Decoro
Decoro
Associazioni

«Vogliamo una città decorosa», ancora un appello al sindaco

Nuovo intervento da parte dell'associazione Strade dello Shopping

Intervengono di nuovo sul tema del decoro urbano i componenti dell'associazione Strade dello Shopping di Barletta, attraverso una nota stampa a firma del portavoce Francesco Piscardi. Nel precedente comunicato, avevano chiesto l'istituzione di un vero e proprio assessore al decoro urbano.

«Preg.mo sig. Sindaco, noi dell'Associazione Strade dello Shopping da commercianti e cittadini riaffermiamo il diritto ad avere una città decorosa e al passo con i tempi. Abbiamo chiesto un immediato intervento sulle seguenti criticità, inammissibili e inaccettabili per una città capoluogo di provincia come la nostra:
  • oscuramento del cartello sito sulla S.S. 16 Bis, uscita di via Andria con l'indicazione "Barletta Centro".
  • Un intervento sulle strade della città dissestate.
  • Segnaletica orizzontale (inesistente) e in particolare le strisce pedonali, inesistenti anch'esse.
  • Un immediato intervento sul verde pubblico e sulla sicurezza dei parchi.
  • L'apposizione di cestini per la raccolta differenziata. La città di Barletta è sporca, e non è colpa dei cittadini, ma della totale mancanza di un sistema di raccolta rifiuti nelle strade.
  • Parcheggi e regolazione del traffico del quale ormai si è perso il controllo.
  • Si tratta di criticità facilmente risolvibili e che darebbero da subito un aspetto migliore a Barletta.

Si, avevamo chiesto anche una soluzione per quell'incivile e forse unico fenomeno del rilascio di preservativi, fazzolettini, bottiglie di birra e cartocci di pizze che avviene quotidianamente tutte le sere sulla litoranea di ponente ad opera di giovani che "si vogliono bene". Se Lei ritiene che questa inusuale e incivile consuetudine sia da accettare, ci vada Lei a raccoglierli. Noi non l'accompagneremo, ma con molta modestia avremmo cercato altre soluzioni, per esempio multare chi sporca, apporre cestini, fare una campagna di educazione al rispetto dell'ambiente, apporre cartelli che dissuadano dal rilasciare immondizia su un prezioso litorale.

Siamo fortemente preoccupati per la deriva di degrado, disordine e scarsa manutenzione in cui versa la nostra città. Desideriamo e pretendiamo da Lei e da tutti gli altri amministratori maggiore attenzione per preservare e migliorare la bellezza di Barletta.

E ci preme fare ancora altre osservazioni, sullo stato del lungomare, su via Regina Margherita, sul funzionamento dell'ufficio anagrafe, sullo stato di abbandono degli impianti pubblicitari, sull'ingresso alla stazione Bari-Nord, sullo stato degli ingressi a Barletta per chi proviene da altre città.

Proseguiremo nei prossimi giorni con la disamina di queste e altre criticità, tutte più o meno facilmente risolvibili, alcune con la volontà del buon amministratore, altre con il reperimento di finanziamenti ad hoc e con una adeguata progettazione. Pensiamo all'approdo turistico, ad una piscina comunale (che strano, ne siamo sprovvisti). Pensiamo ad un illustre dimenticato: l'Orto Botanico.

Con questo Le rinnoviamo l'invito ad accettare le nostre osservazioni in senso costruttivo, con l'unico comune fine di migliorare la bellezza della città di Barletta, spesso compromessa dai cattivi comportamenti e dalla cattiva amministrazione».
  • Decoro cittadino
Altri contenuti a tema
«Barletta merita un assessore al decoro e all'immagine» «Barletta merita un assessore al decoro e all'immagine» L'appello dell'Associazione Strade dello Shopping
3 Piazza Plebiscito e stabilimenti balneari, una lettera per il sindaco Cannito Piazza Plebiscito e stabilimenti balneari, una lettera per il sindaco Cannito Alcuni cittadini propongono migliorie per incentivare la fruibilità e la bellezza di questi spazi
Ripulito il casolare abbandonato in via Bezzecca Ripulito il casolare abbandonato in via Bezzecca Dichiara Carlo Leone dopo la segnalazione: «Ottimo risultato raggiunto dopo tanti anni»
1 Decoro urbano, ancora un appello di Fratelli d’Italia-AN Decoro urbano, ancora un appello di Fratelli d’Italia-AN Fergola: «Serve una più stretta collaborazione tra l'istituzione e la comunità»
Scompare il campo rom in zona 167 alla presenza del Sindaco Scompare il campo rom in zona 167 alla presenza del Sindaco Si apre una nuova pagina nella storia di Barletta, inclusiva e civile
Barletta deve attivarsi per salvare il proprio decoro urbano Barletta deve attivarsi per salvare il proprio decoro urbano Prosegue la battaglia di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale
Decoro urbano, a Barletta ancora nulla di fatto Decoro urbano, a Barletta ancora nulla di fatto FdI-An torna a denunciare l'inerzia del Comune
Barletta priva di "decoro urbano", la denuncia di FdI-AN Barletta priva di "decoro urbano", la denuncia di FdI-AN Il Comune non ha aderito al progetto, nonostante la delibera di consiglio comunale
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.