Equipe dott. Michele Debitonto
Equipe dott. Michele Debitonto
Servizi sociali

Terapia del dolore, a Barletta impiantati oltre 150 picc a domicilio

Si tratta di un moderno sistema per le cure domiciliari

Ha preso forma a Barletta nel 2022, a cura della UOSVD Coordinamento Aziendale di Terapia del Dolore ed Accessi Vascolari del Dimiccoli, diretta dal dott. Michele Debitonto, un rilevante progetto rivolto ai pazienti oncologici e fragili intrasportabili. Si tratta del posizionamento di cateteri vascolari e della gestione degli stessi a domicilio.

Il picc (peripherally inserted central catheter) è considerato, infatti, un sistema sicuro per le cure domiciliari sia per la somministrazione a breve che a lungo termine di antibiotici, chemioterapici e nutrizione parenterali.

"Il progetto - spiega il dott. Debitonto - si fonda su due requisiti fondamentali e imprescindibili: il lavoro del personale qualificato che ha posto in essere un percorso standardizzato per il posizionamento del dispositivo a casa per pazienti costretti a letto dalla malattia e le tecnologie messe a disposizione dalla nostra azienda".

L'attivazione del percorso avviene con l'invio da parte del Medico di Medicina Generale o del medico delle associazioni di assistenza domiciliare oncologica o del Geriatra del territorio di una mail indirizzata a terapiadolore.barletta@slbat.it. Alla mail segue un colloquio telefonico tra un Dirigente medico della UOSVD ed il richiedente, finalizzato ad un confronto sul caso clinico ed alla definizione delle indicazioni al tipo di dispositivo.

Successivamente i sanitari si recano al domicilio del paziente e, previo colloquio informativo sulla procedura, dopo acquisizione del consenso informato, si esegue il posizionamento dell'accesso vascolare a letto, predisponendo un campo operativo sterile ed utilizzando esclusivamente materiale sterile monouso. L'impianto è ecoguidato, la procedura è monitorata tramite tablet con software ecg.

"Dall'avvio del progetto - conclude il responsabile della UOSVD Coordinamento Aziendale di Terapia del Dolore ed Accessi Vascolari del Dimiccoli - sono stati impiantati, in poco meno di un anno, oltre 150 cateteri a domicilio. In un'ottica di umanizzazione delle cure l'assistenza dei pazienti, attuata direttamente sul territorio, rappresenta certamente un passo avanti per tutelare sempre di più la qualità della vita e per ottimizzare l'impiego delle risorse umane e tecnologiche, evitando per quanto possibile l'accesso ospedaliero".
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
2 Mazzette per saltare la fila nel PTA di Trani: c'è un terzo indagato di Barletta Mazzette per saltare la fila nel PTA di Trani: c'è un terzo indagato di Barletta Si tratterebbe di un impiegato dell'Asl BT
9 Visite a pagamento superando le liste d'attesa, domiciliari a un dirigente medico del PTA di Trani Visite a pagamento superando le liste d'attesa, domiciliari a un dirigente medico del PTA di Trani Stessa misura cautelare anche per un'infermiera del reparto Radiologia dell'ex ospedale San Nicola il Pellegrino
Eseguito a Barletta per la prima volta un innovativo intervento al cuore Eseguito a Barletta per la prima volta un innovativo intervento al cuore Impiantato un pacemaker bicamerale utilizzando una stimolazione selettiva della branca sinistra
1 Nominati nuovi direttori di strutture complesse ospedaliere nella Asl Bt Nominati nuovi direttori di strutture complesse ospedaliere nella Asl Bt Tre volti nuovi al "Dimiccoli" di Barletta, tutti in servizio da oggi
Asl Bt, il poliambulatorio del distretto di Barletta intitolato a Ruggiero Lattanzio Asl Bt, il poliambulatorio del distretto di Barletta intitolato a Ruggiero Lattanzio Riaperta la porta del vecchio ospedale in piazza Umberto I
1 Il Poliambulatorio di Barletta in Piazza Umberto I intitolato al prof. Ruggiero Lattanzio Il Poliambulatorio di Barletta in Piazza Umberto I intitolato al prof. Ruggiero Lattanzio Domani mattina la cerimonia ufficiale
Stabilizzazioni Asl Bt, 181 dipendenti firmano contratto a tempo indeterminato Stabilizzazioni Asl Bt, 181 dipendenti firmano contratto a tempo indeterminato La nota dell'azienda sanitaria locale
Una panchina rossa all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta Una panchina rossa all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta La Asl Bt ha aderito agli stati generali delle donne
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.