StradaXStrada
StradaXStrada
Territorio

Strada per Strada: il progetto per la manutenzione delle strade pugliesi

I finanziamenti provenienti dal Recovery Fund, è inclusa anche la BAT

Cento milioni di euro per sistemare strade e marciapiedi di tutti i 257 Comuni pugliesi «per la più grande operazione di manutenzione e cura di bellezza delle nostre comunità nella storia regionale», come il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha definito il programma regionale straordinario elaborato e proposto dal vicepresidente e assessore regionale al Bilancio e alle Infrastrutture, Raffaele Piemontese, e posto all'ordine del giorno della Giunta regionale convocata per oggi.
3 fotoStrada per strada
strada x stradastrada x stradastrada x strada
«Sappiamo, come faremo con il Recovery fund, che dobbiamo lavorare insieme, che Regione e Comuni sono due facce della stessa medaglia – ha detto Emiliano - La Regione Puglia utilizza la sua disponibilità di cassa per consentire ai Comuni di fare immediatamente dei lavori indispensabili non solo per il decoro ma anche soprattutto per la sicurezza. La rete stradale italiana soffre per la mancata manutenzione ordinaria e straordinaria determinata da un ciclo almeno ventennale di risorse che lo Stato ha smesso di trasferire ai Comuni», ha osservato Emiliano.

«Abbiamo deciso di chiamarlo 'Strada per Strada' per dare il senso di un'azione capillare e popolare che, da Accadia, in provincia di Foggia, a Zollino, in provincia di Lecce, da Bari che è la città più popolosa a Celle di San Vito che è il paese con meno abitanti, consentirà a tutti i pugliesi di beneficiare dei 100 milioni di euro stanziati dal bilancio autonomo regionale per vedere rifatte strade, marciapiedi e piazze», ha detto Piemontese, sottolineando

Alla conferenza di stamattina, oltre al direttore del Dipartimento Bilancio e Infrastrutture Lino Albanese e al dirigente della Sezione Lavori Pubblici Raffaele Landinetti, era presente anche il presidente della sezione pugliese dell'Associazione Nazionale Comuni Italiani e sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto, che ha ringraziato la Regione Puglia per «il più importante cantiere allestito in un settore su cui noi Comuni possiamo, con queste risorse, finalmente recuperare una boccata di ossigeno: per una città media, poter disporre di un portafoglio di 300-400 mila euro per la manutenzione delle proprie strade, è un fatto davvero straordinario».

Il ciclo di opere sulle strade comunali che la Regione Puglia vuole innescare si concluderà entro la fine del prossimo anno. Dall'ammissione al contributo regionale, avranno 6 mesi per indire le gare e aprire i cantieri e successivi altri 6 mesi per completare i lavori e rendicontare le spese alla Regione. All'inizio dei lavori, la Regione Puglia trasferirà ai Comuni il 70 per cento delle risorse riconosciute, il restante 30% sarà trasferito alla conclusione.
«Abbiamo previsto procedure semplificate, burocrazia zero e piena trasparenza anche attraverso una piattaforma pubblica on line con cui tutti i cittadini potranno seguire l'andamento di questo grande cantiere che attraverserà tutta la Puglia», ha sottolineato il vicepresidente Piemontese.

Anche il consigliere Filippo Caracciolo si esprime: «La Regione Puglia ha stanziato nove milioni per la manutenzione e messa in sicurezza delle strade della BAT, un investimento importante per la viabilità dei nostri comuni». Ad annunciarlo è il consigliere regionale e presidente del gruppo PD Filippo Caracciolo.
«Il finanziamento - spiega Caracciolo- è riconducibile ai 100 milioni a fondo perduto previsti dal programma regionale straordinario per la manutenzione e la messa in sicurezza delle strade di tutti Comuni pugliesi ed andrà a migliorare le strade di tutti e 10 i centri della provincia BAT. I circa 9 milioni di euro saranno ripartiti al 55% per densità di popolazione ed al 45% per superficie territoriale. Seguendo questo criterio la cifra maggiore spetta al comune di Andria cui andranno circa 2.296.979,87 euro. 1.641.613,92 è invece la cifra destinata al comune di Barletta, 1.008.957,03 quella che riceverà il Comune di Trani. Risorse importanti anche per gli altri comuni a partire da Bisceglie cui saranno destinati 919.494,91 euro e Canosa di Puglia cui andranno 750.656,67 euro. Circa 240.869,64 è la cifra stanziata per Margherita di Savoia; 711.635,90 per Minervino Murge; circa 287.592,54 mila euro per San Ferdinando di Puglia; 510.064 per Spinazzola e 538.860,58 per Trinitapoli».
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Filippo Caracciolo
Altri contenuti a tema
1 Mennea risponde: «Il collega Caracciolo stia sereno, da parte mia non c’è alcun addio» Mennea risponde: «Il collega Caracciolo stia sereno, da parte mia non c’è alcun addio» «Dimostrerò, come ho sempre fatto, che c’è una notevole differenza tra il mio esserci e il non esserci»
2 Caracciolo risponde a Mennea: «Quanto affermato non corrisponde al vero» Caracciolo risponde a Mennea: «Quanto affermato non corrisponde al vero» «Non possiamo accettare illazioni di questo tenore, poiché si va ad infangare la trasparenza, la credibilità e la professionalità del personale»
Caracciolo-Cannito, è guerra diretta in campagna elettorale Caracciolo-Cannito, è guerra diretta in campagna elettorale Il consigliere del PD risponde alle dichiarazioni dell'ex sindaco
Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Interviene il consigliere regionale Caracciolo
Internalizzazioni 118, Caracciolo: «Nessuno stop» Internalizzazioni 118, Caracciolo: «Nessuno stop» La nota del consigliere regionale del Partito democratico
Energie rinnovabili, verso un futuro di autonomia energetica per la Puglia Energie rinnovabili, verso un futuro di autonomia energetica per la Puglia Caracciolo: «Chiediamo un'accelerazione per il processo di definizione del Piano energetico e ambientale (Pear)»
FESR-FSE + 2021-2027, oltre 5 miliardi e 500 milioni di euro per la Puglia FESR-FSE + 2021-2027, oltre 5 miliardi e 500 milioni di euro per la Puglia Il consigliere Caracciolo annuncia la proposta presentata in giunta regionale
11 Litoranea Ponente Barletta e risanamento scarichi: ok alla bonifica bellica Litoranea Ponente Barletta e risanamento scarichi: ok alla bonifica bellica «Unitamente ai lavori per la riqualificazione del canale H porterà al reale rilancio della Litoranea»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.