Barletta 1922
Barletta 1922
Calcio

Barletta: curiosità per Di Piazza, massima attenzione alla Puteolana

Il quadro della quattordicesima giornata di Serie D girone H

Occhio Barletta, quella di Pozzuoli sarà una trasferta per certi versi più ostica di quella di domenica scorsa ad Altamura. In primis perché Pollidori e compagni andranno ad incontrare una squadra, la Puteolana, con l'acqua alla gola e con a disposizione forse gli ultimi colpi per poter sperare di riagganciare il treno salvezza. E poi, naturalmente, quando a queste latitudini sportive si va a giocare nel napoletano e dintorni, c'è sempre da tener conto del fattore ambientale, cosa che da quelle parti non è mai da sottovalutare, nonostante la non certo facile situazione della formazione flegrea che proprio nelle ultime ore ha risolto il contratto con ben tredici elementi della rosa.

Oltre che naturalmente quello della consistenza dell'avversario, tema del match del "Domenico Conte" di Pozzuoli sarà la presenza o meno in campo dall'inizio del nuovo acquisto del Barletta Matteo Di Piazza, l'esperto attaccante ex Brindisi, Fidelis Andria e Lecce. Sicuramente un giocatore in grado di alzare il livello qualitativo in fase offensiva.
Ma detto del Barletta, di Matteo Di Piazza e della gara con la Puteolana che, in caso di vittoria aumenterebbe non poco le credenziali della squadra di Farina in questo campionato, non ci resta che dare un'occhiata alle altre gare del quattordicesimo turno di Serie D girone H, dove il piatto forte della domenica è senza dubbio lo scontro diretto tra Cavese e Casarano.

Uno scontro che vede per gli "aquilotti" la possibilità di allungare in classifica e per i rossoblu salentini forse una delle ultime possibilità per rimettersi in gioco nella lotta alla promozione. Inutile sottolineare, a tal proposito, che un eventuale Ko contro la Cavese potrebbe costare carissimo in primis a mister Costantino.
E a proposito di Salento, turno propizio sulla carta per il Nardò, che al "Giovanni Paolo II" ospita un'Afragolese sempre più in crisi, mentre molto più insidiosi si presentano gli impegni del Brindisi, di scena al "Paolo Poli" di Molfetta, e del Fasano che al "Curlo" ospita una Team Altamura in gran forma e che in trasferta ha perso solo a Cava dè Tirreni nella prima giornata.

Il resto del programma della quattordicesima giornata prevede inoltre altri tre interessantissimi derby: Bitonto-Martina, con i padroni di casa reduci da due vittorie consecutive e da un gran balzo in classifica che devono fare i conti con la proverbiale verve da trasferta dei biancazzurri della Valle d'Itria guidati da Massimo Pizzulli; Matera-Lavello, con gli uomini di Ciullo in grande spolvero, e quelli di Karel Zeman passati in sette giorni dagli elogi di Barletta al disastro totale contro il Bitonto; e Gladiator-Nocerina, coi nerazzurri di Santa Maria Capua Vetere alla ricerca di continuità, e una squadra, la Nocerina, tanto inguaiata dal punto di vista societario quanto imprevedibile e pericolosa in campo.

Guai ai vinti, infine, per ciò che riguarda Francavilla in Sinni-Gravina: due compagini oggi più che mai all'ultima spiaggia.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
1 Barletta-Casarano 0-0: se questa è voglia di salvarsi… - FOTO Barletta-Casarano 0-0: se questa è voglia di salvarsi… - FOTO Ennesima prestazione insulsa dei biancorossi che a questo punto meritano l’Eccellenza
L'Asd Barletta 1922 diventa Società sportiva dilettantistica L'Asd Barletta 1922 diventa Società sportiva dilettantistica Cambio di denominazione per il club biancorosso
Barletta in bianco con il Casarano, situazione sempre più delicata Barletta in bianco con il Casarano, situazione sempre più delicata Al "Puttilli" è 0-0, biancorossi terzultimi
3 Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Barletta-Casarano, una montagna da scalare in una domenica decisiva Il destino biancorosso a breve termine passa dalla sfida ai rossoblu salentini
Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Team Altamura-Barletta 2-1, ovvero la tristezza del perdere quasi tra l’indifferenza Il raggiungimento dei playout, al momento, è l’unico obiettivo rimasto ai biancorossi
Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 Il Barletta ci prova ma non basta: ad Altamura è 2-1 I biancorossi cedono alla capolista
Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Verso T. Altamura-Barletta, Ciullo: «Non andiamo a fare le belle statuine» Pitino su Schelotto: Via per problemi personali
Schelotto torna in Argentina, ufficiale la risoluzione anticipata con il Barletta Schelotto torna in Argentina, ufficiale la risoluzione anticipata con il Barletta Confermata anche la rescissione consensuale con Fabrizio Bramati
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.