Rosa Cascella
Rosa Cascella
Politica

Rosa Cascella: «Non si ceda alla miserabile volontà di lasciare la situazione immobile»

Alcuni consiglieri ostacolano l'attività amministrativa

«Non c'è peggiore ipocrisia di fingere che tutto vada bene quando tutto, in realtà, sta andando per il verso sbagliato». Con animo duro interviene Rosa Cascella, consigliere comunale in quota PD. «Non mi hanno insegnato a tacere o a girare la testa dall'altra parte se le cose prendono una piega spiacevole o inaspettata e non intendo assistere passivamente ad una crisi amministrativa determinata in larga parte dal Partito Democratico che rappresento in consiglio. Quando mi sono candidata - continua la Cascella intervenendo nella questione già rimarcata dal primo cittadino e rivista alla luce degli ultimi avvenimenti dalla nostra redazione - alle ultime elezioni amministrative ho stretto un patto con gli elettori fondato su lealtà e trasparenza a cui non intendo venire meno neanche nelle difficoltà che sta attraversando la maggioranza di centrosinistra in questo periodo.

Mi sarebbe piaciuto affrontare una discussione di questa rilevanza all'interno del mio partito ma è ormai consuetudine che le riunioni del gruppo consiliare vengano sistematicamente disertate da almeno i tre quarti dei suoi componenti. In queste condizioni, mi dispiace dirlo, il PD non è in grado di esprimere e far valere una propria linea in alcun tipo di consesso, che siano tavoli politici, riunioni dei capigruppo o consigli comunali. Eppure le ragioni che hanno portato una consistente quota del suo gruppo consiliare a dichiarare "silenziosamente" guerra al sindaco avrebbero potuto trovare un comune terreno di condivisione se non si fossero fatte valere attraverso comportamenti indegni e semplicemente inaccettabili. Non è assentandosi in consiglio comunale o rallentando l'azione delle commissioni che si può mostrare il proprio dissenso verso l'operato della giunta e le inefficienze della macchina amministrativa. Mi rivolgo ai consiglieri che hanno disertato quasi tutti i consigli comunali, che evitano di presentarsi quando ci sono debiti fuori bilancio all'ordine del giorno, che ostacolano l'attività amministrativa e la realizzazione del programma di mandato da essi stessi votato: i vostri metodi non mi appartengono. E' arrivato il momento di porre condizioni e scadenze a chi pensa di poter tenere ferma la città sino a quando non verrà accontentato nelle sue richieste. Il sindaco non perda altro tempo e inviti i partiti a presentare entro la fine del mese le proprie qualificate proposte per il rinnovo della giunta e il suo completamento. Chi non sarà in grado di farsi trovare pronto, venga commissariato nelle scelte dal sindaco stesso. La città deve tornare a camminare, con una giunta adeguata e una macchina amministrativa efficiente.

Non si ceda alla miserabile volontà di lasciare la situazione immobile sino alle prossime elezioni regionali solo perché qualcuno teme di compromettere il proprio consenso elettorale.Ripartiamo da una squadra vera: dagli assessori competenti, dai dirigenti capaci e responsabili, dai consiglieri che fanno lavorare le proprie commissioni e hanno dimostrato di essere sempre a fianco dell'amministrazione anche nei momenti più difficili. Non ha più senso proseguire l'attività consiliare, alla luce di quanto accaduto nel consiglio comunale di ieri. E' umiliante per la città rincorrere gli assenti cronici con convocazioni straordinarie di consiglio comunale. È il momento degli atti risolutivi, per tanto parteciperò alla prossima seduta consiliare solo se l'intera maggioranza si assumerà la responsabilità di essere presente in aula. Guardare avanti significa avere il coraggio di fermarsi e provare ad invertire la rotta. Per il bene della nostra Città.
  • Amministrazione Comunale
  • Nota politica
  • Cattiva politica
Altri contenuti a tema
Servizi comunali, dal primo marzo si pagano online con PagoPA anche a Barletta Servizi comunali, dal primo marzo si pagano online con PagoPA anche a Barletta Sarà allestito un info point all'URP per ulteriori approfondimenti
3 «Partito Democratico - Cannito: accordo fatto» «Partito Democratico - Cannito: accordo fatto» La nota critica a firma delle segreterie provinciali di Forza Italia e Lega per Salvini Premier
6 Amministrazione sotto attacco. Cannito: «La Politica non è un gioco per dilettanti e arrivisti» Amministrazione sotto attacco. Cannito: «La Politica non è un gioco per dilettanti e arrivisti» Cannito interviene anche sulla partita elettorale: «Meglio cento, mille Rocco Dileo rispetto agli agitatori e mistificatori politici di professione»
1 Buoni spesa comunali, bisogna spenderli entro il 31 agosto Buoni spesa comunali, bisogna spenderli entro il 31 agosto Fissata la scadenza definitiva anche per il ritiro da parte dei beneficiari
Soste a pagamento, saranno riattivate a Barletta da lunedì 18 maggio Soste a pagamento, saranno riattivate a Barletta da lunedì 18 maggio La comunicazione dell'amministrazione e di Bar.S.A.: «Da lunedì il servizio torna normalmente operativo alle consuete tariffe»
2 Memeo, Mele e Antonucci e la "ricetta" dell'amministrazione all'emergenza Memeo, Mele e Antonucci e la "ricetta" dell'amministrazione all'emergenza «Nessuna smania di protagonismo: abbiamo preferito il confronto con tutte le forze politiche»
Caffè con ItaliaViva, domani a Barletta l'incontro con il partito Caffè con ItaliaViva, domani a Barletta l'incontro con il partito L'invito dei coordinatori provinciali di ItaliaViva, Gabriella Baldini e Ruggiero Crudele
1 La perduta terzietà (politica) del Presidente del Consiglio comunale La perduta terzietà (politica) del Presidente del Consiglio comunale Il ruolo super partes della Presidenza del Consiglio sembra essere stato minato, sul piano politico, dalle dichiarazioni sottoscritte da Dicataldo
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.