Pistola sequestrata
Pistola sequestrata
Cronaca

Sparò a Capodanno per festeggiare, arrestato per detenzione di arma da fuoco

Il 41enne era in possesso di una pistola clandestina, con matricola abrasa. Arrestato in via del Gelso anche per resistenza a pubblico ufficiale

Nella giornata di ieri, agenti del locale commissariato di Pubblica Sicurezza hanno identificato e arrestato un uomo di 41 anni, con precedenti penali, per il possesso di un'arma clandestina. I poliziotti, durante indagini per alcuni spari nel giorno di Capodanno, hanno rinvenuto diversi bossoli in via del Gelso, in zona Maranco. Dal ritrovamento di un bossolo in particolare, ritrovato sul balcone di un appartamento della zona, sono state avviate alcune perquisizioni nella palazzina, per scoprire se qualcuno detenesse legalmente o illegalmente armi da fuoco.

Grazie all'attività degli agenti, è stato possibile rintracciare il possessore dell'arma, una semiautomatica di calibro 7.65 con matricola abrasa. L'uomo tuttavia ha opposto resistenza ai poliziotti e per questo è stato arrestato non solo per detenzione illecita di arma da fuoco, ma anche per violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

L'operazione non è stata semplice, come dichiarano dal commissariato di Pubblica Sicurezza, ma per fortuna è stato possibile far chiarezza su questo episodio, uno fra i tanti che si verificano nel periodo delle festività natalizie, con uso improprio di armi da fuoco per festeggiare, mettendo a repentaglio la vita degli altri. Partendo proprio dalla rimozione della matricola sulla pistola, è probabile che la stessa arma sia stata utilizzata per altri crimini. Sono in corso ulteriori indagini per chiarire questo aspetto.

Sempre nella giornata di ieri, comunicano dal commissariato, sono state denunciate altre quattro persone per violazione degli obblighi di custodia. Tra di essi, ci sarebbe anche il rumeno Popa Costel, 34 anni, che era stato condannato agli arresti domiciliari per lesioni gravi a danno di un concittadino rumeno, Marian Ciuperca, lo scorso ottobre in piazza Moro. In seguito al decesso della vittima, dopo due mesi di agonia, l'uomo dovrà essere sottoposto a nuovo giudizio.
8 fotoSequestro di pistola con matricola abrasa
Sequestrata arma con matricola abrasaSequestrata arma con matricola abrasaSequestrata arma con matricola abrasaSequestrata arma con matricola abrasaSequestrata arma con matricola abrasaSequestrata arma con matricola abrasaSequestrata arma con matricola abrasaSequestrata arma con matricola abrasa
  • Sequestro
  • Arresto
  • Armi
  • Commissariato di Pubblica Sicurezza
Altri contenuti a tema
Martedì 23 gennaio apertura straordinaria a Barletta dell'Ufficio Passaporti Martedì 23 gennaio apertura straordinaria a Barletta dell'Ufficio Passaporti Possono prenotarsi coloro che hanno particolari e documentati motivi urgenti di viaggiare entro il mese di marzo 2024
Spaccio di droga a Barletta, sequestro dei beni alla famiglia del boss Lattanzio Spaccio di droga a Barletta, sequestro dei beni alla famiglia del boss Lattanzio Il valore del patrimonio sottratto ammonta a oltre 2 milioni di euro
In panne a Barletta Sud chiedono aiuto, ma era una messinscena per rapinare un Tir In panne a Barletta Sud chiedono aiuto, ma era una messinscena per rapinare un Tir Sequestrato l'autista del mezzo, liberato solo in serata a Cerignola. Indaga il Commissariato di Barletta
1 Barletta: Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica Barletta: Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica Pianificata azione di contrasto ad opera della Polizia nei locali di intrattenimento
Alcol, violenza e sopraffazione: un arresto a Barletta Alcol, violenza e sopraffazione: un arresto a Barletta Il 54enne è ritenuto responsabile di violenze nei confronti della sua convivente
Assicurato alla giustizia uno degli assassini del maresciallo di Barletta Francesco Dicataldo Assicurato alla giustizia uno degli assassini del maresciallo di Barletta Francesco Dicataldo L’estradizione in Italia di 7 terroristi ci riporta alla memoria il martirio del poliziotto barlettano ucciso dalle BR nell’aprile 1978
Assembramenti al chiuso, sanzioni per alcuni ragazzi di Barletta Assembramenti al chiuso, sanzioni per alcuni ragazzi di Barletta Controlli anti-Covid della Polizia nel week-end, anche un arresto e una denuncia per spaccio vicino alla Cattedrale
Sequestrati 100 kg di fuochi illegali a Barletta, scatta l'arresto Sequestrati 100 kg di fuochi illegali a Barletta, scatta l'arresto Nei guai un pregiudicato barlettano: intervengono gli artificieri della Polizia di Stato
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.