Basket retina
Basket retina
Basket

Basket, vittoria emozionante per la Cestistica Barletta

Al PalaMarchiselli contro l'Invicta Brindisi si gioca fino ai supplementari (78-77)

Nella ventesima giornata del Campionato di Serie C Regionale, la Cestistica Barletta s'impone di misura contro l'Invicta Brindisi, in una partita che ha richiesto un tempo supplementare per decretare il vincitore. Le due squadre, che hanno giocato una buona gara in difesa, non sono mai state nettamente superiori l'una all'altra e, specialmente a partire dal quarto quarto, hanno dato vita ad un incontro emozionante, probabilmente il più divertente di questo girone di ritorno.

La partita si dimostra equilibrata sin da subito. Un inizio lento, vede le due squadre fare pochi punti. Soltanto a metà primo quarto il Barletta accellera e, complice una buona partita in difesa del giovanissimo Serino (classe '93), autore di alcuni ottimi stop, i biancorossi chiudono in vantaggio 18-12.

Il secondo quarto vede la Cestistica sempre leggermente avanti, anche se il Brindisi si fa più pericoloso e pare in grado di recuperare (27-22). Solo nella seconda metà della gara, tuttavia, ci riuscirà, rimontando il Barletta in una frazione di gioco assai combattuta in cui entrambe le squadre sembrano in grado di poter andare in vantaggio. Ma alla fine sarà l'Invicta a spuntarla, terminando il terzo quarto 42-47.

Gli ultimi dieci minuti regolamentari, però, sono tutta un'altra storia. La partita si fa accesissima e la Cestistica recupera e passa in vantaggio, spinta dall'entusiasmo di un PalaMarchiselli gremito. Ottime le prestazioni del centro Auricchio e del numero tredici Defazio, veri e propri trascinatori della squadra. Ma è a 3 decimi di secondo dalla fine, sul risultato di 65-64 per i biancorossi, che l'Invicta Brindisi ottiene due tiri liberi che potrebbero farle vincere la gara. Ne entra solo uno e la partita si protrae ai supplementari (65-65).
Le due squadre sono entrambe vogliose di vincere, ma sono incapaci di passare in vantaggio in maniera netta. E' la Cestistica Barletta che, però, ha la marcia in più per farcela, grazie specialmente ad un Degni preciso ed abbastanza efficace sotto canestro. E' suo il tiro libero vincente che porta il risultato finale sul 78-77.

Grande spettacolo, dunque, al PalaMarchiselli, almeno negli ultimi quindici minuti di gioco. Gli spettatori barlettani hanno avuto modo di veder giocare nelle file del Brindisi l'ex campione d'Italia con la Benetton Treviso Fabio Morrone, classe '69, pezzo forte della squadra brindisina.
La Cestistica, che ora ha 24 punti in classifica e si trova in piena zona play off, ha dimostrato ancora una volta di avere un ottimo organico e di poter giocare ad alti livelli. La speranza è che si continui così.
Parziali: 18-12; 9-10; 15-25; 23-18; (tempo supplementare) 13-12
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.