Cantiere della nuova scuola in zona Patalini
Cantiere della nuova scuola in zona Patalini
Istituzionale

Scuola di via Morelli, «i lavori possono ripartire»

Lo annuncia il presidente della provincia Bat Lodispoto

"I lavori per la realizzazione della scuola di via Morelli a Barletta, possono finalmente ripartire per arrivare a completamento nel più breve tempo possibile. Con la cessione, a titolo gratuito, dei terreni interessati, dalla Provincia BAT all'Area Metropolitana di Bari (pronte a ratificare a il provvedimento tra il 9 e il 10 novembre) si sblocca finalmente una situazione annosa". Lo annuncia il presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani Bernardo Lodispoto.

"La cessione a titolo gratuito dei terreni, promossa dal Notaio della Provincia Dott. Maione – spiega Lodispoto – ci mette a riparo da ogni tipo di problematica burocratica ed arriva in luogo della donazione modale, soluzione precedentemente individuata. Il cambio del notaio, dovuto al trasferimento del dottor Marco Fiorentino ad altro collegio notarile, unitamente all'emergenza covid, ha allungato un processo complicato e farraginoso, risolto ora solo grazie al grande impegno della Provincia nella sua totalità, a partire dagli uffici fino ad arrivare al sottoscritto. Il tutto con il supporto del consigliere regionale Filippo Caracciolo nel ruolo di mediatore e promotore della sinergia istituzionale con l'Area metropolitana di Bari".

"Proprio l'Area Metropolitana di Bari – prosegue Lodispoto – avendo la titolarità della donazione può affidare nuovamente i lavori alla ditta incaricata per portarli, finalmente a compimento. Si mette così la parola fine ad un percorso iniziato nel 2011 con il trasferimento del patrimonio dalla Provincia di Bari alla BAT e la conseguente privazione del diritto di superficie alla ditta costruttrice che, non avendo più il possesso giuridico dell'area ha dovuto interrompere i lavori. Ora però, si può ripartire".

"La nuova scuola di via Morelli rappresenterà una risposta concreta a quella carenza di strutture che da anni affligge il nostro territorio. Saranno infatti realizzate con le più moderne tecnologie 30 aule pronte ad accogliere circa 1000 alunni. Il nostro impegno – conclude Lodispoto – è rivolto solo ed esclusivamente al bene della comunità barlettana e di tutta la Provincia BAT".
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Scuola
Altri contenuti a tema
CPIA Bat, riscaldamento spento: a lezione con coperte e giacconi CPIA Bat, riscaldamento spento: a lezione con coperte e giacconi Il dirigente scolastico Paolo Farina spiega il paradosso che si sta vivendo
L'Istituto Professionale "Archimede" Barletta prima scuola in Puglia a sperimentare il progetto PATHS L'Istituto Professionale "Archimede" Barletta prima scuola in Puglia a sperimentare il progetto PATHS Attività volte a promuovere spazi e tempi per la riflessione
3 Cannito, scuola in via Morelli: «Non ancora calendarizzato il rogito notarile» Cannito, scuola in via Morelli: «Non ancora calendarizzato il rogito notarile» «Si tratta di un passaggio essenziale per il completamento della nuova scuola»
Cannito: «Scuola via Morelli, non si perda più tempo» Cannito: «Scuola via Morelli, non si perda più tempo» Il sindaco di Barletta interviene a seguito alle delibere di Provincia B.A.T. e Città Metropolitana di Bari
Le basi della "provincia di Barletta": il dibattito continua Le basi della "provincia di Barletta": il dibattito continua Seconda parte della nota a firma della Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia
Barletta Provincia nel confronto "Il Graffio" Barletta Provincia nel confronto "Il Graffio" Prima parte della nota a firma della Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia
1 CPIA Bat, aperte le iscrizioni a Barletta CPIA Bat, aperte le iscrizioni a Barletta Ci si può iscrivere, presso la sede di Viale Marconi, dalle 16 alle 19 e dal lunedì al venerdì
Cerimonia dell'alzabandiera per dare inizio al nuovo anno scolastico Cerimonia dell'alzabandiera per dare inizio al nuovo anno scolastico Si è svolto simultaneamente in 8 città
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.