Mare
Mare
Cronaca

Si allontana in mare a Barletta, ma quando viene salvato fugge via

Si presume che l'uomo soccorso fosse in stato di ebbrezza

Ieri, prima che il cielo di Barletta si facesse nero, si sono consumati attimi di tensione in spiaggia. Nel pomeriggio, infatti, nei pressi dello stabilimento balneare White Beach, lungo la litoranea Pietro Mennea, un uomo è stato soccorso in mare da due bagnini, da un militare della Guardia di finanza e dalla Capitaneria di porto.

Si tratta di una persona presumibilmente di origine rumena di cui, tuttavia, non è stato possibile raccogliere le generalità. Dopo averlo recuperato dall'acqua, infatti, l'uomo si è spontaneamente allontanato dal luogo dei soccorsi impedendo ai soccorritori di farsi identificare, come confermato anche dalla Capitaneria di porto.

«Siamo stati allertati da alcune signore che frequentavano la spiaggia libera», spiega Giovanni, giovane bagnino intervenuto per salvare l'uomo che, intorno alle 17, si trovava ben oltre le boe rosse che delineano il limite da non superare in acqua. «Noi stessi avevamo difficoltà a vederlo - aggiunge Giovanni -. Ci siamo subito messi a bordo del pattìno (il mezzo utilizzato per il soccorso in mare n.d.r) per raggiungerlo e portarlo in salvo, ma l'uomo non voleva salire».

Si presume che la resistenza dell'uomo a farsi salvare fosse dovuta ad un possibile stato di ebbrezza. Solo all'arrivo della Capitaneria di porto, infatti, l'uomo è stato portato in riva. Ma una volta in salvo non è stato possibile identificarlo, né accertarne le condizioni di salute perché si è subito dato alla fuga.

Sempre nel pomeriggio di ieri, inoltre, la Capitaneria di porto ha scortato un'imbarcazione a vela con a bordo tre turisti francesi che avevano richiesto aiuto a causa del repentino peggioramento delle condizioni meteo. In questo caso si è trattato solo di un forte spavento concluso con l'operazione degli agenti della Capitaneria che hanno subito ricondotto la barca nel porto di Barletta.
  • Mare
  • Soccorso
Altri contenuti a tema
Concessione balneari, ancora troppe incertezze: «Così la Bolkestein è divenuta realtà» Concessione balneari, ancora troppe incertezze: «Così la Bolkestein è divenuta realtà» Un approfondimento a firma dell'avvocato Francesco Tomasicchio
Grande successo per il corso di primo soccorso organizzato dal RotarAct Barletta Grande successo per il corso di primo soccorso organizzato dal RotarAct Barletta La Croce Rossa Italiana in prima linea per insegnare le manovre salvavita
A Barletta un corso di primo soccorso e disostruzione delle vie aeree per tutti A Barletta un corso di primo soccorso e disostruzione delle vie aeree per tutti L'iniziativa promossa dai Rotaract Club di Barletta e di Trani e dalla Croce Rossa italiana Bat
1 Momenti di tensione al McDonald's in via Foggia: interviene l'ambulanza Momenti di tensione al McDonald's in via Foggia: interviene l'ambulanza Locale preso d'assalto per la promozione dei "Winter Days", ma non è andato tutto al meglio
L'istituto "Mennea" protagonista di un progetto per la salvaguardia del mare L'istituto "Mennea" protagonista di un progetto per la salvaguardia del mare Lunedì la conferenza di presentazione: previsti seminari, laboratori ed escursioni per i ragazzi
Open day per assistenti bagnanti: alla Lega Navale di Barletta si parla di sicurezza in mare Open day per assistenti bagnanti: alla Lega Navale di Barletta si parla di sicurezza in mare “Il miglior assistente bagnante è colui che sa fare un’ottima prevenzione”
Torna in libertà la tartaruga ferita al largo di Barletta Torna in libertà la tartaruga ferita al largo di Barletta Dopo le cure ricevute a Molfetta, ieri la liberazione in mare a Bisceglie
L’estate non finisce: il lido “La Conchiglia” di Bisceglie aperto fino al 17 settembre L’estate non finisce: il lido “La Conchiglia” di Bisceglie aperto fino al 17 settembre La decisione per offrire un servizio completo ai turisti e ai cittadini
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.