Barletta 1922. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Barletta 1922. Foto Cosimo Campanella
Calcio

Fasano-Barletta, per chiudere bene e prepararsi alla “bella” col Nardò

Biancorossi (senza mister Farina squalificato) a Fasano per preparare i playoff, nel giorno del “redde rationem” tra Brindisi e Cavese

In un'ultima giornata di campionato dove verosimilmente (e, sottolineiamo, giustamente) le luci della ribalta del girone H di Serie D saranno puntate sull'appassionante duello a distanza tra Cavese e Brindisi per decidere chi, tra messapici e metelliani, festeggerà la promozione i Serie C, il Barletta concluderà la sua più che positiva regular season al "Vito Curlo" di Fasano, con l'obiettivo di vincere ed attendere il risultato di Nardò-Team Altamura per sapere se la "bella" in chiave playoff con i granata salentini di mister Nicola Ragno si dovrà disputare al "Puttilli" o al "Giovanni Paolo II" di Nardò.

Più che ad un avversario ormai senza altro obbiettivo che non sia un risultato di prestigio, l'attenzione dei supporters biancorossi sarà inoltre volta a verificare la capacità di reazione di una squadra che, per la seconda volta in stagione sarà costretta a fare ameno del suo condottiero, soprattutto alla luce del fatto che mister Farina non era in panchina contro Afragolese e Brindisi, vale a dire nelle due partite che in pratica hanno segnato la fine delle ambizioni biancorosse di promozione diretta.

Tuttavia, a differenza di due mesi fa, il Barletta potrà contare in questo finale di stagione, sulla ritrovata vena di elementi come Lattanzio, Loiodice, e perchèno, anche del Di Piazza particolarmente in palla visto domenica scorsa. Tutto questo naturalmente nella speranza dell'accoglimento del probabile ricorso contro le due giornate di squalifica che la società dovrebbe presentare allo scopo di consentire a mister Farina di poter guidare i suoi ragazzi ai playoff.

Per quanto riguarda il resto del programma della trentaquattresima e ultima giornata di campionato, come già anticipato, vedrà l'attenzione degli addetti ai lavori inevitabilmente centrata sull'asse Cava dèTirreni (dove sarà di scena la Nocerina) - Santa Maria Capua Vetere (dove invece sarà di scena un Brindisi che ha il vantaggio della differenza reti).

Due gare che si annunciano letteralmente infuocate, dal momento che le Nocerina e Gladiator sono in lotta ruota a ruota con l'Afragolese per evitare la disputa dei playout. Una mischia della quale, in teoria, farebbe parte anche il Gravina, che però per evitare i play out oltre a battere il Lavello con almeno quattro reti di scarto, dovrebbe sperare nella contemporanea sconfitta con cinque reti di scarto della Nocerina a Cava, e dell'Afragolese a Molfetta. Uno scenario ai limiti della fantascienza.
Chiudono il programma Bitonto-Casarano - con i salentini impegnati nel testa a testa con la Team Altamura (con quest'ultima in vantaggio nella differenza reti) per l'ultimo posto playoff, e i neroverdi bitontini praticamente già in vacanza – e Puteolana-Matera, coi granata campani che salutano la Serie D dopo un solo anno di permanenza, e i biancazzurri lucani a chiudere una buona stagione.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
3 Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Il destino biancorosso a breve termine passa dalla sfida ai rossoblu salentini
Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Il raggiungimento dei playout, al momento, è l’unico obiettivo rimasto ai biancorossi
Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 I biancorossi cedono alla capolista
Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Pitino su Schelotto: Via per problemi personali
Schelotto torna in Argentina, ufficiale la risoluzione anticipata con il Barletta Schelotto torna in Argentina, ufficiale la risoluzione anticipata con il Barletta Confermata anche la rescissione consensuale con Fabrizio Bramati
Team Altamura-Barletta, tra ricerca del miracolo e rischi concreti di retrocessione diretta Team Altamura-Barletta, tra ricerca del miracolo e rischi concreti di retrocessione diretta Biancorossi attesi al “D’Angelo” da un compito sulla carta proibitivo, col “fattore 8” che incombe minaccioso
Barletta-Fidelis Andria 1-2: una sconfitta malinconica e per certi versi umiliante - FOTO Barletta-Fidelis Andria 1-2: una sconfitta malinconica e per certi versi umiliante - FOTO Una Fidelis quasi svogliata spinge il Barletta verso il baratro
1 Derby alla Fidelis, Barletta sempre più giù Derby alla Fidelis, Barletta sempre più giù Al "Puttilli" finsce 1-2, non basta la rete di Ngom
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.