Francesco Boccia
Francesco Boccia
Politica

«Sciogliere i nodi del rapporto del PD con l'amministrazione di Barletta»

L'intervento dell'onorevole Francesco Boccia all'assemblea del PD nella Bat

"Oggi per il Partito Democratico della Bat è l'Assemblea della ripartenza. Inizia anche qui l'era della segreteria Zingaretti per un PD nuovo, aperto, inclusivo in grado di ricreare un centrosinistra largo, profondamente alternativo alla destra egemonizzata da Salvini, già dalle prossime elezioni amministrative ed europee". Così Francesco Boccia, deputato PD, intervenendo ieri all'Assemblea provinciale del PD di Barletta-Andria-Trani.

"Prima delle europee - ha proseguito Boccia - vanno sciolti i nodi del rapporto del PD con le amministrazioni di Barletta e Bisceglie. Le storie personali di Angelantonio Angarano e di Cosimo Damiano Cannito hanno le radici nella sinistra riformista e non certo nella destra di Salvini, pertanto il PD deve aprire un confronto con le loro amministrazioni per capire se ci sono le condizioni per collaborare nell'interesse del territorio e nell'interesse della politica del Paese. E questo devono farlo i gruppi dirigenti locali sulla base dell'idea di partito aperto che viene fuori dal messaggio della prima assemblea nazionale di domenica scorsa".

"Dobbiamo lavorare per tornare al governo della città di Andria e di tutti i comuni che torneranno al voto nei prossimi due anni, consolidando e valorizzando l'ottima esperienza amministrativa della giunta di Amedeo Bottaro a Trani".

"Nell'insieme il gruppo dirigente del PD della Bat oltre a cinque rappresentanti in assemblea nazionale e addirittura quattro in direzione nazionale si presenta all'inizio di questa fase politica con un bilancio sano, segno del lavoro oculato fatto da tutti in questi anni, dal segretario provinciale Di Fazio e dai segretari di circolo. Ora è il tempo per riportare alle elezioni europee il PD a essere il primo partito italiano".
  • Partito Democratico
  • Francesco Boccia
Altri contenuti a tema
1 Intervista esclusiva a Francesco Boccia: «Il Pd esca subito dall'ambiguità su Bisceglie e Barletta» Intervista esclusiva a Francesco Boccia: «Il Pd esca subito dall'ambiguità su Bisceglie e Barletta» Il parlamentare dem intervistato dalla redazione di BisceglieViva
Partito Democratico, si riunisce l'assemblea della Bat Partito Democratico, si riunisce l'assemblea della Bat Saranno presenti l'on. Francesco Boccia, la sen. Assuntela Messina e l'europarlamentare Elena Gentile
Primarie del Partito Democratico, da Barletta eletto Ruggiero Mennea Primarie del Partito Democratico, da Barletta eletto Ruggiero Mennea È tra gli eletti della Bat all'Assemblea Nazionale del Partito Democratico
Nicola Zingaretti conquista le primarie e il PD, Barletta prima nella Bat Nicola Zingaretti conquista le primarie e il PD, Barletta prima nella Bat La città della Disfida esprime compatta 2164 voti totali, ben più di Trani e Andria
Primarie Partito Democratico, a Barletta hanno votato in 2164 Primarie Partito Democratico, a Barletta hanno votato in 2164 Barletta è la città che registra la massima affluenza tra iscritti e non nella provincia Bat
Primarie Partito Democratico, domenica si vota anche a Barletta Primarie Partito Democratico, domenica si vota anche a Barletta L'appello della lista "Piazza Grande" per Nicola Zingaretti
Verso le primarie, nel PD la candidatura del barlettano Ruggiero Mennea Verso le primarie, nel PD la candidatura del barlettano Ruggiero Mennea Questa mattina la presentazione delle candidature della lista "Martina segretario"
Francesco Boccia vince la convenzione Pd a Barletta Francesco Boccia vince la convenzione Pd a Barletta Il parlamentare, candidato alla segreteria nazionale, si è imposto nella Bat
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.