RacchettaPalla
RacchettaPalla
Tennis

​Ct Barletta, male la prima: con Trento è ko 0-6

Al "Simmen" passa l'Ata Battisti, retrocessione a un passo

Troppa differenza e poche speranze di salvezza: si chiude con questo poco confortante quadro gara-1 dello spareggio-salvezza nel campionato di serie A maschile di tennis per il Ct Barletta. Domenica mattina, sui campi del circolo "Hugo Simmen", è stato l'Ata Battisti Trento a passare per 0-6, lasciando ai barlettani ridotte chance di garantirsi la terza permanenza consecutiva nella massima serie.

Nonostante il recupero in extremis dell'esperto calabrese Vilardo, ko in tre set (6-1, 6-7, 6-2,) contro l'esperto Arnaboldi, il Ct Barletta ha ceduto nel singolo prima di misura con Faggella contro Pecoraro (4-6, 6-3, 7-6) poi senza appello con Tresca e Lapalombella, superati in due set rispettivamente da Dellagiacoma e Grigelis. Male anche il doppio, con i successi di Arnaboldi-Grigelis su Faggella-Vilardo (6-4,6-2) e di Cestarollo-Dellagiacoma sui due Scelzi (6-2, 6-4). Retour-match domenica 23 novembre a Trento. Chi perde, abbandonerà il palcoscenico di maggior prestigio del tennis italiano, mentre chi vince conserverà un posto nella massima sere anche nella prossima stagione.

Playout serie A tennis maschile, gara-1
Ct Barletta-Ata Battisti Trento 0-6
Dellagiacoma (ATA Battisti) b. Tresca (Barletta) 6-4 7-5
Pecoraro (ATA Battisti) b. Faggella (Barletta) 4-6 6-3 7-6
Arnaboldi (ATA Battisti) b. Vilardo (Barletta) 6-1 6-7 6-2
Grigelis (ATA Battisti) b. Lapalombella (Barletta) 6-3 6-4
Arnaboldi/Grigelis (ATA Battisti) b. Faggella/Vilardo (Barletta) 6-4 6-4
Cestarollo/Dellagiacoma (ATA Battisti) b. D. Scelzi/L. Scelzi (Barletta) 6-2 6-4
(Twitter: @GuerraLuca88)
  • Sconfitta
  • tennis
  • Circolo Tennis "Hugo Simmen"
Altri contenuti a tema
Bilancio positivo per il Challenger Atp di Barletta Bilancio positivo per il Challenger Atp di Barletta Numeri da record per la 23esima edizione dell'Open Città della Disfida
Damir Dzumhur trionfa al Challenger ATP “Città della Disfida” 2024 Damir Dzumhur trionfa al Challenger ATP “Città della Disfida” 2024 Il trentunenne bosniaco sconfigge in finale in due set (6-1 6-3) il francese Harold Mayot
Challenger ATP Barletta 2024: sarà finale tra Mayot e Dzumhur. Kolar e Tseng trionfano nel doppio Challenger ATP Barletta 2024: sarà finale tra Mayot e Dzumhur. Kolar e Tseng trionfano nel doppio Il francese (polemico col pubblico) supera Jacopo Berrettini in due set. Vittoria omerica del bosniaco su uno Skatov da applausi
Challenger ATP Barletta 2024, si entra nel vivo Challenger ATP Barletta 2024, si entra nel vivo Oggi semifinali e finale del doppio, domani la finale del singolare
Challenger ATP Barletta 2024, vola in semifinale un grande Jacopo Berrettini Challenger ATP Barletta 2024, vola in semifinale un grande Jacopo Berrettini Eliminati Bonadio e Maestrelli mentre vanno in finale del doppio i francesi Bonzi e Arribage e la coppia Kolar-Tseng
Challenger ATP Barletta 2024, Maestrelli e Bonadio ai quarti. Italia out nel doppio Challenger ATP Barletta 2024, Maestrelli e Bonadio ai quarti. Italia out nel doppio Dopo Travaglia e Ricca i fratelli Sabanov fanno fuori anche Tammaro e Andaloro. Eliminati nel singolare Picchione, Brancaccio e Dalla Valle Completato al Circo
Challenger ATP Barletta 2024, solo Jacopo Berrettini sopravvive alla giornata nera degli italiani Challenger ATP Barletta 2024, solo Jacopo Berrettini sopravvive alla giornata nera degli italiani Italia quasi azzerata nel torneo di doppio. Nel singolare fuori Ruggieri e, con tanti rimpianti, Agamenone
Challenger ATP Barletta 2024, Basilashvili eliminato da Ruggieri Challenger ATP Barletta 2024, Basilashvili eliminato da Ruggieri Completati i turni di qualificazione il torneo entra nel vivo con i primi match del tabellone principale
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.