Rifiuti bruciati in via Galvani
Rifiuti bruciati in via Galvani
La città

Rifiuti bruciati in via Galvani, l'angolo più squallido di Barletta

Ritrovate anche siringhe: la strada diventa sempre più sporca e pericolosa

Via Galvani è una stradina di Barletta percorsa quotidianamente da studenti e pendolari, perché unisce strategicamente una zona della periferia di Barletta alla stazione. Man mano che il tempo passa, cresce il degrado di questa strada, solitamente sporca (per non dire lurida), talvolta anche pericolosa, sempre più isolata e trascurata. Il tratto verso viale Marconi è diventata «una vera e propria discarica» come documenta una giovane cittadina barlettana, che ci racconta dell'incendio di rifiuti di carta avvenuto ieri pomeriggio, nel disinteresse globale.

«È accaduto ieri pomeriggio, ma non è la prima volta. Ho anche trovato siringhe un paio di volte, o gente che urina a qualsiasi ora. E cosa peggiore... c'è una parte recintata nei pressi di una palazzina disabitata le cui recinzioni sono perennemente forzate: credo che ci vada gente (nel migliore dei casi clochard, nel peggiore tossicodipendenti)».

Una visione malsana, sia dal punto di vista delle frequentazioni di quel tratto di strada così lercio, sia dal punto di vista degli odori, pesanti, insopportabili. Diventa così sempre più urgente un intervento in quel punto della città, soprattutto per arginare il drammatico abbandono di rifiuti pericolosissimi come le siringhe e prevenire conseguenze davvero terribili.
  • Rifiuti illeciti o pericolosi
  • Emergenza rifiuti
Altri contenuti a tema
"Fishing for Litter", a Barletta si parte col recupero della plastica in mare "Fishing for Litter", a Barletta si parte col recupero della plastica in mare L'assessore Passero: «Non si tratta solo di tutelare l’ambiente e il nostro mare, ma anche di dimostrare grande senso civico»
Rifiuti di plastica in mare, avvio al progetto "Fishing for litter" Rifiuti di plastica in mare, avvio al progetto "Fishing for litter" Domani si terrà la cerimonia di consegna ai pescatori delle bandiere che saranno issate sulle imbarcazioni
Campagne di Puglia trasformate in discariche Campagne di Puglia trasformate in discariche Coldiretti: «Aree rurali sempre più utilizzate come discariche a cielo aperto»
3 Rifiuti abbandonati per strada, a Barletta degrado no stop Rifiuti abbandonati per strada, a Barletta degrado no stop Numerose le segnalazioni dei cittadini sui social
2 Piazza Divittorio nel mirino dei rifiuti, «gli incivili devono essere sanzionati» Piazza Divittorio nel mirino dei rifiuti, «gli incivili devono essere sanzionati» Cianci: «Non se ne può più, atteggiamento irrispettoso e ignorante»
Abbandono illecito rifiuti, in due mesi immortalati 70 trasgressori a Barletta Abbandono illecito rifiuti, in due mesi immortalati 70 trasgressori a Barletta Le immagini e le targhe dei mezzi usati sono al vaglio della polizia municipale per le conseguenti sanzioni
1 Litoranee più pulite, grande successo per la manifestazione collettiva Litoranee più pulite, grande successo per la manifestazione collettiva Tra i rifiuti raccolti dai volontari: reti da pesca, taniche di olio, copertoni di auto e frigorifero
2 "Sono un cestino, non un bidone", tempi duri per i sozzoni e le loro coscienze "Sono un cestino, non un bidone", tempi duri per i sozzoni e le loro coscienze Continua la campagna di sensibilizzazione fortemente voluta dal Dott. Cannito e dall’Avv. Cianci
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.