso è in balia delle onde
Barletta 1922: che Eccellenza sarà? Barletta 1922: che Eccellenza sarà? Tra mutismo “portobelliano”, dubbi sul futuro e tifosi che mollano, ecco le avversarie della prossima stagione
1 Barletta 1922, la retrocessione silenziosa Barletta 1922, la retrocessione silenziosa Ad una settimana dalla discesa in eccellenza, undici interrogativi per Mario Dimiccoli
8 Cessione Barletta 1922, "no" di Mario Dimiccoli a Francesco Agnello Cessione Barletta 1922, "no" di Mario Dimiccoli a Francesco Agnello L'advisor della trattativa Federico Marsella: «Diniego non motivato»
Futuro Barletta Calcio: cercasi celerità, serietà e trasparenza Futuro Barletta Calcio: cercasi celerità, serietà e trasparenza La caduta in Eccellenza pone fine all’era dei proclami inutili. Chi vuole rifondare il Barletta dovrà farlo guardando in faccia i tifosi e non solo
5 Cessione Barletta 1922, Francesco Agnello: «Sono interessato al club, vediamo nei prossimi giorni» Cessione Barletta 1922, Francesco Agnello: «Sono interessato al club, vediamo nei prossimi giorni» Parla l'imprenditore campano
Barletta 1922, trattativa avanzata con l’imprenditore campano Francesco Agnello Barletta 1922, trattativa avanzata con l’imprenditore campano Francesco Agnello Rileverebbe il 100% delle quote
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.