Treno regionale
Treno regionale
Turismo

Trasporti, oggi il primo viaggio di prova del passante ferroviario da Bari Palese

Il convoglio sarà operativo anche dalla stazione di Barletta. Intervento finanziato attraverso fondi nazionali e europei

L'aeroporto di Bari-Palese, intitolato a Karol Wojtyla, sarà collegato a partire da domani, 20 luglio con la Stazione Centrale del capoluogo pugliese: succederà attraverso un passante ferroviario delle Ferrovie Bari-Nord.Il passante ferroviario, in pratica una metropolitana con alcune fermate intermedie tra il centro cittadino e lo scalo, collegherà il capoluogo pugliese al suo aeroporto in soli 15 minuti.La novità rispetto ad altre esperienze simili, come Milano, Roma e Pisa, è che non si tratta di una linea navetta, ma di una bretella, con il vantaggio che i cittadini della sesta provincia pugliese serviti dalla Ferrotranviaria avranno la possibilità di recarsi in aeroporto senza passare prima da Bari.

I sindaci di Barletta e di Andria, insieme al presidente della Provincia Bat, si recheranno alla cerimonia d'inaugurazione del passante ferroviario aeroportuale di Bari, in programma questa mattina con il treno della Ferrotramviaria Spa in partenza dalla città della Disfida alle 08.45. L'iniziativa di raggiungere l'aeroporto "Karol Wojtyla" in treno, salendo a bordo ciascuno dalla fermata della propria città è stata concordata anche con i sindaci di Corato, Ruvo, Terlizzi e Bitonto, anch'essi interessati allo sviluppo della tratta Barletta-Bari della Ferrotramviaria Spa. Si vuole così segnalare la comune esigenza di completare i progetti d'intermobilità e interoperatività per potenziare l'intera linea attuale di esercizio della Ferrotramviaria e rendere ancora più efficiente il collegamento con l'aeroporto, anche a tutela dell'ambiente del territorio interessato.

Quasi tutta la regione potrà essere collegata con l'aeroporto attraverso la stazione di Bari e anche da nord si potrà arrivare direttamente in aeroporto senza transitare da Bari, da Barletta e in prospettiva da Foggia. Inizialmente i treni passeranno con una frequenza di 40 minuti, ma grazie a un accordo con Trenitalia e a nuove infrastrutture già in costruzione, si potrà arrivare a un'ulteriore intensificazione delle corse metropolitane. Il costo complessivo dell'opera si è aggirato tra i 70 e gli 80 milioni di euro, tra di fondi statali ed europei.
  • Trenitalia
  • Aeroporto
  • Treno
Altri contenuti a tema
Frecce Tricolori, lo show a Trani: sei collegamenti straordinari in treno Frecce Tricolori, lo show a Trani: sei collegamenti straordinari in treno Corse aggiuntive nella giornata di domenica 12 maggio
Frana sulla linea, l'offerta alternativa di Trenitalia da e per Barletta Frana sulla linea, l'offerta alternativa di Trenitalia da e per Barletta Le informazioni utili ai viaggiatori
Frana in Irpinia, sospesa circolazione ferroviaria tra Caserta e Barletta Frana in Irpinia, sospesa circolazione ferroviaria tra Caserta e Barletta Tecnici al lavoro per il ripristino dell’infrastruttura. Attivati bus sostitutivi
Treni, anche a Barletta modifiche alla circolazione ferroviaria dal 3 al 17 marzo Treni, anche a Barletta modifiche alla circolazione ferroviaria dal 3 al 17 marzo Previsti lavori straordinari nella stazione di Polignano a Mare
La Barletta-Bari tra le linee ferroviarie peggiori in Italia La Barletta-Bari tra le linee ferroviarie peggiori in Italia Lo stabilisce il Rapporto Pendolaria di Legambiente
Traffico ferroviario rallentato per un guasto: disagi anche a Barletta Traffico ferroviario rallentato per un guasto: disagi anche a Barletta Ritardi dei treni che arrivano fino a 20 minuti
Aumentano i costi dei biglietti dei treni, «bisogna garantire diritto al lavoro e allo studio» Aumentano i costi dei biglietti dei treni, «bisogna garantire diritto al lavoro e allo studio» Interviene Coalizione Civica: «Andare e tornare da Bari o Foggia, nel 2024, costa al giorno 60 centesimi in più rispetto al 2023»
Richiedenti asilo sui binari: ancora disagi per i pendolari di Barletta Richiedenti asilo sui binari: ancora disagi per i pendolari di Barletta Situazione in evoluzione. Ritardi di mezz'ora
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.