guardia di finanza
guardia di finanza
Cronaca

Truffe alle assicurazioni nella Bat, 69 indagati

Inchiesta “Apercard”, 30 sinistri falsificati. La Guardia di Finanza smantella una rete ramificata

"Colpo ad effetto" della Guardia di Finanza del comando provinciale di Foggia. Nell'ambito di una maxi inchiesta riguardante una serie di truffe ai danni di agenzia assicurative dislocate tra Cerignola e diversi altri comuni della Bat, è stato scoperto un falso giro di incidenti stradali tesi ad ottenere congrui risarcimenti danni. Sono ben 69 le persone indagata dalla Guardia di Finanza: l'attività era gestita da 3 persone che grazie alla falsificazione di alcuni documenti riuscivano ad inventare una serie di sinistri stradali.

A coordinare le truffe erano un uomo di 44 anni, la figlia 24enne titolare di un'agenzia di infortunistica stradale situata a San Ferdinando di Puglia e un consulente di 33 anni residente a Margherita di Savoia. L'operazione della Guardia di Finanza, denominata "Apercard", ha scoperto che i 3 falsificavano diversi certificati medici attribuiti ad ignari professionisti nel campo della medicina, ma anche diversi preventivi di automobili incidentate. Per documentare i mezzi incidentati, l'ingegnoso metodo prevedeva l'utilizzo di fotografie prese dal web. Il raggiro prevedeva la "turnazione" delle compagnie assicurative truffate con richieste di risarcimenti per invalidità di lieve entità difficilmente rilevabili clinicamente. Sono ben 30 gli incidenti perfettamente inventati da tali truffatori, che sono riusciti a racimolare ben 220mila euro. L'operazione della Guardia di Finanza ha scoperto questo losco giro, bloccando una serie di truffe che confermano i dati nazionali, secondi i quali in Puglia si verifica il maggior numero di frodi alle compagnie assicurative.
  • Guardia di Finanza
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Truffa
  • Assicurazioni
Altri contenuti a tema
La Finanza di Barletta sequestra oltre 138mila prodotti non sicuri La Finanza di Barletta sequestra oltre 138mila prodotti non sicuri L'esito dell'operazione a tutela della sicurezza dei consumatori
Maxi truffa su bonus edilizi, interviene la Finanza di Barletta: quattro arresti Maxi truffa su bonus edilizi, interviene la Finanza di Barletta: quattro arresti Eseguito sequestro pari a circa 2 milioni di euro
Le consigliere di parità della provincia Bat: «Solidarietà a Raffaella Piccolo» Le consigliere di parità della provincia Bat: «Solidarietà a Raffaella Piccolo» La nota di Rosa D'Alterio e Maddalena Petronelli
Estorsione ai danni di un imprenditore barlettano, arrestato pluripregiudicato Estorsione ai danni di un imprenditore barlettano, arrestato pluripregiudicato Le indagini delle Fiamme gialle hanno consentito di documentare gli incontri tra la vittima e l’estorsore
5 Sequestrati oltre 55mila litri di carburante nel porto di Barletta Sequestrati oltre 55mila litri di carburante nel porto di Barletta Controllati due mezzi al varco doganale: maggiori controlli in vista del G7
Consiglio provinciale, assegnate le deleghe di supporto a Lodispoto Consiglio provinciale, assegnate le deleghe di supporto a Lodispoto L'andriese Lorenzo Marchio Rossi e lo spinazzolese Di Noia i vice-presidenti
Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Movida sicura, un venerdì sera di controlli straordinari a Barletta Azione congiunta di Polizia di Stato, Polizia locale e Guardia di Finanza
1 Contrasto al mercato nero dei ricambi auto, illustrata l’operazione congiunta di Polizia e Finanza Contrasto al mercato nero dei ricambi auto, illustrata l’operazione congiunta di Polizia e Finanza Numerosi i controlli effettuati nella Bat: nel mirino delle forze dell’ordine sono finite in particolare due attività andriesi e una di Barletta
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.