Cosimo Cannito. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Cosimo Cannito. Foto Cosimo Campanella
La città

Via Tatò, Cannito: «Ci saranno la scuola e un’area verde e le realizzerà il Comune»

L'intervento del primo cittadino dopo la revoca della concessione dell'area verde

«Da troppo tempo i residenti di via Tatò attendono la riqualificazione della grande aiuola destinata a ospitare una scuola materna. Quell'opera sarà realizzata e il resto dell'area diventerà un giardino attrezzato di tutto punto, al servizio dei cittadini». A dirlo è il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, vista la revoca dell'adozione della medesima area.
«Il provvedimento di revoca alla società Nuova Aurora srl – spiega il primo cittadino – non comprometterà in alcun modo le sorti di quell'area, che sarà valorizzata al massimo, con la realizzazione della previste tre sezioni di scuola materna e di un'area a verde attrezzato, progetti al compimento dei quali sta lavorando la macchina comunale e la Commissione consiliare Lavori pubblici, e per i quali c'è un finanziamento pubblico.

La revoca era purtroppo doverosa – chiarisce Cannito – in quanto il comune, il 30 dicembre 2020, ha affidato i servizi di ingegneria per la realizzazione della scuola; inoltre gli affidatari avevano previsto su quell'area interventi non contemplati dal disciplinare di adozione delle aree verdi e che, se consentiti, avrebbero creato un precedente oltre che un discrimine nei confronti degli affidatari delle altre aree.

L'intento dell'Amministrazione comunale – conclude il sindaco – è valorizzare le aree verdi cittadine grazie al senso civico e alla partecipazione dei cittadini e, in questo caso specifico, non deludere le legittime aspettative dei residenti della zona di via Tatò che presto vedranno portare a compimento il progetto di riqualificazione di quell'area. Si precisa che l'Amministrazione comunale – conclude il sindaco - è a disposizione della Nuova Aurora per un confronto che possa portare alla individuazione di una nuova area che accolga le aspettative della società».
  • Verde pubblico
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
Atto intimidatorio al sindaco di Trani, la solidarietà di Cannito Atto intimidatorio al sindaco di Trani, la solidarietà di Cannito «Nulla giustifica la violenza, le minacce e gli insulti»
Il sindaco Cannito alla senatrice barlettana: «Cara Assuntela, siamo orgogliosi» Il sindaco Cannito alla senatrice barlettana: «Cara Assuntela, siamo orgogliosi» Gli auguri di buon lavoro del primo cittadino
7 Disperazione e tragedia, il sindaco commenta il ritrovamento dell'uomo senza vita Disperazione e tragedia, il sindaco commenta il ritrovamento dell'uomo senza vita L'amministrazione comunale proverà a mettersi in contatto con i familiari e si occuperà della sepoltura
Pino di via Vittorio Veneto, Legambiente: «La partita è ancora aperta» Pino di via Vittorio Veneto, Legambiente: «La partita è ancora aperta» La sezione barlettana dell'associazione: «Nonostante il pino non sia ancora salvo, nulla é perduto»
Via Vittorio Veneto, la Soprintendenza: «Nessun vincolo per il pino secolare di Barletta» Via Vittorio Veneto, la Soprintendenza: «Nessun vincolo per il pino secolare di Barletta» Rigettata la richiesta della Consulta barlettana, si attende la pronuncia del giudice
3 La Nuova Aurora replica su via Tatò: «Non subiremo passivamente questa immotivata revoca» La Nuova Aurora replica su via Tatò: «Non subiremo passivamente questa immotivata revoca» La società interviene dopo la revoca della convenzione di adozione dell'area verde
3 Via Tatò, si sapeva dal 2009 che lì sarebbe nata una scuola Via Tatò, si sapeva dal 2009 che lì sarebbe nata una scuola Dopo aver concesso l'area verde in adozione il Comune l'ha revocata
13 No verde pubblico, su via Michele Tatò il Comune ci ripensa in due giorni No verde pubblico, su via Michele Tatò il Comune ci ripensa in due giorni Revocata l’adozione aggiudicando la gara per il cantiere di una scuola materna, ma il quartiere si ribella
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.